laRegione
il-coronavirus-fa-esplodere-il-debito-pubblico-mondiale
Keystone
Economia
10.07.20 - 14:260

Il coronavirus fa esplodere il debito pubblico mondiale

Oltre il 100% e al livello più alto da sempre: ha superato anche il picco post-Seconda guerra mondiale

All'emergenza coronavirus la politica ha risposta in una maniera "senza precedenti", stanziando 11.000 miliardi di dollari.

La risposta però "ha anche contribuito a far schizzare il debito pubblico globale al livello più alto della storia, sopra il 100% del pil mondiale, superano il picco del dopo Seconda Guerra Mondiale". Lo afferma il Fmi, sottolineando che il debito è salito al 101,5% del pil globale.

Non è finita

Nonostante la forte risposta all'emergenza, "la necessità di azioni di bilancio non finisce qui perché non siamo ancora fuori dai guai. Anche se molti paesi stanno uscendo dl Grande Lockdown, in assenza di un soluzione alla crisi sanitaria restano forti incertezze sulla strada della ripresa", affermano il capo economista del Fmi Gita Gopinath e Vitor Gaspar, responsabile del Fiscal Monitor.

"La priorità è la salute pubblica", aggiunge il Fondo, mettendo in evidenza come la politica di bilancio deve restare flessibile fino a quando non sarà assicurata una via di uscita sicura e duratura", mette in evidenza il Fmi, secondo il quale la crisi può portare a una profonda trasformazione.

I vecchi lavori persi probabilmente non torneranno

"Molti dei posti di lavoro distrutti probabilmente non torneranno. Sarà necessario facilitare il trasferimento di risorse da settori in ritirata verso settori che crescono", aggiunge il Fondo."Non è possibile prevede con certezza come sarà il mondo post-Covid 19. Di sicuro i cambiamenti saranno profondi - osserva il Fmi -. Qualunque sarà il futuro richiede politiche di bilancio flessibili che facilitino i cambiamenti strutturali, affrontino le diseguaglianze e sostengano la transizione verso un futuro più verde".

TOP NEWS Economia
Economia
15 ore
Ubs: forte aumento dell'utile nel 2020
L'utile netto è cresciuto del 54,2% a 6,63 miliardi di dollari
Economia
5 gior
La velocità della ripresa dipenderà da quella dei vaccini
Stando agli economisti di Efg, la pandemia di coronavirus sta cambiando i paradigmi di consumo con il boom dell’e-commerce
Economia
5 gior
Medacta, vendite in leggero calo l'anno scorso
La pandemia e il differimento degli interventi medici incide negativamente sul fatturato dell'azienda che scende del 2,6%
Economia
5 gior
Julius Bär: l'ex Ceo Collardi ammonito dalla Finma
L'autorità di vigilanza dei mercati finanziari sta indagando sulle carenze nella lotta al riciclaggio in presunti casi di corruzione in Venezuela
Economia
5 gior
Il coronavirus non frena la crescita di Banca Migros
Un 2020 chiuso con il sorriso per l'istituto che aumenta la sua cifra d'affari. Incrementati anche i depositi della clientela e i crediti ipotecari
Economia
6 gior
Natalia Ferrara co-direttrice dell'Asib
La ticinese guiderà assieme ad Anne-Wienke Palm l'Associazione svizzera degli impiegati di banca. Le due prenderanno il posto di Denise Chervet dall'1 marzo
Economia
6 gior
Netflix vola grazie (anche) alla pandemia
Il colosso della tv in streaming ha chiuso il 2020 sopra i 200 milioni di abbonamenti (203,7) e a Wall Street arriva a guadagnare oltre il 10,4%
Economia
1 sett
Hotelplan: 75 agenzie di viaggio chiuse fino a fine febbraio
L'obbligo del telelavoro decretato del Consiglio federale fra i motivi per le chiusure, oltre all'impatto negativo della pandemia sull'industria dei viaggi
Economia
1 sett
Svizzera, annunci di lavoro calati del 15%
Sono i dati del 2020 influenzati dalla pandemia. Negli ultimi sei mesi c'è però stato un recupero. Tecnologia e informatica i settori più colpiti
Economia
1 sett
La tutela del clima è redditizia anche per l'economia
Risparmi milionari se la Svizzera promuovesse il passaggio alle auto elettriche e la sostituzione del riscaldamento a olio e a gas con pompe di calore
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile