laRegione
conducenti-senza-green-pass-trenord-in-allerta-per-disagi
(ti-Press)
11.10.21 - 11:53

Conducenti senza green pass, Trenord in allerta per disagi

Alcuni macchinisti dei treni hanno già annunciato che non si presenteranno al lavoro il 15 ottobre, data in cui scatta l’obbligo del green pass

L’entrata in vigore dell’obbligo del Green Pass per i lavoratori in Italia venerdi 15 ottobre potrebbe avere ripercussioni anche nel nostro Cantone, soprattutto per quanto riguarda la mobilità ferroviaria transfrontaliera. Come riporta la stampa italiana, già alcuni conducenti di Trenord avrebbero annunciato che non si presenteranno al lavoro il 15 ottobre in quanto sprovvisti di green pass: c’è il dubbio su quanti effettivamente, per convinzione personale contrari al green pass, trasporranno concretamente le proteste degli ultimi giorni, fra cui lo sciopero odierno, evitando anche di sottoporsi al test e dunque assentandosi dal lavoro, causando una carenza di personale e una conseguente ricaduta sulla circolazione dei treni.

Le aziende di trasporto stanno cercando di organizzarsi: Trenord, come scrive il Corriere della Sera, ha annunciato ai sindacati di aver congelato le ferie a partire dal 15 ottobre, e si sta lavorando sull’organizzazione dei controlli per il Green Pass, che verranno svolti all’ingresso dei depositi per i conducenti dei turni del primo mattino e a campione per chi inizia “in linea” di giorno e di sera. Inoltre è previsto l’impiego di personale di riserva, non in servizio ma reperibile in caso di assenze fisiologiche, ad esempio per malattia: non essendo comunque ancora chiara la proporzione dei conducenti che non si presenteranno al lavoro perchè sprovvisti di Green Pass, è possibile prevedere qualche disagio iniziale.

Leggi anche:

Proteste no-vax a Roma, dodici gli arresti

Treni in sciopero in Italia, disagi per il Tilo

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
green pass trenord
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Estero
Vaticano
1 ora
‘Basta col traffico indiscriminato delle armi!’
Al cordoglio per le vittime in Texas si unisce Papa Bergoglio. ‘Impegniamoci tutti perché tragedie così non possano più accadere’
Stati Uniti
3 ore
Texas, si aggrava il bilancio della sparatoria: 21 i morti
L’ira del presidente Biden: ‘Perché vogliamo vivere con questa carneficina? Perché continuiamo a consentire che questo accada?’
Stati Uniti
12 ore
Texas, spara in una scuola e uccide quindici persone
Tra le vittime quattordici bambini e un insegnante. Morto anche il sospetto autore della strage
terrorismo
13 ore
L’Isis era pronto a uccidere Bush a Dallas
Il piano, che avrebbe dovuto scattare lo scorso anno è stato sventato dall’Fbi. Fermato un iracheno.
Estero
18 ore
Calano le borse e i 50 super-ricchi bruciano il... Pil svizzero
Da inizio anno i più facoltosi del pianeta hanno perso 563 miliardi di dollari. Cifra pari al prodotto interno lordo del nostro Paese
italia
19 ore
Macché eruzione sull’Etna: è solo un fenomeno meteorologico
Il vulcanologo Boris Behncke fa chiarezza: ‘L’assenza di vento fa salire il fumo verticalmente, ingannando chi lo osserva’
Estero
21 ore
Passata la pandemia, le pene capitali tornano a salire
Nel 2021 le esecuzioni censite da Amnesty International sono state 579. In aumento rispetto all’anno precedente, ma in calo sul lungo periodo
Iran
22 ore
Si aggrava il bilancio del crollo dell’edificio in Iran
Almeno dieci i corpi senza vita trovati sotto le macerie del Metropol, nella città sud-occidentale di Abadan
Russia
23 ore
Navalny perde in Appello, confermata la condanna a 9 anni
Il principale oppositore di Putin condannato in un processo ritenuto di matrice palesemente politica. Finirà in un centro detentivo a ‘regime severo’
Estero
1 gior
L’Austria dice addio alle mascherine
Il primo giugno cade l’obbligo di indossare le Ffp2 sui mezzi pubblici e nei supermercati. Sospeso per l’estate l’obbligo di vaccino, mai applicato
© Regiopress, All rights reserved