laRegione
foto keystone
Economia
15.11.19 - 14:210
Aggiornamento : 15:15

Nessun 'effetto Greta' sulla voglia di ferie degli svizzeri

Non si nota un fuggi fuggi dall'aereo quale mezzo si trasporto degli elvetici anche se c'è stato un leggero aumento della compensazione di CO2 tramite Myclimate

Il desiderio di trascorrere alcuni giorni al caldo per sfuggire all'inverno prevale finora sugli appelli a favore del clima dell'attivista Greta Thunberg. Gli operatori turistici svizzeri, contattati dall'agenzia AWP, non hanno finora rilevato alcun effetto "Greta" sulle prenotazioni di coloro che intendono andare in vacanza spostandosi in aereo.

"L'uno o l'altro cliente può forse rinunciare a volare optando per il treno", ha affermato Karin Markwalder di Der Touristik Suisse di Kuoni. Tuttavia, ha aggiunto, benché le prenotazioni con Railtour, lo specialista dei viaggi in treno, stiano crescendo, non si nota un fuggi fuggi generale dall'aereo quale mezzo si trasporto.

In ogni caso, ha aggiunto, c'è stato un leggero aumento della compensazione di CO2 tramite Myclimate. Ora raggiungono circa il 12% di tutte le prenotazioni tramite agenzie di viaggio e su internet, ha spiegato.

Il 28% dei clienti Hotelplan Suisse ha compensato il CO2 del volo con progetti ecologici  

Hotelplan Suisse ha sottolineato che nell'anno fiscale appena conclusosi, il 28% dei clienti delle agenzie di viaggio ha pagato una compensazione CO2 per il volo utilizzando Myclimate. L'anno scorso era stato solo il 25% dei viaggiatori a farlo. A detta di Daniel Bühlmann, responsabile operativo, questa tendenza al rialzo dovrebbe continuare.

Ciò vale però solo per i clienti che si rivolgono alle agenzie di viaggio. Per le prenotazioni online, solo l'1% dei clienti compensa le proprie emissioni, ha affermato ad AWP Nicole Pfammatter di Hotelplan: "Molti clienti dicono che compenseranno i loro voli, ma in effetti non lo fanno". Molti approfittano del fatto che la prenotazione online è anonima. "È diverso invece quando ci si siede di fronte a una persona in carne ed ossa negli uffici di un'agenzia di viaggio".

La pensa così anche Andreas Restle, direttore di ITS Coop Travel: "Consigliamo ai clienti di compensare le loro emissioni di CO2 con Myclimate. Tuttavia, non sempre alle parole seguono i fatti". Presso ITS Coop Travel non è ancora possibile fornire cifre sui clienti che compensano, ma in futuro verranno eseguite delle statistiche, ha promesso Restle.

Ad ogni modo, anche per Restle non si nota un calo delle prenotazioni dovuto all'"effetto Greta". Si tratta solo di uno dei numerosi fattori che influenzano i nostri affari, ha spiegato il manager.

Nemmeno presso Knecht Reisen è stato rilevato un "effetto Greta". È possibile che "l'uno o l'altro" cliente scelga di trascorrere le ferie in Svizzera. Ma tale scelta potrebbe essere condizionata principalmente dalle condizioni atmosferiche. "Non ho la sensazione che Greta abbia indotto i clienti a cambiare idea", ha aggiunto Marcel Bürgin della Knecht.

 

TOP NEWS Economia
Economia
1 gior
Investire nel solare può creare 14'000 posti di lavoro
Ne è convinta la Fondazione svizzera dell'energia (SES), che propone questa soluzione per ridurre la disoccupazione, cresciuta a seguito del coronavirus
Economia
1 gior
Il coronavirus fa esplodere il debito pubblico mondiale
Oltre il 100% e al livello più alto da sempre: ha superato anche il picco post-Seconda guerra mondiale
Economia
2 gior
Le imprese scommettono sulla ripresa, anche in Ticino
Gli effetti della pandemia sono stati più forti al Sud delle Alpi, ma secondo gli esperti di Ubs le prospettive sono positive. Pil a -5,5% quest'anno. Poi su
Economia
2 gior
Svizzera, il covid non ferma le due ruote
Malgrado l'emergenza sanitaria, le vendite di motocicli nel nostro Paese hanno conosciuto...un'impennata
Economia
2 gior
Aviazione, United taglia 36mila posti di lavoro
La compagnia statunitense pronta a rinunciare alla metà dei suoi dipendenti se non vi saranno segnali di ripresa dopo l'emergenza Covid
Economia
2 gior
I salari dei frontalieri spiegati da un economista
Gli ultimi dati confermano la differenza nelle retribuzioni. C'entra il dumping, ma non solo. E revocare la libera circolazione porterebbe "chiusure e fallimenti"
Economia
3 gior
Bancarotta per Brooks Brothers, marchio icona di Wall Street
Il produttore di abbigliamento formale soccombe alla crisi creata dal coronavirus. Si cerca di evitare la liquidazione
Economia
3 gior
Tui Suisse taglia 70 posti di lavoro e chiude otto succursali
La filiale dell'agenzia viaggi tedesca riduce la sua presenza nella Confederazione a causa della crisi del coronavirus
Economia
3 gior
Nespresso amplia il centro di produzione di Romont
Annunciato un investimento di 160 milioni di franchi per soddisfare la richiesta dei clienti e supportare lo sviluppo internazionale nei prossimi anni
Economia
4 gior
In Italia un terzo delle famiglie ha riserve per soli 3 mesi
Circa il 30% cento della popolazione dichiara di non potersi permettere di andare in vacanza questa estate
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile