laRegione
sunrise-non-ha-violato-il-contratto-firmato-con-salt
Economia
17.09.20 - 08:310

Sunrise non ha violato il contratto firmato con Salt

In una nota diffusa stamane da Sunrise si precisa che la decisione può essere impugnata presso il Tribunale federale.

Sunrise non ha violato il contratto firmato con Salt per la creazione di una joint venture attiva nella diffusione della fibra ottica in Svizzera. Dopo aver ascoltato entrambe le parti, il Tribunale del commercio del canton Zurigo ha confermato la sua decisione della scorsa settimana di respingere l'azione legale della compagnia vodese Salt contro la concorrente zurighese. In una nota diffusa stamane da Sunrise si precisa che la decisione può essere impugnata presso il Tribunale federale.

La vicenda concerne il pianificato ampliamento comune degli attacchi per fibra ottica. Secondo Salt, la programmata acquisizione di Sunrise tramite la multinazionale anglo-americana-olandese Liberty Global, che controlla UPC, potrebbe violare l'intesa. Salt aveva aveva avviato un'azione legale (domanda di ingiunzione in assenza di una delle parti, ndr.) contro Sunrise con l'intento di impedire a Freenet - principale azionista di Sunrise - nonché ai membri del consiglio di amministrazione e della direzione, di servirsi di loro azioni nell'ambito dell'offerta pubblica di acquisto di UPC.

Sunrise e Salt avevano fondato insieme la "Swiss Open Fibre" in maggio, che avrebbe dovuto allacciare entro 5-7 anni un milione e mezzo di economie domestiche alla rete di fibra ottica. I due partner prevedevano investimenti per un ammontare di 3 miliardi di franchi. Sunrise ha però già accantonato il progetto, proprio a causa della possibile acquisizione. Salt ha quindi intrapreso un'azione legale. L'impresa si è rivolta a legali negli Stati Uniti, per ottenere maggiori informazioni sulla trattativa che include Liberty Global. La scorsa settimana il Tribunale del commercio zurighese aveva già respinto la domanda di ingiunzione e aveva convocato per questo lunedì le due parti, precisa Sunrise nel comunicato.
 
 

TOP NEWS Economia
Economia
16 ore
Accordo BancaStato-Efg, Cieslakiewicz: ‘Molto soddisfatti’
È evidente la soddisfazione del presidente della Direzione generale della Banca dello Stato. Pradelli, ceo di Efg, non esclude future collaborazioni
Economia
23 ore
Efg international cede le attività commerciali a BancaStato
Le attività e la clientela del settore “retail e commerciale” ticinese di Efg passa alla banca cantonale. Si escludono licenziamenti
Economia
1 gior
Il Ceo di Swiss Thomas Klühr lascia a fine anno
Classe 1962, era in carica dal febbraio 2016. Parte ora la ricerca di un suo successore
Economia
1 gior
Emissioni, la Fca patteggia per 9,5 milioni di dollari
Il produttore di auto aveva fornito presunte informazioni fuorvianti sul rispetto delle norme da parte dei propri veicoli
Economia
2 gior
Cala il Pil in Svizzera. Ma meno del previsto: -7,3%
La Seco rivede al rialzo la prima stima (che prevedeva una contrazione dell'8,2%) relativa al secondo trimestre.
Economia
5 gior
Fondi ex Ddr, Julius Baer dovrà restituirli
Ammonta a circa 150 milioni di franchi la somma accordata dal Tribunale federale alle autorità tedesche
Economia
6 gior
Riciclaggio, Banca Syz nel mirino della Finma
Al centro dell'attenzione dell'autorità di vigilanza c'è la relazione di cliente angolano vicino a persone politicamente esposte
Economia
1 sett
Matrimonio tra Ubs e Credit Suisse, trattative ferme
Lo sostiene il periodico Bilanz, citando due fonti direttamente coinvolte nei colloqui che riferiscono di come i contatti non siano ripresi dopo l'estate
Economia
1 sett
Ermotti: 'Le fusioni bancarie sono inevitabili'
Dopo l'ipotesi Ubs-Credit Suisse si fa strada l'idea di mega-fusioni bancarie, anche con istituti esteri
Economia
1 sett
Forum economico 2021, Lugano in corsa
Per il dopo Davos tra le possibili location ci sarebbero, oltre alla città sul Ceresio, Montreaux e il Bürgenstock
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile