laRegione
Confine
31.08.18 - 09:520
Aggiornamento 04.09.18 - 11:19

Stupro in branco a Menaggio (Como), tre arresti

I fatti risalirebbero ai primi giorni di agosto. Quattro gli aggressori (tre sono già stati fermati) che avrebbero abusato di due ragazze minorenni

Sono quattro e poco più che ventenni i presunti autori della violenza sessuale di gruppo su due ragazze minorenni, entrambe di 17 anni, che in zona lago a Menaggio (Como) si trovavano in vacanza: un italiano, un moldavo, un albanese e un etiope. I primi tre sono stati fermati per violenza sessuale aggravata. Una ennesima storia di violenza di genere ai danni di minorenni in questo agosto italiano. L’italiano è stato arrestato in Valmalenco, paese in provincia di Sondrio, dove risiede e lavora come barman. In Valtellina sono stati fermati anche gli altri due, mentre continua la ricerca del quarto presunto stupratore. La storia è sempre la stessa, torbida. Risale ai primi giorni di agosto: il gruppo, formato dai quattro ragazzi e dalle giovani, si incontra in un bar della zona di Menaggio, bevono insieme. Poi il passaggio verso casa. L'automobile però prende la strada per il Lido di Menaggio, dove lo stupro di branco viene consumato. Per le ragazzine il ricovero in ospedale, le prime cure e la successiva denuncia ai carabinieri. L'inchiesta coordinata da pm Massimo Astori, sostituto della procura di Como, ha fatto emergere diverse circostanze, fra cui quelle che i quattro ventenni non avrebbero abusato tutti di entrambe le giovanissime, ma si sarebbero formati due gruppi che le avrebbero aggredite separatamente. Nei loro confronti dei fermati la gravissima accusa di violenza sessuale in concorso.

Tags
menaggio
violenza
fermati
stupro
stati fermati
violenza sessuale
agosto
branco
TOP NEWS Estero
© Regiopress, All rights reserved