laRegione
dalle-banche-ticinesi-1-2-miliardi-di-franchi-in-crediti-covid
Buon compleanno Abt (Ti-Press)
Economia
23.06.20 - 16:590

Dalle banche ticinesi 1,2 miliardi di franchi in crediti Covid

Assemblea annuale dell'Abt (che quest'anno festeggia il suo centesimo anniversario): tra bilancio post pandemico e riconferma del presidente Petruzzella

 

La piazza finanziaria ha reagito bene alla crisi causata dal blocco delle attività economiche. Inoltre con il piano di aiuti elaborato dal Consiglio federale, gli istituti bancari hanno potuto contribuire al sostegno all’economia reale concedendo crediti alle imprese in crisi di liquidità. I crediti Covid-19 finora concessi dalle banche in Ticino sono circa 10’000 per un totale di 1,2 miliardi di franchi. Dopo la forte crescita registrata nelle prime settimane di lockdown, la richiesta di finanziamenti da parte delle piccole e medie imprese si è stabilizzata. Sono questi i dati emersi durante l'assemblea annuale dell'Associazione bancaria ticinese (Abt), associazione che quest'anno festeggia il suo centesimo anniversario. "Le banche hanno risposto presente e hanno garantito alle aziende in tempi brevissimi e con efficienza svizzera la liquidità necessaria", ha commentato il presidente Alberto Petruzzella nel suo discorso ai soci.

I dati a livello svizzero, appena pubblicati dalla SECO, parlano di circa 125'000 crediti per un totale di quasi 15 miliardi di franchi. Tenuto conto della quota sul PIL nazionale, il Ticino è il Cantone con la più alta percentuale di crediti concessi (7.9%). Mentre i settori che hanno ricorso maggiormente ai crediti Covid-19 sono il commercio (22%), l’edilizia (17%), l’artigianato (13%), il turismo (11%) e le attività amministrative (11%).

La stragrande maggioranza delle richieste di credito proviene da imprese con meno di 10 dipendenti e i limiti concessi sono solo parzialmente utilizzati, segno che molti operatori hanno chiesto liquidità per costituire una riserva da utilizzare in caso di persistenza della crisi economica. Da notare infine come diverse società abbiano già cominciato a rimborsare i prestiti richiesti alle banche.

Rinnovata la Presidenza e nominati i nuovi membri del Comitato esecutivo

I delegati delle banche associate hanno proceduto a formalizzare il rinnovo della carica di presidente: all’unanimità i soci hanno confermato Alberto Petruzzella per i prossimi tre anni. Sono inoltre stati scelti i tre membri a rotazione che nel prossimo triennio faranno parte del Comitato esecutivo ABT: si tratta di Andrea Bergamini (LGT Bank), Flavio Quaggio (Banca Zarattini) e Stefano Resinelli (Società Bancaria Ticinese). Sono stati inoltre riconfermati Fabrizio Cieslakiewicz (Banca Stato), Luca Cimasoni (Federazione Banche Raiffeisen Ticino e Moesano), Vittorio Cornaro (Cornèr Banca), Mauro De Stefani (BPS Suisse), Ettore Bonsignore (Julius Bär), Marzio Grassi (Credit Suisse), Luca Pedrotti (UBS) e Franco Polloni (EFG Bank).

Lugano Banking Day: evento rimandato il 26 ottobre al Lac

Il Lugano Banking Day, la conferenza prevista lo scorso 30 marzo che aveva suscitato un grande interesse con oltre mille iscritti, si terrà il prossimo 26 ottobre al Lac di Lugano. Il programma dell’evento, organizzato insieme al Dipartimento delle finanze e dell’economia (Dfe) in collaborazione con la Città di Lugano, rimane invariato. La conferenza prevede la partecipazione di relatori di caratura internazionale provenienti dal mondo politico, istituzionale e finanziario: il Consigliere federale Ignazio Cassis, il Ceo di Ubs Group Sergio P. Ermotti, il Ceo di Zurich Group Mario Greco e Thomas J. Jordan, presidente della Banca nazionale svizzera. I temi saranno legati al futuro della piazza finanziaria: politica monetaria, innovazione, sostenibilità e relazioni internazionali. 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
11 ore
Swisscom, solida crescita nel primo semestre
Aumentando le entrate nei primi sei mesi dell'anno, la società di telecomunicazioni ha visto l'utile netto fare un balzo del 42,1% nell'arco di un anno
Economia
11 ore
Swiss, pesante perdita nel primo semestre
La compagnia aerea soffre parecchio nei primi sei mesi dell'anno. Il fatturato è sceso del 43,5%. Quasi 8 milioni di passeggeri in meno rispetto al 2019
Economia
1 gior
Valiant prosegue la crescita nel primo semestre
Per l'intero anno, il gruppo bancario bernese si aspetta un utile netto stabile
Economia
2 gior
Banque Cramer & Cie SA: risultati semestrali in forte progressione
L'utile semestrale è cresciuto del +243%, raggiungendo i 4,3 milioni di franchi al 30 giugno
Economia
5 gior
Epidemia, molti restituiranno in fretta i crediti Covid 
Andreas Gerber, responsabile della clientela commerciale di Credit Suisse: "L'economia non lavora volentieri con debiti nei confronti dello Stato"
Economia
6 gior
Schizza alle stelle l’utile della Bns nel primo semestre
Guadagni per 43,5 miliardi di franchi, in crescita del 55,6% su base annua. La ragione va ricercata nell’andamento del mercato dei cambi.
Economia
1 sett
Nestlé, volano le vendite di prodotti alimentari
Tale crescita non si registrava da anni: i dati battono ampiamente le attese degli analisti
Economia
1 sett
Credit Suisse, un secondo trimestre in caduta
Il secondo istituto finanziario svizzero paga le conseguenze del caso Archegos e Greensill
Economia
1 sett
Casse pensioni svizzere, grado di copertura a livelli record
È quanto emerge dall’analisi periodica condotta da Swisscanto. La ragione principale: il buon andamento dei mercati borsistici.
Economia
1 sett
Il 25% delle vendite potrebbe presto spostarsi sull’online
Boom di acquisti sul web, negozi sotto pressione: anche in Svizzera la tendenza si rafforza. Lo rivela uno studio della società di consulenza Alvarez&Marsal.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile