laRegione
Ti-Press
Economia
19.10.18 - 19:380

Il personale svizzero di Easyjet è scontento

La denuncia arrivato dal sindacato. La compagnia spiega che sta discutendo con i lavoratori per trovare una soluzione

 

Il personale di cabina di EasyJet in Svizzera è scontento delle condizioni di lavoro e dopo aver inutilmente tentato di ottenere miglioramenti si sta mobilitando: lo afferma il Sindacato dei servizi pubblici e sociosanitari VPOD/SSP. Da parte sua la compagnia aerea fa sapere di essere in discussione con i lavoratori per trovare una soluzione.

"Di fronte alla sordità della direzione, il personale di cabina ha deciso di passare alla lotta: la fine dell'anno rischia di essere calda", si legge in un comunicato diffuso stamani dalla sezione ginevrina di VPOD/SSP. L'ultima seduta di negoziati fra il sindacato e la compagnia aerea si è risolta ieri con un nulla di fatto.

I rappresentanti dei lavoratori sostengono che il personale navigante abbia vissuto una pessima estate 2018: il numero di rotazioni è aumentato, i dipendenti devono accelerare i ritmi di lavoro e la loro salute ne risente. I passeggeri sono scontenti e il personale è stanco.

Da diversi mesi - prosegue VPOD/SSP - i lavoratori si sono mobilitati, organizzando una petizione e una dimostrazione. La direzione non ascolta però le richieste e si nasconde dietro ai dirigenti del gruppo a Londra, si lamenta il sindacato.

A suo avviso inoltre gli stipendi non sono sufficienti per vivere in Svizzera. Il bonus legato alla puntualità dei voli è da anni ridotto a causa dei numerosi ritardi e delle cancellazioni di voli. "La remunerazione non è degna di una società leader negli aeroporti di Ginevra e di Basilea".

Il personale di cabina chiede tempi riposo accettabili, un'indennità per compensare le difficoltà di quest'estate, una tredicesima mensilità e più personale per far fronte alla carenza di effettivi.

Secondo VPOD/SSP i dipendenti a volte decidono di lavorare anche quando sono malati "per evitare pressioni operative da parte della direzione". "Le conseguenze di questo trattamento del personale possono avere un impatto sulla sicurezza dei voli e dei passeggeri", si legge nella nota.

EasyJet ha reagito nel pomeriggio. In una presa di posizione il vettore fa sapere di avere preso atto delle rivendicazioni e assicura i passeggeri che al momento non sono previste azioni di sciopero. "Abbiamo regolarmente colloqui con i nostri equipaggi e i rappresentanti del personale, per trovare una soluzione confacente".

EasyJet Svizzera è un datore di lavoro cosciente delle sue responsabilità con circa 900 dipendenti tutti assunti in base a normative elvetiche, si legge nella nota. Le condizioni di lavoro e i tempi di impiego sono stati concordati con i sindacati locali e sono comparabili a quelli di altre compagnie in Svizzera.

La società si attiene a tutte le nome e non fa alcun compromesso sulla sicurezza. "La sicurezza e il benessere dei nostri equipaggi e dei passeggeri hanno la massima priorità", conclude EasyJet. 

TOP NEWS Economia
Economia
2 ore
In Italia un terzo delle famiglie ha riserve per soli 3 mesi
Circa il 30% cento della popolazione dichiara di non potersi permettere di andare in vacanza questa estate
Economia
3 ore
Coronavirus, per 2 milioni di svizzeri acquisti via web
Il 34% della popolazione elvetica opta per il nuovo approccio secondo lo studio della società Alvarez & Marsal
Economia
8 ore
Non è tutto oro quel che luccica... ma averne di once
Il prezzo del prezioso metallo resta sui massimi degli ultimi anni segnando 1'783 dollari per circa 30 grammi.
Economia
23 ore
Via libera alla fusione tra Osram e Ams
La commissione europea ha approvato il matrimonio tra la società tedesca e quella austriaca
Economia
1 gior
Lufthansa, ora il maggior azionista è il governo tedesco
La partecipazione statale è del 20,05%. Nel quadro del piano di aiuti da 9 miliardi, la Germania ha acquistato azioni per 300 milioni di euro
Economia
3 gior
Crypto International licenzia quasi tutti i suoi dipendenti
La mancata licenza d'esportazione impone una drastica scelta: l'azienda intende tagliare 83 dei suoi 85 impiegati in Svizzera
Economia
4 gior
Quattro novi Citylink sui binari ungheresi
Il gruppo turgoviese Stadler consegnerà quattro tram-treni supplementari alle ferrovie magiare,
Economia
6 gior
L'oro vola sopra i 1'800 dollari, prima volta da 2011
La volata è legata ai bassi tassi di interesse e all'aumento dei casi di coronavirus che hanno innescato la corsa al bene rifugio
Economia
1 sett
Il coronavirus incide poco sui tassi ipotecari
Lo indica MoneyPark. Alla fine di giugno, il tasso di riferimento era dell'1,20% per le ipoteche a 10 anni e dell'1,02% per quelle a 5 anni
Economia
1 sett
Coronavirus, utili in calo del 31% per le aziende svizzere
Le aziende industriali sono quelle che hanno sofferto di più, mentre le grandi imprese hanno mostrato una resistenza migliore rispetto alle Pmi
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile