laRegione
cala-il-pil-in-svizzera-ma-meno-del-previsto-7-3
Crollo sì, ma meno del previsto (Ti-Press)
Economia
28.09.20 - 09:510
Aggiornamento : 11:23

Cala il Pil in Svizzera. Ma meno del previsto: -7,3%

La Seco rivede al rialzo la prima stima (che prevedeva una contrazione dell'8,2%) relativa al secondo trimestre.

La Svizzera ha conosciuto un secondo trimestre con un calo storico del prodotto interno lordo (Pil), che si è contratto del 7,3%. La diminuzione, seppur importante, è meno forte di quanto inizialmente annunciato. La Segreteria di Stato dell'economia (Seco) ha rivisto al rialzo la prima stima del -8,2%, secondo dati diffusi oggi. L'allentamento delle restrizioni sanitarie avvenuto relativamente presto e la struttura settoriale dell'economia svizzera hanno contribuito a evitare un crollo del Pil ancora più marcato, si legge in un comunicato odierno.

In particolare, nel secondo trimestre l'industria chimica e farmaceutica ha pur sempre registrato un aumento dello 0,3% del valore aggiunto, stabilizzando i risultati dell'intera industria manifatturiera (-10,3%, prima della revisione: -9,0 %), anche se non è stata in grado di compensare le perdite dei rami industriali più sensibili alle variazioni congiunturali. Il consumo privato (-8,1%, prima della revisione: -8,6%) è crollato per via della pandemia e dei provvedimenti di contenimento; gli investimenti in beni di equipaggiamento sono fortemente regrediti (-10,0%, prima della revisione: -11,7%). Infine, dato il brusco calo della domanda estera, si sono ridotte anche le esportazioni di beni (-6,5%, prima delle revisione: -9,4%) e di servizi (-15,3%, prima della revisione: -15,9%).

TOP NEWS Economia
Economia
1 gior
Intel, tonfo in borsa dopo i risultati trimestrali
Il titolo del produttore di microprocessori perde l'11% dopo la presentazione di conti sotto le aspettative degli analisti
Economia
1 gior
Huawei punta a una forte espansione in Svizzera
Crescita nonostante la pandemia. I dipendenti passeranno da 300 a 550 entro la fine del prossimo anno
Economia
1 gior
Caso Bsi, la Finma ha rivisto al ribasso la sanzione
Dagli iniziati 95 milioni a 70 milioni di franchi. È l'importo dell'utile indebito confiscato dalle autorità nella vicenda del fondo sovrano malese 1MDB
Economia
2 gior
La ricchezza degli svizzeri 'poco toccata dalla pandemia'
Secondo uno studio di Credit Suisse la crisi del coronavirus – in linea generale – non ha inciso sui risparmi
Economia
3 gior
I consumatori chiedono un ‘bollino di riparabilità’
Secondo un sondaggio dell’Alleanza delle organizzazioni dei consumatori gli svizzeri sono pronti a pagare di più per prodotti riparabili
Economia
3 gior
Nestlé: risultato solido dopo i primi 9 mesi
Crescita del 3,5% per la multinazionale svizzera, nonostante la crisi pandemica
Economia
4 gior
Upc ricorre contro la multa sui diritti delle partite di hockey
L'operazione ha deciso di opporsi alla sanzione di 30 milioni di franchi inflitta dalla Comco
Economia
4 gior
Il campionato di hockey anche su Swisscom
La piattaforma 'blue' potrà offrire i pacchetti MySport di Upc, che sinora offriva in esclusiva le partite di disco su ghiaccio
Economia
4 gior
Ubs, Ermotti saluta dopo un trimestre in crescita
Negli ultimi tre mesi la banca elvetica ha guadagnato più dell'anno scorso, superando pure le aspettative degli esperti
Economia
4 gior
Diritti hockey, la Comco: Multa di 30 milioni per Upc
La Commissione della concorrenza punisce l'operatore via cavo per essersi rifiutato di permettere a Swisscom la trasmissione live degli incontri
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile