laRegione
02.12.22 - 14:16
Aggiornamento: 21:37

Un premio ‘negativo’ per l’emiro del Qatar

Il festival dell’umorismo di Arosa ha assegnato il ‘Pupazzo di neve dell’anno 2022’ a Tamim bin Hamad Al Thani per il suo disprezzo per i diritti umani

Ats, a cura di Red.Web
un-premio-negativo-per-l-emiro-del-qatar
Keystone

Il festival dell’umorismo di Arosa ha premiato l’emiro del Qatar con il "Pupazzo di neve dell’anno 2022". Il suo disprezzo per i diritti umani gli ha permesso di vincere il "premio negativo" 2022 che ogni anno viene assegnato a un personaggio pubblico.

Secondo il comunicato di oggi di Arosa Humorfestival, l’emiro Tamim bin Hamad Al Thani si è particolarmente distinto negativamente per il mancato rispetto dei più elementari diritti dell’uomo a livello planetario proprio in concomitanza con i Campionati mondiali di calcio nel suo Paese.

Durante la cerimonia la giuria dell’Humorfestival di Arosa non ha mancato di ricordare che il "prestigioso" riconoscimento sarebbe potuto essere assegnato anche all’intera Fifa. "Con il premio di quest’anno, l’emiro del Qatar è in ottima compagnia con personaggi illustri come Gianni Infantino, Sepp Blatter e Donald Trump", ha ricordato il presentatore dell’evento Frank Baumann. E ha concluso ridendo: "Un simpatico effetto collaterale del pupazzo di neve dell’anno di Arosa è che i nostri amici a quattro zampe si divertono spesso un mondo a ‘decorare’ di giallo queste sculture. Forse i cani sono molto più politici di quanto si pensi".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Locarno Film Festival
5 ore
Successione Marco Solari, c’è la commissione
Avanzerà al Cda proposte di possibili candidate o candidati alla successione di Solari. Sarà presieduta da Mario Timbal, direttore Rsi
L’intervista
12 ore
Le Donne, la musica e Ornella Vanoni
Superato l’incidente che ha fermato il tour, l’artista italiana sarà a Lugano venerdì 3 febbraio, con band tutta al femminile (galeotto fu Paolo Fresu)
Scienze
22 ore
Un chip per rilevare e prevenire i sintomi del Parkinson
È stato messo a punto dagli scienziati del Politecnico federale di Losanna. Utile anche nel campo dell’epilessia
Spettacoli
1 gior
È morta Lisa Loring, fu la prima Mercoledì della Famiglia Addams
L’attrice aveva 64 anni ed è deceduta in seguito ad un ictus. Suo il ruolo della figlia di Gomez e Morticia nella serie originale degli anni Sessanta
Scienze
1 gior
Il Covid resta un’emergenza internazionale
Per il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, ‘il virus conserva la capacità di evolversi in nuove e imprevedibili varianti’
L’intervista
1 gior
Marco Paolini, contro la solitudine doppiamente ‘Sani!’
Nel disequilibrio generale, il maestro del teatro di narrazione porta in scena un’iniezione di fiducia: giovedì 2 e venerdì 3 febbraio al Teatro Sociale
Scienze
2 gior
Long Covid, ecco perché affiora la stanchezza cronica
Scoperto il meccanismo che la provocherebbe in una persona su tre: il deficit di un aminoacido prodotto naturalmente dall’organismo
La recensione
2 gior
Ricco e colto, buzzurro ma sensibile: ‘Quasi amici’!
A Chiasso, il Cinema Teatro applaude a ogni cambio di scena Paolo ‘Driss’ Ruffini e Massimo ‘Filippo’ Ghini, nell’adattamento teatrale del film francese
Musica
2 gior
Addio a Tom Verlaine, frontman dei Television
Chitarrista e cantante, pioniere della scena punk degli anni 70, si è spento a Manhattan dopo breve malattia.
Scienze
3 gior
Non tutti sono prede facili: c’è fagiano e fagiano
Uno studio condotto in Gran Bretagna ha permesso di evidenziare significative differenze di memoria tra un esemplare e l’altro
© Regiopress, All rights reserved