laRegione
Ungheria
0
Portogallo
0
1. tempo
(0-0)
MOLTENI A./PELLA G.
1
ALTMAIER D./STRICKER D.
1
3 set
(7-6 : 4-6 : 0-0)
verso-nuova-ondata-di-soppressioni-di-impieghi-in-svizzera
(Keystone)
Economia
12.01.21 - 15:430

Verso nuova ondata di soppressioni di impieghi in Svizzera

Lo rileva uno studio realizzato dall'azienda attiva nella consulenza per le risorse umane von Rundstedt. Sempre più importante la rete di contatti personali

Una nuova ondata di soppressioni di impieghi è da temere nei prossimi tre-sei mesi a causa delle incertezze economiche legate alla pandemia di Covid-19. Lo rileva uno studio realizzato dall'azienda attiva nella consulenza per le risorse umane von Rundstedt. Di fronte alle difficoltà per ritrovare un posto di lavoro, la rete di contatti personali diventa sempre più importante.

Gli specialisti di von Rundstedt, che hanno interrogato oltre 2'000 persone licenziate e 200 imprese, si attendono nuove soppressioni di posti a causa "di budget conservativi per il 2021 stabiliti dalle grandi società", si legge in una nota odierna.

Una prima ondata di licenziamenti aveva avuto luogo dopo il semi-confinamento di marzo-aprile 2020 e aveva essenzialmente interessato i lavoratori interinali e gli impiegati di piccole società, seguita in luglio da soppressioni di impieghi in grandi aziende.

Mentre negli ultimi due anni, sono stati soprattutto i settori della finanza e dell'industria farmaceutica ad essere toccati dal fenomeno, oggi è essenzialmente il commercio (al dettaglio, dei beni di consumo e del lusso) ad essere colpito. I servizi alle imprese sono pure interessati dalle soppressioni.

Come hanno rilevato altri studi - in particolare quello di ACF Switzerland, associazione federativa che riunisce società attive nel sostegno alla carriera di lavoratori qualificati, pubblicato ad inizio gennaio - aumenta il tempo necessario per trovare un nuovo impiego dopo il licenziamento. In questo contesto, le reti personali e i nuovi posti non annunciati acquistano importanza.

Nel 2020, il periodo necessario per ritrovare un nuovo lavoro si è allungato di 1,5 mesi a 6,9 mesi. Secondo gli esperti di von Rundstedt, non sono i posti vacanti che vengono a mancare, ma sono i processi di assunzione ad essersi allungati. Tra i punti positivi i salari, che sono rimasti stabili.

La Segreteria di Stato dell'economia (SECO) aveva indicato venerdì che la crisi sanitaria ha colpito fortemente il mercato del lavoro. Il tasso di disoccupazione ha raggiunto il 3,1% nel 2020 e aumenterà verosimilmente ancora in gennaio, prima di riscendere con l'approssimarsi dell'estate.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
6 ore
Credit Suisse: nel 2022 la ripresa rallenterà
Secondo gli esperti dell'istituto bancario, l'evoluzione complessiva cela le difficoltà di singoli settori quali la ristorazione e il turismo
Economia
1 gior
Implenia: contratto miliardario per linea ferroviaria in Italia
Il colosso edile zurighese costruirà 22,5 km della linea che si collega al tunnel del Brennero. La commessa è valutata a 1,07 miliardi di Euro.
Economia
5 gior
Ricchezza privata, patrimoni a livello record in Svizzera
Salgono a 5000 miliardi di dollari, grazie in particolare al buon andamento del mercato azionario e di quello immobiliare
Economia
5 gior
L'euforia delle borse preoccupa solo a metà
È quanto emerge da un seminario dell'Associazione bancaria ticinese, utile per capire meglio le ragioni – giuste e sbagliate – dell’ottimismo finanziario
Economia
1 sett
Cala (anche se di poco) la disoccupazione in Svizzera
In maggio il tasso è del 3,1 per cento. Ticino all'undicesimo posto fra i cantoni più toccati
Economia
1 sett
G7, una tassa minima per le grandi aziende. Timori in Svizzera
Equità globale fiscale con un'aliquota minima del 15 per cento. Due economisti temono conseguenze non positive per la Confederazione
Economia
1 sett
I giovani desiderano una casa di proprietà
Il 77% della fascia di età tra i 16 e i 25 anni ha questa ambizione che rischia di rimanere un sogno a causa degli elevati requisiti di finanziamento
Economia
1 sett
Ripresa e lavoro, disoccupazione prevista sotto il 3%
È quanto immaginano gli economisti di Raiffeisen. Immutate le previsioni di crescita dell’economia svizzera del 2,8% quest’anno e del 2,5% il prossimo
Economia
1 sett
Risorse naturali esaurite già a fine luglio
Quest’anno si anticipa di quasi un mese il giorno in cui i consumi dell’anno arrivano a termine
Economia
1 sett
Facebook nel mirino dell’antitrust europea
La Commissione Ue vuol verificare se il social network ha violato la regole sulla concorrenza con il servizio Marketplace
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile