laRegione
a-credit-suisse-sarebbero-in-forse-centinaia-di-posti
Il Ceo Thomas Gottstein (foto Keystone)
Economia
12.07.20 - 18:030

A Credit Suisse sarebbero in forse centinaia di posti

Nulla ancora deciso, ma vi sarebbero piani abbozzati secondo il domenicale Sonntagszeitung. L'istituto non ha negato riflessioni relative a possibili economie

Presso Credit Suisse sarebbero in forse centinaia di posti di lavoro: lo scrive la SonntagsZeitung (SoZ), secondo cui Thomas Gottstein - Ceo da metà febbraio - vorrebbe comprimere i costi. Nulla è stato ancora deciso, ma vi sarebbero dei piani abbozzati, sostiene il domenicale sulla base di informazioni interne.

Impieghi potrebbero essere cancellati anche in Svizzera, sulla scia di un'ulteriore razionalizzazione della rete di 120 succursali. Gottstein aveva già accennato alla cosa in maggio in un'intervista alla Neue Zürcher Zeitung, facendo presente la crescente importanza dell'online banking. Proprio a queste dichiarazioni ha fatto riferimento la banca, interpellata da SoZ sui progetti in atto.

Sempre stando a notizie insider, l'istituto starebbe anche valutando la possibilità di fondere i reparti rischio e compliance (servizio giuridico), con l'obiettivo di risparmiare posti di lavoro. La banca aveva ampliato massicciamente questi comparti in seguito alla crisi finanziaria del 2008: ora sarebbero stati individuati dei doppioni. Ad esempio ciascuna delle delle cinque divisioni bancarie ha i propri responsabili di rischio e conformità normativa.

Un'altra idea di risparmio riguarda la struttura stessa della banca. Gottstein starebbe valutando se revocare la divisione in due rami dell'investment banking, decisa dal suo predecessore Tidjane Thiam. Il manager franco-ivoriano aveva collocato le attività di trading azionario e obbligazionario nella divisione Global Markets, mentre le attività di consulenza su acquisizioni e fusioni erano confluite in una seconda divisione, Investment Banking & Capital Markets. Quest'ultima da alcuni trimestre registra perdite.

Interpellato dalla SonntagsZeitung, il gruppo Credit Suisse non ha negato riflessioni relative a possibili economie. "Esaminiamo regolarmente modi per fornire ai nostri clienti una consulenza ancora migliore e per raggiungere i nostri obiettivi strategici in modo redditizio", ha indicato l'istituto.

TOP NEWS Economia
Economia
2 gior
Rischio bolla immobiliare in aumento a causa della pandemia
Lo sostiene un'analisi condotta da Ubs. Lo Swiss Real Estate Bubble Index è salito a 1,52 punti contro l'1,30 registrato nei primi tre mesi del 2020
Economia
4 gior
L'annus horribilis del sistema pensionistico
Complice la crisi del coronavirus, lo stato di salute del sistema pensionistico svizzero è negativo come non lo era da almeno 15 anni
Economia
4 gior
Banche online, in autunno avvia attività Flowbank
L'azienda vanta una tecnologia che permetterà ai clienti di effettuare tutte le loro transazioni sullo stesso software, indipendentemente dal dispositivo scelto
Economia
4 gior
Il gigante farmaceutico Bayer perde 9,5 miliardi
Nel secondo trimestre di quest'anno le vendite sono state incrementate dalle attività agricole della società, mentre la pandemia ha pesato sui prodotti farmaceutici.
Sondaggio
Economia
5 gior
Svizzeri hanno speso all'estero due miliardi in meno per Covid
La stima è di Credit Suisse, che si basa sulle transazioni delle carte di debito, tenendo conto del fatto che oltre confine si paga maggiormente senza contanti
Mercati finanziari
5 gior
Un luglio in volata per Wall Street
È stata messa in conto una rapida ripresa a 'V' non corrisposta dai fatti
Economia
5 gior
Dagli Stati Uniti all’Europa è corsa al bitcoin
I flussi di acquisto delle criptovalute sono aumentati in modo sorprendente nelle prime settimane di quarantena
Economia
1 sett
Ermotti: 'La Svizzera non deve lasciarsi ricattare'
Il Ceo uscente dell'Ubs afferma di essere contrario all'attuale accordo quadro e ricorda: la parola d'ordine a Berna dovrebbe essere 'neutralità'
Economia
1 sett
Usa, il Pil crolla nel secondo trimestre: -32.9%
Anche se migliore rispetto alle attese degli analisti il calo è comunque senza precedenti per la sua severità
Economia
1 sett
Credit Suisse: sale l'utile, si riducono le succursali
Utile netto cresciuto del 24% per la banca elvetica (1,16 miliardi di franchi), che ha varato un piano di risparmio di 400 milioni
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile