laRegione
01.08.22 - 11:47
Aggiornamento: 02.08.22 - 17:01

City of Guitars, Locarno ‘al centro della musica’

Il 9 e 10 settembre, parafrasando la canzone di Ron tra gli ospiti con Tony Hadley, Nik Kershaw, Katrina di Katrina & the Waves, Spagna e molti altri

city-of-guitars-locarno-al-centro-della-musica
Keystone
Ron

Da qualche anno chiude l’estate open air della Piazza Grande, quest’anno lo farà anche nella Città Vecchia. Torna City of Guitars, evento legato alla chitarra e non solo che nella due-giorni di venerdì 9 e sabato 10 settembre porta a Locarno la consueta manciata di grandi nomi della musica e virtuosi della sei corde. Il calendario dell’edizione 2022 dice: Ron, Nik Kershaw, Tony Hadley, Katrina di Katrina & the Waves, Spagna e altri ancora.

La formula è la stessa: i concerti serali e una serie d’incontri che andranno dai cosiddetti ‘clinic’ – seminari aperti a tutti, durante i quali i musicisti svelano i ‘dietro le quinte’ del proprio mestiere, tecniche e stili, la costruzione dei brani, con ampia concessione di aneddoti – e momenti più conviviali sul ‘Palco Sofà’, a disposizione di pubblico, stampa, appassionati di musica e turisti. Una formula che devia dalla proposta tradizionale dei grandi concerti. Detta con Alain Scherrer, sindaco di Locarno (nonché musicista): "È un’iniziativa con cui vivere la musica in modo più intenso e familiare, in cui gli artisti che di solito si ammirano su faraonici palcoscenici o attraverso gli schermi televisivi, condividono la loro arte e il loro talento in una dimensione più intima a stretto contatto con i propri fan ma anche con artisti emergenti con i quali condividere momenti di studio e di creatività".

Al centro della musica

Se l’ex Spandau Ballet Tony Hadley, già a City of Guitars nel 2019, è una vecchia conoscenza della manifestazione locarnese, Nik Kershaw è una novità per la piazza. L’artista britannico ha regalato alla storia del pop almeno tre evergreen di pregevole fattura come ‘Would’t It Be Good’, ‘The Riddle’ e ‘I Won ́t Let The Sun Go Down On Me’, e nel 1985 fu sul palco del Live Aid londinese. ‘Oxymoron’, del 2020, è il titolo dell’ultimo suo album d’inediti.

Katrina Leskanich ha dato il nome a Katrina & The Waves, internazionalmente noti per ‘Walking On Sunshine’ e ‘Love Shine a Light’; Spagna è regina dell’italo disco, forte di successi quali ‘Easy Lady’ e ‘Call Me’, e di oltre 11 milioni di dischi venduti nel mondo. E poi Ron, che porterà anche a Locarno la festa dei suoi cinquant’anni di carriera, regalando quello che vuol essere il sottotolo di ‘City of Guitars’, ovvero ‘Una città per cantare’, singolo e album del 1980, parte di una carriera di grande musica, scritta e suonata. Tra i virtuosi della chitarra presenti a Locarno, un’altra vecchia conoscenza, e cioè Massimo Luca, la cui ‘acustica’ risuona in buona parte della discografia italiana, a partire dalle produzioni (e nei concerti) di Lucio Battisti, ma anche nei brani più noti di Fabio Concato e Gianluca Grignani.

L’edizione 2022 di City of Guitars porta con sé un’altra novità, ovvero la presenza di una serie di buskers (musicisti di strada) collocati negli angoli più suggestivi della Città Vecchia. Non sarà casuale vederli in questi luoghi, a sorpresa, al fianco delle più navigate star in cartellone per estemporanee ‘sorprese’ sonore. City of Guitars è a ingresso libero, tanto per i concerti quanto per i ‘clinics’. Il programma, in continuo aggiornamento così come i nomi degli ospiti, è disponibile sui profili www.facebook.com/cityofguitars e @cityofguitars (Instagram).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
La recensione
4 min
Vivian, Edward e Pretty Bryan
Doppio sold out al Lac per l’ottimo ‘Pretty Woman - Il musical’, due ore di buon umore con musiche di Bryan Adams (ti piace vincere facile)
Culture
4 ore
Da Hannah ad Anna, le tante facce della Valle Bavona
Il lucernese Kurt Koller ci parla del suo film ‘Vento di vita vera’ in programma martedì 29 all’Otello di Ascona, con la presenza del regista
Castellinaria
13 ore
Per tutte le Anna Frank del mondo
Highlights della cerimonia di chiusura, palmarès e pensieri in libertà con Flavia Marone, presidente, e Giancarlo Zappoli, direttore artistico
La recensione
19 ore
Diretti da Mencoboni, in quattro per Monteverdi
Voces suaves, Concerto Scirocco, Männeroktett Basel, Coro Clairière: al netto delle scelte interpretative, il pubblico applaude
Mostra
1 gior
Il ‘caso Fontana’: opere, invenzioni e ingegno
La Pinacoteca Züst e l’Archivio del Moderno (Usi) promuovono l’esposizione della ‘azienda’ dell’architetto di Melide. Sabato 26 novembre, l’inaugurazione.
Spettacoli
2 gior
È morta Irene Cara, la voce di ‘Fame’ e ‘Flashdance’
L’iconica attrice e cantante aveva 63 anni. La sua l’interpretazione venne premiata con un Oscar come miglior canzone.
Castellinaria
2 gior
Castellinaria, ‘Where is Anne Frank!’ vince il Castello d’Oro
Al film d’animazione di Ari Folman il metallo più prezioso del Concorso Kids; nella categoria Young, Premio Tre Castelli all’iracheno ‘The exam’
Castellinaria
2 gior
‘L’ombra del giorno’, storia di Luciano e ‘Anna’
L’amore ai tempi del fascismo in ‘L’ombra del giorno’, bel film di Giuseppe Piccioni che chiude il 35esimo festival del cinema giovane (l’intervista)
Concorso
2 gior
La più bella pubblicità è ‘Fortezza di Bellinzona’ di Variante
Premiata l’agenzia bellinzonese, che ha partecipato insieme a lucasdesign di Giubiasco, Newdeco Agency di Sant’Antonino e Visiva di Camorino
Scienze
2 gior
In pandemia prima volta con la depressione per una persona su 8
Il 13% degli over 50 durante la crisi del Covid ha sperimentato per la prima volta la patologia, soprattutto le persone a reddito più basso
© Regiopress, All rights reserved