laRegione
scandalo-1mdb-condannato-l-ex-premier-malese
L'ex premiere malese Najib Razak (archivio Keystone)
Economia
28.07.20 - 18:320

Scandalo 1Mdb, condannato l'ex premier malese

Dodici anni di carcere e 42 milioni di euro di multa. È questa la sentenza di primo grado emessa dalla corte

Dodici anni di carcere e 42 milioni di euro di multa per un ex premier che ha dominato la scena politica malese per un decennio. Con la condanna a Najib Razak, si è chiuso oggi il primo processo relativo al saccheggio multimiliardario del fondo sovrano 1MDB, una saga con ramificazioni in svariati settori, che portò due anni fa a uno storico cambio di governo in Malaysia. A prima vista il verdetto potrebbe esser visto come una vittoria della legge. Ma è probabile che si tratti solo del primo round di una battaglia legale dalla quale Najib potrebbe ancora uscire in piedi. Najib (67 anni) è stato giudicato colpevole di sette capi d'imputazione per i reati di abuso di potere, riciclaggio di denaro e violazione di doveri fiduciari. Il giudice ha inflitto pene che vanno dai 10 ai 12 anni di carcere, ma dato che nell'ordinamento malese le sentenze non si sommano, la massima durata della reclusione non supererebbe i 12 anni. Najib, che si dichiara innocente, rimarrà comunque libero su cauzione e ricorrerà in appello.

Le condanne di primo grado di oggi sono relative a una parte limitata - meno di 9 milioni di euro - del bottino di oltre 500 milioni di euro che secondo l'accusa finirono nei conti bancari dell'ex premier, e che sarà materia per un secondo processo con pene massime fino a 20 anni. Anche prima dello scandalo 1MDB, le voci di corruzione attorno a Najib - figlio e nipote di ex primi ministri - si erano moltiplicate, anche per le spese pazze della moglie. Lo scandalo del saccheggio del fondo sovrano arrivò in un momento di malessere dell'economia, in uno scenario politico da fine regime dell'Umno, il partito al potere da sessant'anni. Le ramificazioni della vicenda, con soldi finiti nell'acquisto di opere d'arte, un mega yacht e persino nel finanziamento del film "The Wolf of Wall Street", scioccarono la popolazione. Lo scandalo toccò anche la Goldman Sachs, che ha raggiunto di recente un'intesa col governo malese pagando 3,9 miliardi di dollari. Il verdetto è arrivato in un clima politico che però è cambiato. Due anni fa, sull'onda dello scandalo 1MDB, l'opposizione - raccogliendo i voti delle minoranze cinesi e indiane oltre a quelli dei musulmani malay disillusi - salì al potere in un'atmosfera riformista. Ma pochi mesi fa quella nuova alleanza di governo è implosa, un partito conservatore ha cambiato sponda politica, e l'Umno è tornato al potere grazie a un ribaltone. La maggioranza del nuovo premier Muhyiddin Yassin è fragile, ed è probabile che le vicende giudiziarie di Najib possano diventare oggetto di negoziazione politica. Da parte sua, Najib ha cercato di riabilitare la sua immagine di politico distaccato dalla popolazione. Ed è conscio di avere altre carte da giocare. 

TOP NEWS Economia
Economia
3 gior
Rischio bolla immobiliare in aumento a causa della pandemia
Lo sostiene un'analisi condotta da Ubs. Lo Swiss Real Estate Bubble Index è salito a 1,52 punti contro l'1,30 registrato nei primi tre mesi del 2020
Economia
5 gior
L'annus horribilis del sistema pensionistico
Complice la crisi del coronavirus, lo stato di salute del sistema pensionistico svizzero è negativo come non lo era da almeno 15 anni
Economia
5 gior
Banche online, in autunno avvia attività Flowbank
L'azienda vanta una tecnologia che permetterà ai clienti di effettuare tutte le loro transazioni sullo stesso software, indipendentemente dal dispositivo scelto
Economia
5 gior
Il gigante farmaceutico Bayer perde 9,5 miliardi
Nel secondo trimestre di quest'anno le vendite sono state incrementate dalle attività agricole della società, mentre la pandemia ha pesato sui prodotti farmaceutici.
Sondaggio
Economia
6 gior
Svizzeri hanno speso all'estero due miliardi in meno per Covid
La stima è di Credit Suisse, che si basa sulle transazioni delle carte di debito, tenendo conto del fatto che oltre confine si paga maggiormente senza contanti
Mercati finanziari
6 gior
Un luglio in volata per Wall Street
È stata messa in conto una rapida ripresa a 'V' non corrisposta dai fatti
Economia
6 gior
Dagli Stati Uniti all’Europa è corsa al bitcoin
I flussi di acquisto delle criptovalute sono aumentati in modo sorprendente nelle prime settimane di quarantena
Economia
1 sett
Ermotti: 'La Svizzera non deve lasciarsi ricattare'
Il Ceo uscente dell'Ubs afferma di essere contrario all'attuale accordo quadro e ricorda: la parola d'ordine a Berna dovrebbe essere 'neutralità'
Economia
1 sett
Usa, il Pil crolla nel secondo trimestre: -32.9%
Anche se migliore rispetto alle attese degli analisti il calo è comunque senza precedenti per la sua severità
Economia
1 sett
Credit Suisse: sale l'utile, si riducono le succursali
Utile netto cresciuto del 24% per la banca elvetica (1,16 miliardi di franchi), che ha varato un piano di risparmio di 400 milioni
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile