laRegione
30.04.21 - 14:46

Credit Suisse: eletto alla presidenza Horta-Osório

Rammarico del presidente uscente per le perdite: ‘Abbiamo deluso clienti e azionisti, e non per la prima volta’

Ats, a cura de laRegione
credit-suisse-eletto-alla-presidenza-horta-osorio
Keystone

Gli azionisti di Credit Suisse, oggi nel corso dell'assemblea generale annuale che si svolge in linea, hanno eletto António Horta-Osório come nuovo presidente del consiglio di amministrazione (cda) della banca. Sono stati eletti anche tutti i membri del cda candidati alla rielezione e chi si presentava per entrare nell'organo di vigilanza.

Mentre Horta-Osório ha ricevuto il 96,4% dei voti degli azionisti, l'approvazione degli altri membri del cda è stata inferiore, compresa tra il 72,5% e il 91,4% dei suffragi. Il vicepresidente Severin Schwan ha ottenuto l'83,7% dei voti.

La valenza delle elezioni è risultata inferiore rispetto a quanto si riteneva, dato che il membro del cda Andreas Gottschling ha ritirato la sua candidatura poco prima dell'assemblea generale. Gottschling, come presidente della commissione rischi in seno all'organo di sorveglianza, era sotto il fuoco di aspre critiche in seguito alle vicende degli hedge fund Greensill e Archegos, che hanno portato la banca a registrare una perdita ante imposte di 757 milioni di franchi nel primo trimestre.

Gli azionisti hanno anche approvato la riduzione del dividendo di 0,10 centesimi per azione a seguito di quelle vicende, nonché la rimunerazione del cda e quella fissa della direzione. Dopo il caso Archegos, il consiglio d'amministrazione aveva ritirato le proposte di compensazione variabile per la direzione.

Nel suo discorso di commiato, il presidente uscente Urs Rohner si è rammaricato di lasciare proprio in un momento con gravi difficoltà. «Abbiamo deluso clienti e azionisti, e non per la prima volta», ha detto. Rohner ha anche espresso particolare rammarico per il fatto che i dipendenti di Credit Suisse ne stiano subendo le conseguenze. «Sono delusi e arrabbiati, e lo sono anch'io», ha detto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
3 gior
Profondo rosso all’orizzonte per Credit Suisse
Potrebbe raggiungere il miliardo e mezzo di franchi la perdita, ante-imposte, dell’ultimo trimestre dell’istituto di credito
Economia
1 sett
Splendori e miserie della globalizzazione
Il processo d’integrazione internazionale non è forse così malconcio come si dice. Ma si stanno formando nuovi ‘gruppi’ (e l’Ue potrebbe rafforzarsi)
Economia
2 sett
Ftx in bancarotta, trema il mondo delle criptovalute
Dalle stelle alle stalle: per Sam Banked-Fried, il ‘mago di Oz’ delle valute digitali, è il tramonto
Economia
2 sett
La Banca nazionale pensa ulteriori aumenti del tasso guida
Andréa Maechler anticipa le possibili mosse della Bns contro l’inflazione. E ricorda: ‘Il nostro compito non è fare utili’
Economia
2 sett
Costi dei sinistri compensati dall’aumento delle tariffe
Risultati in linea con le attese per Zurich Insurance per i primi nove mesi del 2022. Premi lordi cresciuti dell’8% nel ramo danni e incidenti
Economia
3 sett
Bce e Bank of England, linea dura anche con recessione
Avanti tutta col rialzo dei tassi d’interesse. La Banca centrale inglese li porta al 3%, ai massimi dal 2008.
Economia
3 sett
Elon Musk è ancora l’uomo più ricco al mondo
La posizione nella classifica del fondatore di Tesla e nuovo boss di Twitter nel Billionaires Index è stata confermata. Scivola invece Zuckerberg
Economia
3 sett
Microchip, come l’Europa cerca di risalire sul treno perso
La produzione è nelle mani di un manipolo di Paesi asiatici. Con il Chip Act ora l’Ue getta le basi di una politica industriale dei semiconduttori.
Economia
3 sett
La tesi controcorrente di George Muzinich sull’Italia
Il fondatore di Muzinich & Co. sostiene che ‘il Belpaese ha più di un buon numero da giocare’ e che è ben posizionata rispetto a Germania e Regno Unito
Economia
3 sett
Credit Suisse cancellerà 540 posti in Svizzera entro fine 2022
Il piano di risanamento varato dall’istituto di credito dovrebbe portare alla raccolta di 4 miliardi di franchi tramite l’emissione di nuove azioni
© Regiopress, All rights reserved