laRegione
26.11.19 - 15:16
Aggiornamento: 15:54

In arrivo l'etichetta 'a semaforo' di Nestlé

La multinazionale la introdurrà nel 2020. Finirà su oltre 5mila prodotti, che verranno classificati da 'buono' a 'cattivo'.

a cura de laRegione
in-arrivo-l-etichetta-a-semaforo-di-nestle
Keystone

Vevey/Francoforte – Il gigante dell'industria alimentare Nestlé si appresta a introdurre in diversi Paesi europei, Svizzera compresa, la sua etichetta nutrizionale a 'semaforo' Nutri-Score. Nella prima metà del 2020, la multinazionale di Vevey (Vd) inizierà a stampare il bollino sugli imballaggi anche in Austria, Belgio, Francia e Germania.

L'annuncio è stato dato oggi da Nestlé a Francoforte. Il gruppo romando applicherà il Nutri-Score, che classifica gli alimenti con cinque colori e altrettante lettere secondo il loro contenuto, per un periodo di due anni ai prodotti che sono interamente di sua proprietà e ai cereali della joint venture Cereal Partners Worldwide.

"Il nostro obiettivo è di offrire una delle opzioni più salutari in ogni categoria di prodotti", ha detto Marco Settembri, responsabile per Europa, Medio Oriente e Nordafrica. Oltre 5mila articoli, tra cui pizze, caffè e cioccolato, dovrebbero portare l'etichetta.

Il Nutri-Score assegna un punteggio complessivo tenendo conto degli ingredienti "buoni" (fibre, frutta) o "cattivi" (grassi, zuccheri). La scala va da una A su sfondo verde scuro – la valutazione migliore – a una E su sfondo rosso, quella peggiore.

Nestlé vuole presentare questa novità per dare un segnale, ma si trova anche sotto pressione, dato che la concorrente francese Danone ha già introdotto il Nutri-Score. Un'etichettatura pare in arrivo, almeno in parte, pure in casa Aldi, Lidl e Rewe.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
3 gior
Per Ubs il 2022 si chiude con il segno positivo
Nel quarto trimestre la banca ha registrato un utile di 1,65 miliardi, per un totale complessivo di 7,63 sull’arco dell’intero anno
Economia
1 sett
Banca Migros supera il milione di clienti
La clientela nel 2022 registra un +27% rispetto all’anno precedente, sulla scia dell’introduzione della nuova carta di credito Cumulus
Economia
1 sett
Credit Suisse prevede un’inflazione più alta
La banca scommette su un rincaro 2023 che dovrebbe raggiungere l’1,7%, oltre a un aumento pari a 1,75% anche per i tassi della Banca nazionale svizzera
Economia
1 sett
Blocchi regionali e protezionismo contro le economie emergenti
I Paesi Non Allineati Nuovi (Nan) temono che la loro crescita venga ostacolata dai muri commerciali eretti da Stati Uniti, Europa e Cina
Economia
1 sett
E all’improvviso nulla più turba le Borse
Inflazione, tassi d’interessi più elevati, rallentamento cinese, timori di recessione: in Europa e negli Usa l’ottimismo si diffonde, nonostante tutto
Economia
2 sett
Lufthansa vuole comprare una quota di Ita Airways
È l’unica offerta arrivata al Governo italiano, tedeschi pronti a rilevare l’intera compagnia aerea
Economia
2 sett
Importante cessione nel settore chimico
Sika, gruppo attivo nelle specialità chimiche, ha deciso di vendere una parte dell’ex filiale del colosso tedesco Basf
Speciale Economia
2 sett
La deglobalizzazione non è la strada giusta
Economia
3 sett
Il franco si indebolisce sull’euro: moneta europea sopra 1,00
È la prima volta dall’inizio di luglio 2022 che l’euro torna sopra la parità
Economia
3 sett
Pry-Cam Home, la nuova frontiera di Prysmian
Il colosso mondiale della produzione di cavi ad alta tecnologia entra nelle case con una tecnologia che monitora la rete elettrica domestica
© Regiopress, All rights reserved