laRegione
12.07.21 - 21:01

Confermata maxi-sanzione a Swisscom per posizione dominante

I fatti risalgono al 2015: importo ridotto da 7,9 a 7,4 milioni di franchi

confermata-maxi-sanzione-a-swisscom-per-posizione-dominante
Un negozio Swisscom a Zurigo (Keystone)

Nel 2015 la Commissione federale della concorrenza ha inflitto a Swisscom una sanzione di 7,9 milioni di franchi per abuso di posizione dominante nell’ambito di un pubblico concorso indetto dalla Posta. Il Tribunale amministrativo federale respinge in sostanza il ricorso interposto contro tale decisione, ma riduce l’importo della multa ad all’incirca 7,4 milioni di franchi.
 
Nel 2008 la Posta Svizzera ha indetto un pubblico concorso per l‘installazione e la gestione di una rete WAN (Wide Area Network) per le sue sedi, aggiudicando la commessa a Swisscom. Sunrise ha fatto valere che per la connessione delle sedi postali doveva dipendere da servizi preliminari di Swisscom. A causa dei prezzi elevati di questi servizi Sunrise non sarebbe stata in grado di presentare un’offerta competitiva.

Secondo la sentenza del Tribunale amministrativo federale (Taf), Swisscom ha imposto prezzi inadeguati non solo alla Posta, ma anche a Sunrise. Per le sedi postali, per le quali Sunrise non avrebbe potuto garantire la copertura né con prodotti regolamentati né con prodotti propri, la società dipendeva dai servizi preliminari e dai prodotti di Swisscom, offerti a prezzi commerciali inadeguatamente elevati.

Il Taf ha altresì stabilito che, vista l’impossibilità per Sunrise di realizzare un margine di guadagno, Swisscom ha abusato della sua speciale posizione sul mercato sotto forma della cosiddetta forbice tariffaria. La sanzione inflitta mira a compensare tra l’altro il guadagno realizzato da Swisscom con il proprio comportamento illecito.

In una precedente sentenza, il Taf aveva già rimproverato a Swisscom di aver praticato una forbice tariffaria (B-7633/2009 sulla politica dei prezzi di Swisscom sul mercato dell’Adsl).

Questa sentenza può essere impugnata dinanzi al Tribunale federale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
5 gior
Tonfo Credit Suisse: le azioni crollano a poco più di 4 franchi
Da inizio anno il titolo ha perso il 48% del suo valore, il 16% solo nell’ultimo mese. L’apice l’aveva invece raggiunto nel 2000: 96,50 franchi
Economia
1 sett
Credit Suisse sborsa oltre 32 milioni: ‘Ci rallegriamo’
La banca elvetica passa alla cassa per risolvere una denuncia collettiva sulla qualità della gestione dei rischi negli Stati Uniti
Economia
1 sett
Rete elettrica, ‘la Svizzera non è un’isola’
Swissgrid investe 2,5 miliardi per le linee, ma il rischio è che le tensioni con l’Europa portino a problemi di collegamento e approvvigionamento
Economia
2 sett
Agosto col segno negativo per le casse pensioni
Il calo medio, dopo la deduzione delle commissioni, è stato dell’1,45%, che fissa a -7,87% quello da inizio anno
Economia
2 sett
Da Novartis 100 milioni per il campus di Basilea
L’importante investimento servirà a sviluppare il ramo delle bioterapie. Previsto un nuovo centro per lo sviluppo tecnico precoce
Economia
2 sett
Ermotti: ‘Non è così importante il numero di banche’
In un’intervista rilasciata alla stampa d’oltre Gottardo l’ex ceo di Ubs ha risposto con un ‘no comment’ sulla sua posizione al Credit Suisse
Economia
3 sett
Una capsula per il caffè che non è una... capsula
Per contrastare i rifiuti e favorire la sostenibilità Migros ha lanciato sul mercato una nuova macchina che non utilizza plastica né alluminio
Economia
3 sett
Porsche entra in Borsa e segna una quotazione da record
Le azioni del noto marchio di auto di lusso saranno quotate a Francoforte a fine settembre-inizio ottobre
Economia
3 sett
Settore assicurativo e nuova normalità, una tavola rotonda
Il Centro studi Villa Negroni ha promosso una discussione sulle peculiarità necessarie per superare il momento di crisi: intelligenza artificiale su tutte
Economia
3 sett
Pil progredito in Svizzera del 2,8% su un anno
Traino l’aumento della spesa dei consumatori dovuto all’abolizione delle misure contro il Covid-19
© Regiopress, All rights reserved