laRegione
Dynamo Kiev
1
Slavia Praha
0
2. tempo
(1-0)
Bate Borisov
1
Qarabag
0
1. tempo
(1-0)
Spartak Mosca
0
Paok
0
1. tempo
(0-0)
Fenerbahce
Benfica
20:00
 
Aek Athens
Celtic
20:00
 
Dinamo Zagreb
FC Astana
20:00
 
Mol Vidi Fc
Malmo Ff
20:00
 
Shkendija
Red Bull Salzburg
20:15
 
Ajax
Standard Liege
20:30
 
Spartak Trnava
Crvena Zvezda
20:30
 
Dynamo Kiev
CHAMPIONS UEFA
1 - 0
2. tempo
1-0
Slavia Praha
1-0
1-0 VERBIC BENJAMIN
11'
 
 
 
 
38'
HUSBAUER JOSEF
 
 
39'
KOVAR PREMYSL
11' 1-0 VERBIC BENJAMIN
HUSBAUER JOSEF 38'
KOVAR PREMYSL 39'
Start of second half delayed.
First leg (1-1).
Venue: NSC Olimpiyskiy.
Turf: Natural.
Capacity: 70,050.
Referee : Daniel Stefanski (POL).
Assistant referees : Marcin Boniek (POL) & Dawid Igor Golis (POL).
Fourth official : Zbigniew Dobrynin (POL).
MATCH SUMMARY : Dynamo without a goal in last 2 UEFA home games.
Slavia unbeaten in 3 UEFA away fixtures: W1 D2.
Winners v Standard/Ajax in play offs.
Losers go into Europa League group_name stage.
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Bate Borisov
CHAMPIONS UEFA
1 - 0
1. tempo
1-0
Qarabag
1-0
1-0 IVANIC MIRKO
20'
 
 
 
 
32'
EMEGHARA INNOCENT
 
 
39'
GARAYEV GARA
20' 1-0 IVANIC MIRKO
EMEGHARA INNOCENT 32'
GARAYEV GARA 39'
First leg (1-0).
Venue: Borisov Aren.
Turf: Natural.
Capacity: 13,126.
Referee : Andris Treimanis (LVA).
Assistant referees : Haralds Gudermanis (LVA) & Aleksejs Spasjonnikovs (LVA).
Fourth official : Aleksandrs Golubevs (LVA).
MATCH SUMMARY : Winners play PSV Eindhoven in play-offs.
BATE have been in GROUP stage 5 times.
Losers meet Sheriff or Valur in UEL.
Qarabag started in 1st qualifying round.
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Spartak Mosca
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
1. tempo
0-0
Paok
0-0
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Fenerbahce
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:00
Benfica
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Aek Athens
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:00
Celtic
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Dinamo Zagreb
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:00
FC Astana
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Mol Vidi Fc
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:00
Malmo Ff
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Shkendija
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:15
Red Bull Salzburg
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Ajax
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:30
Standard Liege
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Spartak Trnava
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
20:30
Crvena Zvezda
Ultimo aggiornamento: 14.08.2018 19:42
Economia
18.01.18 - 11:230

Economiesuisse: 'Economia al centro della diplomazia elvetica'

La rivendicazione dell'organizzazione nazionale al centro della conferenza stampa annuale tenuta oggi

L’economia deve occupare un posto importante nella politica estera del Consiglio federale. È quanto rivendicato oggi da economiesuisse nella sua conferenza stampa annuale, durante la quale ha chiesto alle autorità di contrastare le tendenze protezioniste e l’isolazionismo dentro e fuori la Svizzera. Stando a una nota della maggiore organizzazione economica elvetica, l’isolazionismo che si sta facendo largo in molti paesi e lo sviluppo tecnologico rappresentano per la Svizzera una grande sfida. L’obiettivo principale per il presidente di economiesuisse Heinz Karrer rimane il mantenimento e il sostegno dell’attuale benessere di cui gode il Paese. Per questo, gli imprenditori attivi in Svizzera devono poter esportare e importare senza soffrire di discriminazioni. Il potenziale commerciale va sfruttato a fondo. Le imprese elvetiche attive sui mercati esteri devono poter contare sulla sicurezza del diritto e una forte protezione delle rispettive innovazioni. All’interno del Paese, la Svizzera deve agire in maniera autonoma nell’istituire condizioni quadro economiche eccellenti. Per raggiungere tutti questi obiettivi, la Svizzera deve rafforzare ancora di più la propria politica commerciale ampliando la rete di accordi di libero scambio con gli stati asiatici e del continente americano. A livello globale, la Svizzera deve contrastare le tendenze al protezionismo e al dirigismo. Gli interessi economici a livello regionale e multilaterale devono tornare al centro dell’azione di politica estera del Consiglio federale. A livello di politica interna, secondo economiesuisse è necessario sfruttare al massimo gli spazi di manovra esistenti per ridurre nei prossimi cinque anni i costi amministrativi per chi esporta. I dazi sui prodotti industriali vanno eliminati e le infrastrutture ampliate. Anche la politica agricola va ripensata. Il principio della sostenibilità deve sì trovare spazio nella diplomazia economica, ma non servire da pretesto per sostenere il protezionismo.

Tags
svizzera
economiesuisse
politica
centro
economia
diplomazia
svizzera deve
TOP NEWS Economia
© Regiopress, All rights reserved