laRegione
11.01.22 - 23:31
Aggiornamento: 12.01.22 - 12:01

Lavena Ponte Tresa, sindaco rinviato a giudizio

Massimo Mastromarino è accusato di abuso d’ufficio nell’ambito dell’indagine della Guardia di finanza denominata ‘Vista lago’

di Marco Marelli
lavena-ponte-tresa-sindaco-rinviato-a-giudizio
Il sindaco di Lavena Ponte Tresa Massimo Mastromarino

È stato rinviato a giudizio, per abuso d‘ufficio, nell’ambito dell’inchiesta “Vista Lago”, il sindaco di Lavena Ponte Tresa Massimo Mastromarino; con lui, a processo, andranno altre 12 persone, tra cui anche il suo predecessore Pietro Roncoroni. Lo ha disposto il giudice delle udienze preliminari di Varese, Alessandro Chionna, che ha raccolto la richiesta della Procura varesina, dopo l’indagine della guardia di finanza, sfociata nel 2017 nell’operazione ’’Vista Lago’’. Si tratta di una accusa legata a presunti abusi edilizi legati alla costruzione di un condominio del valore di oltre 4 milioni di euro in fregio al lago di Lugano per il quale la magistratura contesta falsi documentali e concessioni fuori legge. ’’Come ho avuto modo di comunicare alla mia maggioranza, mi difenderò dalla accusa di abuso d’ufficio, dimostrando non solo la correttezza ma anche la legittimità del mio operato - afferma in una nota Mastromarino - confortato da una sentenza successiva del tribunale amministrativo che ha riconosciuto fondato il mio operato. Rimango fiducioso e rispetto l’azione dei giudici’’. I reati contestati a vario titolo ai tredici sono abuso d’ufficio, abuso edilizio e omissioni di atti d’ufficio. L’accusa ruota attorno al tentativo di ottenere vantaggi economici. Il processo davanti ai giudici di Varese sarà celebrato a inizio maggio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
6 ore
Spagna, notificato un caso di contagio da aviaria
Secondo la testata digitale eldiario.es, sarebbe la seconda persona in Europa essere stata testata positiva al virus
la guerra in ucraina
7 ore
Al via domani le esercitazioni di soldati tedeschi in Lituania
L’azione fa parte della strategia di maggiore presenza della Nato sul fianco orientale dell’Alleanza dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia
la guerra in ucraina
8 ore
Kadyrov manda i tre figli minorenni al fronte
Il presidente ceceno: ‘Sono addestrati, è arrivato per loro il momento di andare in battaglia’. Hanno 16,15 e 14 anni
la guerra in ucraina
8 ore
Putin frena sul nucleare, i russi arretrano ancora
Il Cremlino ora parla di confini mobili a Kherson e Zaporizhzhia: ‘Penetrate le nostre linee di difesa’
balcani
8 ore
Voto in Bosnia: Dodik tiene, ma avanzano i moderati
Alla presidenza per l’entità serba andrà Zeljka Cvijanovic, l’ex presidente eletto nella Republika Srpska. Sconfitto anche il figlio di Izetbegovic
Regno Unito
10 ore
Un taglio di capelli? ‘La prossima volta’
Finito il periodo di lutto, primo impegno ufficiale per re Carlo III, oggi in visita alla cittadina scozzese di Dunfermline
Russia
12 ore
Elude i domiciliari la giornalista russa ‘no war’
Prima la multa per il cartello mostrato durante un telegiornale, poi la condanna per quello esposto vicino al Cremlino. E ora la fuga
Confine
12 ore
Lavori nella galleria di San Fermo Nord, code verso il Ticino
Il cantiere per la ricostruzione della calotta della galleria durerà fino al 18 novembre. Traffico verso nord deviato sotto San Fermo Sud
Iran
14 ore
Italiana arrestata a Teheran nel giorno del suo compleanno
Alessia Piperno era entrata in Iran con altri turisti. La Farnesina sta verificando le informazioni del padre rilasciate su Facebook
Iran
18 ore
Scontri fra studenti e forze di sicurezza: lezioni sospese
Non si placano le proteste dopo la morte della 22enne curda arrestata dalla polizia perché indossava, a loro dire, il velo in modo inappropriato
© Regiopress, All rights reserved