laRegione
quando-una-firma-digitale-errata-fa-perdere-miliardi
Keystone
Il contratto valeva oltre tre miliardi di euro
21.09.21 - 17:28
Aggiornamento: 19:38
Ats, a cura de laRegione

Quando una firma digitale errata fa perdere miliardi

Il costruttore ferroviario turgoviese Stadler Rail si è visto annullare una commessa per un errore formale dal Tribunale amministrativo di Vienna

Frauenfeld - Il costruttore ferroviario turgoviese Stadler Rail si vede privato di una commessa miliardaria in Austria a causa di una firma digitale ritenuta non valida.

Il Tribunale amministrativo federale di Vienna ha accolto un ricorso del concorrente Alstom, ravvisando l’esistenza di un errore formale e dichiarando di conseguenza nulla l’ordinazione effettuata dalle Österreichischen Bundesbahnen (Öbb) riguardante 185 treni a due piani.

Stando a quanto riferisce oggi il quotidiano viennese Der Standard i giudici hanno stabilito che la società elvetica ha inoltrato la sua offerta con una versione svizzera della firma digitale che non è riconosciuta né dall’Ue, né dall’Austria.

Da parte sua il costruttore ferroviario conferma in una presa di posizione l’annullamento dell’ordine e non nasconde la sua sorpresa. “Stadler Rail ha già utilizzato la firma elettronica, riconosciuta dalle autorità internazionali competenti, centinaia di volte, partecipando a gare d’appalto nell’area Ue. Numerose offerte firmate in questo modo sono state vinte, comprese anche con ferrovie austriache”, scrive il gruppo. La società intende impugnare la decisione del tribunale e confida nel fatto che il giudizio di primo grado verrà corretto.

Gli importi in gioco sono notevoli: alla fine di agosto, presentando i risultati semestrali, il presidente del Consiglio d’amministrazione (e Ceo ad interim) Peter Spuhler aveva detto che l’accordo quadro per la fornitura dei treni in questione alla Öbb aveva un valore di oltre 3 miliardi di euro.

In seguito alla diffusione della notizia in Borsa il titolo Stadler Rail è crollato improvvisamente del 2%, per poi risalire parzialmente. A mezz’ora dal termine delle contrattazioni perdeva circa lo 0,5%. Dall’inizio dell’anno la performance è negativa: -7%.

Azienda con sede a Bussnang (Turgovia), Stadler Rail fa risalire le sue origini allo studio di ingegneria fondato da Ernst Stadler nel 1942 a Zurigo. È stata comprata dall’imprenditore ed ex consigliere nazionale Udc (1999-2012) Peter Spuhler nel 1989 per circa 4,5 milioni di franchi. Allora l’impresa contava 18 dipendenti: oggi è una realtà quotata in Borsa e con 13mila dipendenti e stabilimenti in vari Paesi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
errore firma digitale stadler rail
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
2 gior
Avenir Suisse critico sulla riforma fiscale Ocse
Per il ‘think tank’ liberale, le entrate supplementari derivanti dalla nuova tassazione minima delle multinazionali sono sovrastimate
Economia
2 gior
Cambio franco-euro, battuto un nuovo record
Alle 10.30 la moneta unica tocca soglia 0,9661. Ancora a gennaio il tasso era a 1,038
Economia
2 gior
Produzione e import, prezzi in calo in luglio
Su base annua, il livello dell’offerta totale dei prodotti indigeni e importati è aumentato del 6,3%
Economia
6 gior
Fallimenti aziendali in forte aumento in Svizzera
Il Ticino è fra i cantoni con meno casi di insolvenza. Lo rileva la Dun & Bradstreet
Economia
1 sett
Gli esperti dell’Ubs escludono un rapido calo dell’inflazione
Il rialzo dei prezzi proseguirà anche nel secondo semestre: il tasso annuale dovrebbe attestarsi al 3,1%. Raiffeisen rivede al ribasso le previsioni 2022
Economia
1 sett
Smartphone: crollano le spedizioni in Europa
‘Molti Paesi si stano avvicinando alla recessione, con maggiori tensioni politiche’, scrive Counterpoint Research che si attende una ripresa lunga e lenta
Economia
1 sett
Migliaia di impieghi a rischio a Credit Suisse
L’agenzia Bloomberg riferisce di un piano per attuare una drastica cura dimagrante nei prossimi anni. La banca non commenta
Economia
2 sett
Swiss torna in attivo nel primo semestre
Il fatturato è più che raddoppiato e il numero di passeggeri è quintuplicato. Nel 2020 e 2021 aveva registrato grandi perdite a causa della pandemia
Economia
2 sett
Boom di Airbnb: oltre 100 milioni di notti prenotate in 3 mesi
La piattaforma segna il record di prenotazioni per l’estate, che sarà la più redditizia di sempre. Ricavi in crescita del 58%
Economia
2 sett
Catastrofi naturali, danni per 75 miliardi nel primo semestre
Secondo la stima di Swiss Re, la cifra è inferiore sia a quella del 2021, sia alla media degli ultimi dieci anni
© Regiopress, All rights reserved