laRegione
12.08.20 - 11:47

Niente turismo internazionale: Bucherer taglia 370 impieghi

Il gruppo attivo nel commercio di beni di lusso sopprimerà 220 impieghi in Svizzera, di cui 170 nella sede centrale lucernese

Ats, a cura de laRegione
niente-turismo-internazionale-bucherer-taglia-370-impieghi
Un negozio a Basilea nel pieno della pandemia (Keystone)

Pesante taglio occupazionale presso Bucherer: duramente colpito dalla crisi del coronavirus il gruppo attivo nel commercio di orologi e gioielli presente anche in Ticino e nei Grigioni cancellerà 370 dei suoi 2'400 posti di lavoro a livello mondiale.

In Svizzera cancellati 220 impieghi

In Svizzera dovrebbero andare persi 220 impieghi, di cui 170 nella sede centrale e nei negozi lucernesi, fa sapere in un comunicato odierno la società in mani familiari. Delle 150 posizioni in esubero all'estero, 100 sono già state cancellate negli Stati Uniti.

In qualità di azienda leader nel settore dei beni di lusso, Bucherer è stata colpita duramente dalla crisi mondiale dovuta alla pandemia e dal crollo quasi totale del turismo internazionale che ne è seguito, spiegano i vertici. In particolare a causa dell'assenza di ospiti asiatici, fin da gennaio, è stato registrato un crollo massiccio delle vendite, soprattutto in Svizzera.

Fatale il crollo del turismo internazionale

Le prospettive del turismo internazionale, di vitale importanza per Bucherer, e l'incombente recessione, che sta colpendo in modo particolarmente duro l'industria dei beni di lusso, non permettono di intravedere alcun miglioramento significativo prima del 2023.

A Lucerna la contrazione delle vendite a partire da febbraio è stata del 90% e le attività non si sono riprese con la fine del confinamento in maggio. Pure in altre località i cali sono notevoli. In questo contesto, Bucherer è costretta ad adattare le sue risorse alle nuove realtà per rimanere competitiva a lungo termine, si legge nella nota.

Discussioni in corso con i sindacati

Oggi la direzione, insieme ai rappresentanti dei lavoratori, ha aperto la consultazione prevista dalla legge. In questo quadro si stanno discutendo le possibili misure per mitigare le conseguenze della ristrutturazione e si sta in particolare definendo il piano sociale.

L'azienda fa sapere di aver esaminato a fondo tutte le alternative e di aver ritardato il più a lungo possibile i tagli. Si stanno cercando le migliori soluzioni possibili per tutti coloro che saranno colpiti. Per i casi più difficili sarà creato un fondo speciale.

Fondata nel 1888, Bucherer è presente in numerose località in Europa e - attraverso il marchio Tourneau - negli Stati Unti. In Svizzera i punti vendita sono 17. Il gruppo dà lavoro a oltre 2400 persone, di cui 1100 in Svizzera e 600 a Lucerna.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
3 gior
Per Ubs il 2022 si chiude con il segno positivo
Nel quarto trimestre la banca ha registrato un utile di 1,65 miliardi, per un totale complessivo di 7,63 sull’arco dell’intero anno
Economia
1 sett
Banca Migros supera il milione di clienti
La clientela nel 2022 registra un +27% rispetto all’anno precedente, sulla scia dell’introduzione della nuova carta di credito Cumulus
Economia
1 sett
Credit Suisse prevede un’inflazione più alta
La banca scommette su un rincaro 2023 che dovrebbe raggiungere l’1,7%, oltre a un aumento pari a 1,75% anche per i tassi della Banca nazionale svizzera
Economia
1 sett
Blocchi regionali e protezionismo contro le economie emergenti
I Paesi Non Allineati Nuovi (Nan) temono che la loro crescita venga ostacolata dai muri commerciali eretti da Stati Uniti, Europa e Cina
Economia
1 sett
E all’improvviso nulla più turba le Borse
Inflazione, tassi d’interessi più elevati, rallentamento cinese, timori di recessione: in Europa e negli Usa l’ottimismo si diffonde, nonostante tutto
Economia
2 sett
Lufthansa vuole comprare una quota di Ita Airways
È l’unica offerta arrivata al Governo italiano, tedeschi pronti a rilevare l’intera compagnia aerea
Economia
2 sett
Importante cessione nel settore chimico
Sika, gruppo attivo nelle specialità chimiche, ha deciso di vendere una parte dell’ex filiale del colosso tedesco Basf
Speciale Economia
2 sett
La deglobalizzazione non è la strada giusta
Economia
3 sett
Il franco si indebolisce sull’euro: moneta europea sopra 1,00
È la prima volta dall’inizio di luglio 2022 che l’euro torna sopra la parità
Economia
3 sett
Pry-Cam Home, la nuova frontiera di Prysmian
Il colosso mondiale della produzione di cavi ad alta tecnologia entra nelle case con una tecnologia che monitora la rete elettrica domestica
© Regiopress, All rights reserved