laRegione
Foto Keystone
Economia
09.02.18 - 20:000

E Amazon si allarga

Il colosso non si limiterà all'e-commerce ma promette di diventare gigante delle spedizioni

Non solo la vendita sul proprio sito di quasi tutto quello che c’è in commercio, ma anche la consegna a casa del cliente. Sarebbe questa, stando a indiscrezioni di stampa, la nuova sfida di Amazon pigliatutto, che da colosso dell’e-commerce promette di diventare anche gigante delle spedizioni, con buona pace di operatori storici come FedEx e Ups che, infatti, cedono in borsa.

L’indiscrezione è del Wall Street Journal, secondo cui la creatura di Jeff Bezos sarebbe pronta ad avviare il proprio servizio di spedizioni, denominato "Shipping with Amazon" (Swa) già nelle prossime settimane, partendo da Los Angeles per poi proseguire, per il momento, nelle altre principali città degli Stati Uniti entro l’anno in corso. Nessuna conferma ufficiale è arrivata dal quartier generale di Seattle, ma un portavoce del gruppo si è lasciato andare a un commento che suona come una mezza ammissione: la società, ha sottolineato, "è sempre impegnata nell’innovazione e nella sperimentazione per i clienti e per le aziende che vendono e crescono su Amazon, per creare opzioni di consegna più veloci e a costi più bassi". La notizia è arrivata come una bomba sui mercati, dove in pre-apertura sia FedEx che Ups hanno ceduto pesantemente, fino al 4%. All’apertura delle contrattazioni, entrambe le società, che per altro attualmente devono un bel po’ dei propri guadagni proprio agli acquisti on line, hanno segnato cali tra il 2 e il 4%, mentre Amazon è rialzo dell’1%.

La reazione dei mercati, per la verità, è giustificata per alcuni analisti, eccessiva per altri. Neil Saunders di GlobalData Retail ha spiegato all’agenzia statunitenbse Ap che questa novità "fa scattare un brivido lungo la schiena delle tradizionali compagnie di consegna. Il rischio per loro è duplice: prima di tutto rischiano di perdere lavoro da Amazon, forse in prima battuta lentamente ma poi in modo sempre più consistente. In secondo luogo se Amazon comincia a offrire il servizio di consegna alle aziende, probabilmente lo farà a un prezzo più basso".

Per Amit Mehrotra di Deutsche Bank, invece, si tratta un po’ di una tempesta in un bicchier d’acqua: il mercato, ha spiegato all’agenzia Bloomberg, sta estrapolando "un programma pilota, in una sola città" giudicandolo un rischio per la rete globale che consegna 33 milioni di pacchi al giorno, oltre venti volte quello che parte ogni giorno dal sito di Amazon.

 

 

Tags
amazon
consegna
spedizioni
TOP NEWS Economia
© Regiopress, All rights reserved