laRegione
Wawrinka S. (SUI)
0
Federer R. (SUI)
0
1 set
(0-1)
Wawrinka S. (SUI)
0 - 0
1 set
0-1
Federer R. (SUI)
0-1
ATP-S
CINCINNATI USA
Winner plays Goffin or Del Potro.
Ultimo aggiornamento: 18.08.2018 03:21
Ti-Press
Confine
13.02.18 - 15:240

Mendrisio-Varese: 'Spostiamo il capolinea'

Sul tavolo una proposta per arretrare la linea transfrontaliera da Albate-Camerlata a Cantù. È stata presentata nella sede della Provincia di Como

Arretrare da Albate-Camerlata a Cantù il capolinea  della linea ferroviaria transfrontaliera Varese-Mendrisio-Como. È la proposta illustrata a Villa Saporiti, sede dell'amministrazione provinciale lariana, dall'ingegner Angelo Colzani, presidente dell'Agenzia di trasporto pubblico Como-Lecco-Varese. L'arretramento del capolinea lariano della nuova tratta si inquadra nel ''Potenziamento della linea ferroviaria Como-Lecco verso Canù, Erba e penetrazione in Como''.  Colzani, che in materia è decisamente un esperto avendo per anni ricoperto  l'incarico di direttore di esercizio delle Ferrovie Nord Milano per ottimizzare l'integrazione modale nel bacino compreso fra Como e Lecco, ha elaborato tre proposte inviate in Regione.

''La prima proposta consiste nell'elettrificazione e nel protenziamento della tratta tra Albate-Camerlata e Cantù, parte integrante dell'attuale linea Como-Lecco - dice -. In questo modo si consentirebbe di collegare Cantù, e tutto il bacino brianzolo, a Como San Giovanni, a Mendrisio, e quindi a Lugano e  Bellinzona, e a Varese con una frequenza a regime del servizio di 30 minuti''. A questa prima proposta si collega la seconda: ''Considerato che nelle ore di punta il traffico su strada da Tavernerio a Como è saturato, la proposta è di prevedere treni sulla tratta Erba-Cantù-Como, dando la possibilità, con integrazione tariffaria ad hoc, di utilizzare anche i bus. In questo modo si creerebbero i presupposti per assorbire almeno parte del traffico privato”, continua Colzani. La terza proposta consiste, infine, nel “potenziamento della tratta delle Nord da Camerlata a Como, prevendendo un secondo binario, in modo da poter raddoppiare le corse''.

L'obiettivo delle tre proposte, come peraltro è facile immaginare, è quello di favorire il trasporto ferroviario, rispetto a quello su strada. E i costi? Per  l'arretramento del capolinea da Albate-Camerlata a Cantù non è ancora possibile fare previsioni in quanto ci sono due gallerie che dovrebbero essere ristrutturate per consentire il passaggio dei Tilo, mentre per il potenziamento della tratta delle Nord tra Camerlata e Como Borghi lo studio prevede che debba essere realizzato in trincea coperta.

Tags
proposta
tratta
cantù
capolinea
linea
albate-camerlata
albate-camerlata cantù
nord
colzani
potenziamento
TOP NEWS Estero
© Regiopress, All rights reserved