laRegione
Locarno Film Festival
21.07.22 - 12:20
Aggiornamento: 14:17

Locarno75: Leopard Club Award a Daisy Edgar-Jones

L’attrice britannica sarà premiata in Piazza Grande il 5 agosto, in occasione della proiezione di ‘Where the Crawdads Sing’, film di cui è protagonista

locarno75-leopard-club-award-a-daisy-edgar-jones
Keystone
Britannica, 24enne, ‘una delle attrici più promettenti in attività’

Star di ‘Normal People’ (2020), ma anche protagonista di ‘Where the Crawdads Sing’ (2022), film che verrà proiettato in Piazza Grande il 5 agosto. Daisy Edgar-Jones è la destinataria del Leopard Club Award, riconoscimento che prende il nome dall’associazione ufficiale di sostegno al Festival presieduta da Rolando Benedick, che renderà omaggio a questa interprete e alla sua capacità d’incarnare il futuro, tanto attraverso i suoi personaggi, quanto con il suo percorso, in cui si intrecciano cinema e nuove forme di narrazione audiovisiva. La 24enne attrice britannica lo ritirerà proprio il 5 agosto; nei giorni successivi, seguirà la proiezione di ‘Pond Life’, film del 2018 di Bill Buckhurst, che l’ha vista tra i protagonisti.

Giona A. Nazzaro, direttore artistico del Locarno Film Festival: "Daisy Edgar-Jones è una delle attrici più promettenti in attività. Il suo talento, formatosi sulle scene teatrali, si è esercitato fra televisione e cinema riuscendo a trovare un modo di trattenere l’attenzione del pubblico più giovane, entrando dolcemente nelle sue articolazioni immaginarie. Un talento che saprà riservare ancora molte sorprese e per il Locarno Film Festival una sonda lanciata nel futuro."

Daisy Edgar-Jones, biografia

Formatasi al National Youth Theatre, Daisy Edgar-Jones ha ottenuto il suo primo ruolo all’età di 17 anni nella serie TV inglese comico-drammatica ‘Cold Feet’ di ITV al fianco di James Nesbitt. Di particolare rilievo, Daisy ha interpretato il ruolo principale di Marianne nell’adattamento del romanzo di Sally Rooney ‘Normal People’ (2020), diretto da Lenny Abrahamson. La serie è stata accolta con favore dalla critica, così come l’interpretazione di Daisy che le ha permesso di ottenere l’IMDb’s Breaktrough STARMeter Award, il Madame Figaro Rising Star Award, il Rose d’Or Emerging Talent Award – rendendo Daisy la prima vincitrice in assoluto di questo premio – oltre a essere nominata una delle ‘Stars of Tomorrow’ di Screen International per il 2020, Associated Press Breakthrough Entertainer per il 2020 e, infine, essere scelta da The Hollywood Reporter per la sua lista Next Gen 2020. Edgar-Jones ha ottenuto anche una nomination ai Critics Choice, Golden Globe e BAFTA TV.

L’attrice ha recitato nel ruolo di protagonista al fianco di Sebastian Stan nel lungometraggio ‘Fresh’, diretto da Mimi Cave. Il thriller sociale è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival e successivamente pubblicato su Hulu / Disney +. Nel 2019 ha partecipato al lungometraggio indipendente ‘Pond Life’, un film sul passaggio all’età adulta, diretto da Bill Buckhurst e realizzato da Open Palm Films. Recentemente, Edgar-Jones è, infine, Kya in ‘Where the Crawdads Sing’, nell’adattamento cinematografico del romanzo di Delia Owens, diretto da Olivia Newman, con sceneggiatura di Lucy Alibar.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Spettacoli
5 ore
‘Figli di E.’, un dono e un vuoto grandi come solo l’amore
Domenica a ‘Storie’ il percorso di Marta e Tazio dopo la tragica scomparsa del papà Erminio Ferrari, in un toccante documentario di Fabrizio Albertini
Musica
10 ore
A Carlo, il Conservatorio in Festival
È una lunga dedica al Ciceri che non c’è più la seconda edizione dell’evento, dal 6 al 12 febbraio tra aule, Lac e altre sale da concerto cittadine
Lac
11 ore
Ulisse Artico solo fra i ghiacci
Lina Prosa reinterpreta gesta e peripezie del mito classico in un futuro apocalittico. Ne abbiamo parlato con Carmelo Rifici, nel ruolo di regista.
Musica
14 ore
Bruno Maderna torna a casa con il suo ‘Satyricon’
Al Teatro Malibran di Venezia, un lavoro musicalmente perfetto, ben guidato da Alessandro Cappelletto. Non così lo spettacolo in generale.
L’intervista
1 gior
Ottavia Piccolo racconta Elda Pucci, sindaco di Palermo
Il 4 e 5 febbraio a Locarno, l’attrice porta in scena ‘Cosa nostra spiegata ai bambini’, storia di una donna retta dunque scomoda, che non va dimenticata
Musica
1 gior
Grande jazz a Chiasso: Paolo Fresu e Dave Holland, per gradire
Svelata, con preziosa parentesi live, la XXIV edizione del Festival di cultura e musica jazz, dal 9 all’11 marzo con ‘inserto’ femminile
Distopie
1 gior
‘Il mondo nuovo’ di Huxley, che fece letteratura con la scienza
Esiste un romanzo distopico di soli personaggi negativi, senza uno scettico o una ribelle, e il bene che provi a contrastare il male?
Culture
1 gior
Alla scoperta de ‘Il capitale’ in compagnia di Paolo Favilli
A Mendrisio, il 5 febbraio, lo storico toscano discuterà della sua ultima opera ‘A proposito de Il capitale’ con Virginio Pedroni e Christian Marazzi
Spettacoli
1 gior
Niente tour europeo per Ozzy Osbourne
Problemi di salute costringono l’iconico rocker britannico a cancellare le sue esibizioni. E potrebbe essere il punto finale alle tournée classiche
Libri
2 gior
Trenta brevi racconti di Giuseppe Curonici
È nelle librerie ‘La donna che parlava lentamente’ (Interlinea), storie di quotidianità nelle quali è facile ritrovarsi.
© Regiopress, All rights reserved