laRegione
19.07.22 - 14:19
Aggiornamento: 15:42

Modella, attrice, cantante: la Francia dice addio a Dani

Nel 1966 il provino alla storica Pathé-Marconi le aprì le porte della canzone. Truffaut la volle in ‘Effetto Notte’, Oscar 1974 al miglior film straniero

Ansa, a cura di Red.Cultura
modella-attrice-cantante-la-francia-dice-addio-a-dani
YouTube
1944-2022

Dani, cantante ma anche attrice e modella francese, è morta ieri all’età di 77 anni nella regione di Tours, dove risiedeva. È quanto riferito alla France Presse dal suo manager, Lambert Boudier, che parla di "un malore".

Figlia di un calzolaio e di una venditrice di scarpe di origini catalane, Danièle Graule era nata a Castres, nel sud della Francia, il primo ottobre 1944. Dalle Belle Arti al mondo della moda parigina, giovanissima, fu il contratto con la storica etichetta discografica Pathé-Marconi il trampolino di lancio per una ricca discografia, aperta dal singolo ‘Garçon manqué’. Curiose le due mancate partecipazioni all’Eurovision Song Contest: la prima, nel 1974 a Brighton, perché il concorso si tenne nei giorni di lutto nazionale dovuto alla morte del Primo Ministro Georges Pompidou; nel 1975 perché il brano scritto per lei da Serge Gainsbourg, ‘Comme un boomerang’, conteneva un testo ritenuto "troppo crudo" da Antenne 2.

"Aveva appena finito la tournée del suo ultimo album ‘Horizons Dorés’ e stava già finendo la preparazione di un nuovo album. Dani aveva scelto di chiamare questo suo nuovo disco ‘Attention Départ’ (Attenzione partenza, ndr). Eravamo stati avvisati, si era giusto dimenticata di dirci che questa partenza sarebbe stata imminente", scrive ancora il manager nelle ore successive alla morte dell’artista, che tra cinema e televisione fu diretta da nomi come Roger Vadim, Georges Lautner, Claude Chabrol, François Truffaut. Quest’ultimo, in particolare, la scelse per il ruolo di Liliane nella ‘Nuit amèricaine’ (Effetto Notte), Oscar 1974 per il Miglior film straniero. Regina delle notti parigine degli anni Settanta, Dani diresse anche ‘L’aventure’, un night-club molto frequentato all’epoca, versione francese dello studio 54 di New York.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
L’intervista
13 ore
Dietro le sbarre di ‘Ariaferma’
Silvio Orlando e Tony Servillo, carcerato e carceriere nel film di Leonardo Di Costanzo, a Venezia prima e a Castellinaria 2021 poi, ora in sala
Teatro Sociale
1 gior
‘The children’, il futuro del mondo è una questione di scelte
Elisabetta Pozzi al Sociale nel pluripremiato testo di Lucy Kirkwood per la regia di Andrea Chiodi. Al centro, l’ambiente, e il destino del pianeta
Spettacoli
1 gior
Gospel Voices Family a Losone per aprire ‘Gospel & Spirituals’
Oggi, giovedì 8 dicembre, alle 17 nella chiesa di San Lorenzo, il quintetto misto di cantanti afroamericani. La rassegna proseguirà fino al 30 dicembre
Scienze
2 gior
Nel cibo ultraprocessato l’insidia del declino cognitivo
In chi eccede, il peggioramento è mediamente del 28% più rapido. Lo indica uno studio coordinato dall’Università di San Paolo, in Brasile
Spettacoli
2 gior
Il ‘Boris Godunov’, una storia russa tra Puskin e Musorgskij
La stagione della Scala di Milano si apre con un’opera ancora attuale: la brama di potere, e la paura di perderlo, ritratte in prosa e, poi, in musica
Pensiero
2 gior
Perché il fascismo è nato in Italia
È il titolo di un notevole saggio appena pubblicato dagli storici Marcello Flores e Giovanni Gozzini. Spoiler: c’entra lo ‘sfarinamento’ dello Stato.
Società
2 gior
Perché (e come) parlare di emozioni a scuola con gli adolescenti
Nel libro ‘In media stat virtus’ idee e attività per l’educazione socio-emotiva negli anni formativi. Anna Bosia: ‘Strumento per docenti ma non solo’.
Scienze
3 gior
Più Covid e influenza in inverno? È (davvero) colpa del freddo
Scagionato lo stare di più al chiuso: uno studio statunitense dimostra che le basse temperature abbattono la prima linea di difesa immunitaria nel naso
Culture
3 gior
Come ‘Ritornare in sé’ (dialogo tra economia e filosofia)
Christian Marazzi e Fabio Merlini discutono gli effetti delle odierne forme di produzione di ricchezza sulle nostre vite, a partire dal libro del secondo
Spettacoli
3 gior
È morta Kirstie Alley, star di ‘Cheers’ e ‘Senti chi parla’
Aveva 71 anni e di recente aveva scoperto di essere malata di cancro. Con la serie tv conquistò il suo primo Emmy nel 1991
© Regiopress, All rights reserved