laRegione
06.01.22 - 17:47

Pallanza, rimosso cartellone pubblicitario ‘no vax’

L’amministrazione comunale ha concesso vita breve al messaggio di Fuoco Rinascita Vco: “O ti vaccini o muori di fame: questa è giustizia?”

di Marco Marelli
pallanza-rimosso-cartellone-pubblicitario-no-vax
Ti-Press
Non tutti sono disposti

“O ti vaccini o muori di fame: questa è giustizia?”. L’interrogativo contenuto nel cartellone gigante no Green Pass, comparso martedì a Verbania, è stato oscurato nel pomeriggio di oggi dopo un intervento dell’amministrazione comunale verbanese. Il cartellone pubblicitario era stato affisso alla curva “della francese”, nella parte alta di viale Azari a Pallanza, all’altezza dell’incrocio con la strada per il Monterosso.

Il messaggio, evidentemente volto ad affermare il diritto dei lavoratori di rifiutare il vaccino, riportava il logo dell’associazione “Fuoco Rinascita Vco”, tra i gruppi locali No vax e no Green Pass. La rimozione del cartellone pubblicitario, che per quanto è dato sapere sarebbe senza precedenti in Italia, è stata ad opera della concessionaria dello spazio, a seguito dell’intervento dell’amministrazione comunale, che aveva ravvisato una violazione del regolamento di polizia urbana (molestia alle persone stando alla sensibilità prevalente). La violazione comporta una multa di 50 euro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Estero
1 ora
Spagna, notificato un caso di contagio da aviaria
Secondo la testata digitale eldiario.es, sarebbe la seconda persona in Europa essere stata testata positiva al virus
la guerra in ucraina
2 ore
Al via domani le esercitazioni di soldati tedeschi in Lituania
L’azione fa parte della strategia di maggiore presenza della Nato sul fianco orientale dell’Alleanza dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia
la guerra in ucraina
4 ore
Kadyrov manda i tre figli minorenni al fronte
Il presidente ceceno: ‘Sono addestrati, è arrivato per loro il momento di andare in battaglia’. Hanno 16,15 e 14 anni
la guerra in ucraina
4 ore
Putin frena sul nucleare, i russi arretrano ancora
Il Cremlino ora parla di confini mobili a Kherson e Zaporizhzhia: ‘Penetrate le nostre linee di difesa’
balcani
4 ore
Voto in Bosnia: Dodik tiene, ma avanzano i moderati
Alla presidenza per l’entità serba andrà Zeljka Cvijanovic, l’ex presidente eletto nella Republika Srpska. Sconfitto anche il figlio di Izetbegovic
Regno Unito
6 ore
Un taglio di capelli? ‘La prossima volta’
Finito il periodo di lutto, primo impegno ufficiale per re Carlo III, oggi in visita alla cittadina scozzese di Dunfermline
Russia
7 ore
Elude i domiciliari la giornalista russa ‘no war’
Prima la multa per il cartello mostrato durante un telegiornale, poi la condanna per quello esposto vicino al Cremlino. E ora la fuga
Confine
7 ore
Lavori nella galleria di San Fermo Nord, code verso il Ticino
Il cantiere per la ricostruzione della calotta della galleria durerà fino al 18 novembre. Traffico verso nord deviato sotto San Fermo Sud
Iran
9 ore
Italiana arrestata a Teheran nel giorno del suo compleanno
Alessia Piperno era entrata in Iran con altri turisti. La Farnesina sta verificando le informazioni del padre rilasciate su Facebook
Iran
13 ore
Scontri fra studenti e forze di sicurezza: lezioni sospese
Non si placano le proteste dopo la morte della 22enne curda arrestata dalla polizia perché indossava, a loro dire, il velo in modo inappropriato
© Regiopress, All rights reserved