laRegione
bns-verso-un-utile-di-26-miliardi-nel-2021
07.01.22 - 08:04
Aggiornamento: 19:28
Ats, a cura de laRegione

Bns verso un utile di 26 miliardi nel 2021

Risultato migliore delle attese. Una somma totale di 6 miliardi di franchi sarà versata per un terzo alla Confederazione e due terzi ai Cantoni

La Banca nazionale svizzera (Bns) si aspetta un utile d’esercizio di 26 miliardi di franchi per il 2021, secondo risultati provvisori pubblicati oggi. Rispetto ai 20,9 miliardi dell’anno precedente risulterebbe così un aumento del 24%. A Confederazione e cantoni saranno versati 6 miliardi di franchi, nella misura di rispettivamente un terzo e due terzi.

Nel dettaglio, l’utile è stato realizzato grazie alle posizioni in valuta estera, che hanno raggiunto un risultato positivo per quasi 26 miliardi, mentre sui franchi l’avanzo si è attestato a 1 miliardo e sull’oro vi sono state piccole minusvalenze.

L’importo attribuito agli accantonamenti per le riserve monetarie ammonterà a 8,7 miliardi di franchi. Tenuto conto dell’attuale riserva per future ripartizioni, pari a 90,9 miliardi di franchi, risulta un utile di bilancio di oltre 108 miliardi di franchi, che consente il versamento di un dividendo nella misura massima stabilita per legge di 15 franchi per azione, nonché l’assegnazione del massimo previsto a Confederazione e cantoni.

Nei primi nove mesi dell’anno la Bns aveva conseguito un utile di 41,4 miliardi: questo significa che nell’ultimo trimestre ha subito una perdita di oltre 15 miliardi, dovuta probabilmente al rafforzamento del franco e al leggero aumento dei tassi. Tenendo anche conto di questi fattori gli analisti di Ubs si aspettavano un avanzo 2021 di 18 miliardi, inferiore quindi a quello che si prospetta. Per avere i dati definitivi bisognerà attendere il 7 marzo, mentre il rapporto di gestione sarà pubblicato il 22 marzo.

Gli utili della Bns dipendono fortemente dall’andamento dei mercati finanziari nonché dall’evoluzione dell’oro e dei corsi delle divise. Sono possibili sbalzi molto marcati da un trimestre all’altro: per esempio il 2020 si era chiuso con un avanzo di 21 miliardi malgrado il rosso di 38 miliardi dei primi tre mesi dell’anno, causato della scoppio della crisi del coronavirus. Nel 2019 il risultato era stato positivo per 49 miliardi, mentre nel 2018 era stata inserita a bilancio una perdita di 15 miliardi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
banca nazionale svizzera bns
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
2 gior
Avenir Suisse critico sulla riforma fiscale Ocse
Per il ‘think tank’ liberale, le entrate supplementari derivanti dalla nuova tassazione minima delle multinazionali sono sovrastimate
Economia
2 gior
Cambio franco-euro, battuto un nuovo record
Alle 10.30 la moneta unica tocca soglia 0,9661. Ancora a gennaio il tasso era a 1,038
Economia
2 gior
Produzione e import, prezzi in calo in luglio
Su base annua, il livello dell’offerta totale dei prodotti indigeni e importati è aumentato del 6,3%
Economia
6 gior
Fallimenti aziendali in forte aumento in Svizzera
Il Ticino è fra i cantoni con meno casi di insolvenza. Lo rileva la Dun & Bradstreet
Economia
1 sett
Gli esperti dell’Ubs escludono un rapido calo dell’inflazione
Il rialzo dei prezzi proseguirà anche nel secondo semestre: il tasso annuale dovrebbe attestarsi al 3,1%. Raiffeisen rivede al ribasso le previsioni 2022
Economia
1 sett
Smartphone: crollano le spedizioni in Europa
‘Molti Paesi si stano avvicinando alla recessione, con maggiori tensioni politiche’, scrive Counterpoint Research che si attende una ripresa lunga e lenta
Economia
1 sett
Migliaia di impieghi a rischio a Credit Suisse
L’agenzia Bloomberg riferisce di un piano per attuare una drastica cura dimagrante nei prossimi anni. La banca non commenta
Economia
2 sett
Swiss torna in attivo nel primo semestre
Il fatturato è più che raddoppiato e il numero di passeggeri è quintuplicato. Nel 2020 e 2021 aveva registrato grandi perdite a causa della pandemia
Economia
2 sett
Boom di Airbnb: oltre 100 milioni di notti prenotate in 3 mesi
La piattaforma segna il record di prenotazioni per l’estate, che sarà la più redditizia di sempre. Ricavi in crescita del 58%
Economia
2 sett
Catastrofi naturali, danni per 75 miliardi nel primo semestre
Secondo la stima di Swiss Re, la cifra è inferiore sia a quella del 2021, sia alla media degli ultimi dieci anni
© Regiopress, All rights reserved