laRegione
05.11.18 - 13:44

Sciopero dell'edilizia, attesi oltre 4mila lavoratori a Losanna

Giornata di protesta per denunciare "l'attacco" al contratto collettivo da parte degli impresari costruttori

di Ats
sciopero-dell-edilizia-attesi-oltre-4mila-lavoratori-a-losanna
Keystone

Dopo Zurigo, Bellinzona e Ginevra, tocca oggi a Losanna ospitare uno sciopero di protesta dei lavoratori edili contro quello che definiscono un attacco da parte degli impresari costruttori al contratto collettivo di lavoro (CCL) e al pensionamento a 60 anni. Alla giornata odierna di protesta dovrebbero partecipare 4mila lavoratori dell'intero canton Vaud. Nel pomeriggio è prevista una manifestazione tra le vie della città sul Lemano, indica una nota odierna dei sindacati Syna e Unia.

Muratori e altri professionisti dell'edilizia ce l'hanno soprattutto con la richiesta degli impresari di 300 ore flessibili supplementari all'anno. Gli edili, denunciano i sindacati, dovrebbero lavorare ancora più a lungo in un contesto caratterizzato da forti pressioni.

Secondo la nota, i lavoratori vogliono assicurare il pensionamento a 60 anni. Sono pronti a farsi carico di un aumento dei contributi, se necessario, ma come contropartita esigono un aumento salariale dignitoso.

Tuttavia, a detta di Unia e Syna, la Società svizzera degli impresari costruttori si dice disposta ad attuare questa soluzione solo se i sindacati accettano un massiccio smantellamento del contratto collettivo di lavoro.

Lo scorso 16 ottobre a Ginevra erano scesi in piazza 2 mila lavoratori, il giorno dopo un'analoga manifestazione a Bellinzona (3 mila), per il rinnovo del CCL che giunge a scadenza a fine anno.

I presenti avevano protestato in particolare contro l'aumento della durata lavorativa, la precarizzazione dei lavoratori più anziani e ancora contro i subappalti, che favoriscono il dumping salariale.

Lo scorso 23 giugno oltre 18'000 lavoratori edili si erano dati appuntamento a Zurigo per partecipare alla manifestazione nazionale indetta dai sindacati Unia e Syna. Nelle settimane precedenti Unia aveva interpellato circa 20 mila lavoratori del settore: il 91,3% di essi si era espresso in favore di uno sciopero nel caso la controparte non si fosse mostrata disponibile a trovare soluzioni, secondo il sindacato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
Economia
4 gior
Per Ubs il 2022 si chiude con il segno positivo
Nel quarto trimestre la banca ha registrato un utile di 1,65 miliardi, per un totale complessivo di 7,63 sull’arco dell’intero anno
Economia
1 sett
Banca Migros supera il milione di clienti
La clientela nel 2022 registra un +27% rispetto all’anno precedente, sulla scia dell’introduzione della nuova carta di credito Cumulus
Economia
1 sett
Credit Suisse prevede un’inflazione più alta
La banca scommette su un rincaro 2023 che dovrebbe raggiungere l’1,7%, oltre a un aumento pari a 1,75% anche per i tassi della Banca nazionale svizzera
Economia
1 sett
Blocchi regionali e protezionismo contro le economie emergenti
I Paesi Non Allineati Nuovi (Nan) temono che la loro crescita venga ostacolata dai muri commerciali eretti da Stati Uniti, Europa e Cina
Economia
1 sett
E all’improvviso nulla più turba le Borse
Inflazione, tassi d’interessi più elevati, rallentamento cinese, timori di recessione: in Europa e negli Usa l’ottimismo si diffonde, nonostante tutto
Economia
2 sett
Lufthansa vuole comprare una quota di Ita Airways
È l’unica offerta arrivata al Governo italiano, tedeschi pronti a rilevare l’intera compagnia aerea
Economia
2 sett
Importante cessione nel settore chimico
Sika, gruppo attivo nelle specialità chimiche, ha deciso di vendere una parte dell’ex filiale del colosso tedesco Basf
Speciale Economia
2 sett
La deglobalizzazione non è la strada giusta
Economia
3 sett
Il franco si indebolisce sull’euro: moneta europea sopra 1,00
È la prima volta dall’inizio di luglio 2022 che l’euro torna sopra la parità
Economia
3 sett
Pry-Cam Home, la nuova frontiera di Prysmian
Il colosso mondiale della produzione di cavi ad alta tecnologia entra nelle case con una tecnologia che monitora la rete elettrica domestica
© Regiopress, All rights reserved