laRegione
06.10.22 - 17:47
Aggiornamento: 18:15

Credit Suisse sempre più disperata

Secondo l’agenzia Bloomberg l’istituto starebbe cercando una società a cui cedere una quota dell’investment banking, per evitare un aumento di capitale

Ats, a cura di Red.Web
credit-suisse-sempre-piu-disperata
Keystone

Nuovo giorno, nuove voci su Credit Suisse: stando all’agenzia Bloomberg l’istituto starebbe attivamente cercando una società a cui cedere una quota dell’investment banking, con l’obiettivo di evitare un aumento di capitale.

Secondo le indiscrezioni raccolte dall’agenzia, nella visione della banca un investitore esterno si occuperebbe di queste entità – fra le quali quelle di consulenza – apportando il capitale necessario per le nuove assunzioni e per il mantenimento del personale esistente.

Si starebbe parlando anche del ricorso al marchio "First Boston". Come noto dalla metà degli anni 90 al 2006 l’unità di Investment banking di Credit Suisse si presentava come "Credit Suisse First Boston", dopo aver rilevato l’istituto americano First Boston.

Nessun commento sulle notizie odierne è giunto dalla centrale della banca. "Abbiamo già detto che comunicheremo i progressi della nostra revisione strategica globale insieme ai risultati del terzo trimestre: sarebbe prematuro commentare i possibili esiti prima di quel momento", ha indicato all’agenzia Awp una portavoce. L’istituto aveva annunciato la revisione strategica in luglio: le informazioni in merito giungeranno il 27 ottobre.

Nel frattempo in borsa il titolo Credit Suisse continua a mostrarsi volatile. Oggi è arrivato a guadagnare sino a oltre il 4%, mentre ieri aveva perso altrettanto e lunedì aveva toccato il minimo di sempre a 3,52 franchi. Proprio oggi si è anche saputo che la banca vuole vendere il Savoy Baur Hotel, un albergo di lusso situato accanto alla sede centrale sulla Paradeplatz di Zurigo. Secondo il portale Inside Paradeplatz, che per primo ha dato la notizia, si tratta dell’ultimo grande immobile ancora di proprietà dell’istituto, fatta astrazione per la sede.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
la banca in difficoltà
1 gior
‘I problemi di Credit Suisse risolti se venisse rilevata’
Secondo la SonntagsZeitung potrebbe essere acquisita dalla più piccola Julius Bär
Economia
1 sett
Profondo rosso all’orizzonte per Credit Suisse
Potrebbe raggiungere il miliardo e mezzo di franchi la perdita, ante-imposte, dell’ultimo trimestre dell’istituto di credito
Economia
2 sett
Splendori e miserie della globalizzazione
Il processo d’integrazione internazionale non è forse così malconcio come si dice. Ma si stanno formando nuovi ‘gruppi’ (e l’Ue potrebbe rafforzarsi)
Economia
3 sett
Ftx in bancarotta, trema il mondo delle criptovalute
Dalle stelle alle stalle: per Sam Banked-Fried, il ‘mago di Oz’ delle valute digitali, è il tramonto
Economia
3 sett
La Banca nazionale pensa ulteriori aumenti del tasso guida
Andréa Maechler anticipa le possibili mosse della Bns contro l’inflazione. E ricorda: ‘Il nostro compito non è fare utili’
Economia
3 sett
Costi dei sinistri compensati dall’aumento delle tariffe
Risultati in linea con le attese per Zurich Insurance per i primi nove mesi del 2022. Premi lordi cresciuti dell’8% nel ramo danni e incidenti
Economia
1 mese
Bce e Bank of England, linea dura anche con recessione
Avanti tutta col rialzo dei tassi d’interesse. La Banca centrale inglese li porta al 3%, ai massimi dal 2008.
Economia
1 mese
Elon Musk è ancora l’uomo più ricco al mondo
La posizione nella classifica del fondatore di Tesla e nuovo boss di Twitter nel Billionaires Index è stata confermata. Scivola invece Zuckerberg
Economia
1 mese
Microchip, come l’Europa cerca di risalire sul treno perso
La produzione è nelle mani di un manipolo di Paesi asiatici. Con il Chip Act ora l’Ue getta le basi di una politica industriale dei semiconduttori.
Economia
1 mese
La tesi controcorrente di George Muzinich sull’Italia
Il fondatore di Muzinich & Co. sostiene che ‘il Belpaese ha più di un buon numero da giocare’ e che è ben posizionata rispetto a Germania e Regno Unito
© Regiopress, All rights reserved