laRegione
02.03.22 - 12:51
Aggiornamento: 19:13

La crisi ucraina fa volare il franco verso la parità con l’euro

Cresce la richiesta per i beni rifugio: toccati i valori record di gennaio 2015. Euro quotato a 1,01945

ATS, a cura de laRegione
la-crisi-ucraina-fa-volare-il-franco-verso-la-parita-con-l-euro
Ti-Press
Più vicini...

Brusco rafforzamento del franco svizzero oggi, mentre la guerra in Ucraina spinge gli investitori verso valori rifugio. La notte scorsa. per la prima volta in sette anni, l’euro è sceso sotto la soglia minima di cambio di 1,02 franchi.

Poco prima di mezzogiorno la moneta dell’Ue è scesa a 1,01945 franchi: ieri a metà giornata era a 1,03447 franchi.

Al suo minimo, la moneta unica era addirittura disponibile per 1,01585 franchi. Si tratta non solo del livello più basso di quest’anno, ma anche del più basso dall’abolizione della soglia minima di cambio, da parte della Banca nazionale svizzera (BNS), nel gennaio 2015.

Gli analisti di Raiffeisen hanno sottolineato che l’invasione della Russia in Ucraina sta aumentando la domanda per valori rifugio, tra i quali rientra il franco svizzero.

Ma secondo gli specialisti di UBS, "i futuri aumenti dei tassi direttori negli Stati Uniti, nell’Ue e nel Regno Unito dovrebbero indebolire il franco nei prossimi mesi".

UBS ritiene che la Federal Reserve (Fed) "inizierà presto ad aumentare i tassi di interesse" e la Banca Centrale Europea (BCE) dovrebbe seguire "più avanti nell’anno". Per quanto riguarda la Banca Nazionale Svizzera (BNS), "è altamente probabile" che seguirà l’esempio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
4 gior
Per Ubs il 2022 si chiude con il segno positivo
Nel quarto trimestre la banca ha registrato un utile di 1,65 miliardi, per un totale complessivo di 7,63 sull’arco dell’intero anno
Economia
1 sett
Banca Migros supera il milione di clienti
La clientela nel 2022 registra un +27% rispetto all’anno precedente, sulla scia dell’introduzione della nuova carta di credito Cumulus
Economia
1 sett
Credit Suisse prevede un’inflazione più alta
La banca scommette su un rincaro 2023 che dovrebbe raggiungere l’1,7%, oltre a un aumento pari a 1,75% anche per i tassi della Banca nazionale svizzera
Economia
1 sett
Blocchi regionali e protezionismo contro le economie emergenti
I Paesi Non Allineati Nuovi (Nan) temono che la loro crescita venga ostacolata dai muri commerciali eretti da Stati Uniti, Europa e Cina
Economia
1 sett
E all’improvviso nulla più turba le Borse
Inflazione, tassi d’interessi più elevati, rallentamento cinese, timori di recessione: in Europa e negli Usa l’ottimismo si diffonde, nonostante tutto
Economia
2 sett
Lufthansa vuole comprare una quota di Ita Airways
È l’unica offerta arrivata al Governo italiano, tedeschi pronti a rilevare l’intera compagnia aerea
Economia
2 sett
Importante cessione nel settore chimico
Sika, gruppo attivo nelle specialità chimiche, ha deciso di vendere una parte dell’ex filiale del colosso tedesco Basf
Speciale Economia
2 sett
La deglobalizzazione non è la strada giusta
Economia
3 sett
Il franco si indebolisce sull’euro: moneta europea sopra 1,00
È la prima volta dall’inizio di luglio 2022 che l’euro torna sopra la parità
Economia
3 sett
Pry-Cam Home, la nuova frontiera di Prysmian
Il colosso mondiale della produzione di cavi ad alta tecnologia entra nelle case con una tecnologia che monitora la rete elettrica domestica
© Regiopress, All rights reserved