laRegione
13.05.22 - 16:17

World Economic Forum, a Davos si parlerà di Ucraina

Il 23 maggio Volodymyr terrà un discorso online, mentre nei Grigioni è atteso il sindaco di Kiev Vitaly Klitschko

Ats, a cura de laRegione
world-economic-forum-a-davos-si-parlera-di-ucraina
Atteso ospite nei Grigioni

La situazione in Ucraina sarà il tema centrale dell’incontro annuale del World Economic Forum (Wef) che si terrà tra dieci giorni a Davos. Il presidente Volodymyr Zelensky parlerà lunedì 23 maggio in video, e sarà presente il sindaco di Kiev Vitaly Klitschko.

"Sarà un momento importante per l’Ucraina", hanno dichiarato venerdì gli organizzatori a Keystone-Ats. In assenza dei partecipanti russi, si prevede che una folta delegazione ucraina con esponenti del governo, del settore privato e della società civile parteciperà di persona o online all’incontro nella località grigionese.

Oltre al capo di Stato e a Klitschko, dovrebbero intervenire il capo dell’amministrazione, online, un viceministro e cinque parlamentari in presenza. Anche il ministro degli Esteri ucraino Dmitro Kuleyba dovrebbe giungere a Davos.

In dicembre gli organizzatori avevano annunciato che la riunione annuale del Wef, prevista per gennaio, sarebbe stata posticipata all’inizio dell’estate a causa del diffondersi della variante Omicron del coronavirus. A causa della situazione internazionale e del coronavirus, non è previsto l’arrivo di grandi nomi. Senza fornire ulteriori dettagli, gli organizzatori hanno annunciato che parteciperanno una cinquantina di leader mondiali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Speciale Economia
1 gior
Partenza in tromba nell’Eurozona
Economia
1 sett
Per Ubs il 2022 si chiude con il segno positivo
Nel quarto trimestre la banca ha registrato un utile di 1,65 miliardi, per un totale complessivo di 7,63 sull’arco dell’intero anno
Economia
2 sett
Banca Migros supera il milione di clienti
La clientela nel 2022 registra un +27% rispetto all’anno precedente, sulla scia dell’introduzione della nuova carta di credito Cumulus
Economia
2 sett
Credit Suisse prevede un’inflazione più alta
La banca scommette su un rincaro 2023 che dovrebbe raggiungere l’1,7%, oltre a un aumento pari a 1,75% anche per i tassi della Banca nazionale svizzera
Economia
2 sett
Blocchi regionali e protezionismo contro le economie emergenti
I Paesi Non Allineati Nuovi (Nan) temono che la loro crescita venga ostacolata dai muri commerciali eretti da Stati Uniti, Europa e Cina
Economia
2 sett
E all’improvviso nulla più turba le Borse
Inflazione, tassi d’interessi più elevati, rallentamento cinese, timori di recessione: in Europa e negli Usa l’ottimismo si diffonde, nonostante tutto
Economia
2 sett
Lufthansa vuole comprare una quota di Ita Airways
È l’unica offerta arrivata al Governo italiano, tedeschi pronti a rilevare l’intera compagnia aerea
Economia
3 sett
Importante cessione nel settore chimico
Sika, gruppo attivo nelle specialità chimiche, ha deciso di vendere una parte dell’ex filiale del colosso tedesco Basf
Speciale Economia
3 sett
La deglobalizzazione non è la strada giusta
Economia
3 sett
Il franco si indebolisce sull’euro: moneta europea sopra 1,00
È la prima volta dall’inizio di luglio 2022 che l’euro torna sopra la parità
© Regiopress, All rights reserved