laRegione
Economia
18.07.19 - 09:420

Cresce l'export svizzero

Record trimestrale per le esportazioni svizzere, aumentate dell'1,4%. La bilancia commerciale ha chiuso con un avanzo di 6,8 miliardi di franchi

Nel secondo trimestre le esportazioni svizzere sono aumentate dell'1,4% rispetto ai primi tre mesi dell'anno, a 58,25 miliardi di franchi, mentre le importazioni sono cresciute dello 0,2% a 51,45 miliardi. Entrambi i dati rappresentano dei nuovi record trimestrali. La bilancia commerciale ha chiuso con un avanzo di 6,8 miliardi di franchi.

A livello reale, ossia al netto delle variazioni di prezzo, le esportazioni segnano una flessione dell'1,0% e le importazioni una progressione dello 0,8%, indica l'Amministrazione federale delle dogane (AFD) in un comunicato diffuso oggi.

A spingere le vendite all'estero sono stati principalmente i settori chimico-farmaceutico (+2,4% nominale a 28,78 miliardi di franchi) e, in misura minore, i veicoli (+9,3% a 1,49 miliardi). Le esportazioni di macchine ed elettronica sono aumentate dello 0,3% a 8,23 miliardi, mentre quelle di orologi e strumenti di precisione sono diminuite dello 0,4% a 9,76 miliardi.

In termini di regioni, risulta una progressione in Europa (+2,1% a 33,72 miliardi) e in Nordamerica (+4,5% a 11,59 miliardi), mentre in Asia hanno stagnato (-0,1% a 13,22 miliardi).

Quanto alle importazioni, hanno segnato una crescita soprattutto i segmenti gioielleria e bigiotteria (+11,3% a 4,28 miliardi) e carta e prodotti grafici (+12,1% a 1,08 miliardi) mentre sono in flessione i veicoli (-2,4% a 4,59 miliardi) e i metalli (-1,8% a 3,92 miliardi). Il settore principale, quello chimico-farmaceutico, ha stagnato ad alti livelli (-0,2% a 13,10 miliardi). Dal canto loro le importazioni di macchine ed elettronica sono aumentate dello 0,4% a 8,27 miliardi.

Per quanto riguarda i paesi di provenienza delle merci, il Nordamerica segna un +4,5% a 3,41 miliardi mentre l'Asia ha stagnato (+0,2% a 10,03 miliardi) e l'Europa, dopo due trimestri di crescita, è in netto calo (-2% a 36,83 miliardi).

Nel solo mese di giugno le esportazioni elvetiche sono salite dell'8,5% nominale rispetto a maggio, a 20,38 miliardi di franchi (-0,1% reale) mentre le importazioni sono calate dello 0,8% a 17,13 miliardi (+1,4% reale). La bilancia commerciale presenta così un'eccedenza di 3,25 miliardi di franchi.

Potrebbe interessarti anche
Tags
miliardi
miliardi franchi
franchi
esportazioni
bilancia commerciale
bilancia
importazioni
6,8 miliardi
record
avanzo
TOP NEWS Economia
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile