laRegione
01.07.22 - 18:55

‘Riflessioni musicali’ e ‘Cantar di storie’ con i Vent Negru

La rassegna dello storico gruppo di musica popolare inizierà il 7 luglio a Berzona e andrà avanti per tutto il mese, con una serie di concerti

riflessioni-musicali-e-cantar-di-storie-con-i-vent-negru
Ti-Press
Vent Negru

Vent negru. Il nome dello storico gruppo locarnese di musica popolare, che lo scorso anno ha festeggiato il trentesimo di attività, prende ispirazione dall’antica espressione dialettale "meteorologica" della Valle Onsernone che descrive il vento in altitudine; quello che spinge la grigia copertura nuvolosa e che porta per qualche giorno il bel tempo.

Dopo le edizioni in forma ridotta degli ultimi due anni i Vent Negru – composti da Mauro Garbani (canto, organetti, chitarra, piva, diana, ocarina), Esther Rietschin (canto, sassofoni, fisarmonica, ocarina, percussioni) e Mattia Mirenda (canto, chitarra, organetti, mandolino, handpan, percussioni) – tornano con la rassegna ‘Riflessioni musicali’, giunta alla sua 23esima edizione.

La proposta si compone di una serie di concerti in cui il gruppo si esibisce in antiche canzoni e musiche popolari, attingendo a un bacino di repertorio che spazia da brani colti a canti liturgico-popolari, racconti cantati ed evocazioni della memoria collettiva di tradizione orale.

Il primo appuntamento con le sonorità delle tradizioni è in calendario giovedì 7 luglio, alle 20.30, nell’Oratorio Madonna di Loreto a Berzona (Comune di Onsernone). In seguito, mercoledì 13 luglio, il trio suonerà nell’Oratorio Santa Maria delle Grazie di Maggia (sempre alle 20.30).

Repliche sono previste anche in altre località del cantone, lungo tutto il mese di luglio; oltre che a Berzona e Maggia.

La stagione 2022 prevede anche concerti in luoghi laici: il concerto "Cantar di storie... e suoni dalle Alpi al mare" – musiche e canzoni popolari, curiosità e aneddoti sulla nostra tradizione musicale – sarà presentato domenica 10 luglio nell’ambito delle Matinée in musica che si svolgono al Parco Ciani di Lugano (alle 10.30).

Informazioni e calendario sempre aggiornato sono consultabili su: www.ventnegru.ch.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
L’intervista
6 ore
Le Donne, la musica e Ornella Vanoni
Superato l’incidente che ha fermato il tour, l’artista italiana sarà a Lugano venerdì 3 febbraio, con band tutta al femminile (galeotto fu Paolo Fresu)
Scienze
16 ore
Un chip per rilevare e prevenire i sintomi del Parkinson
È stato messo a punto dagli scienziati del Politecnico federale di Losanna. Utile anche nel campo dell’epilessia
Spettacoli
20 ore
È morta Lisa Loring, fu la prima Mercoledì della Famiglia Addams
L’attrice aveva 64 anni ed è deceduta in seguito ad un ictus. Suo il ruolo della figlia di Gomez e Morticia nella serie originale degli anni Sessanta
Scienze
21 ore
Il Covid resta un’emergenza internazionale
Per il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, ‘il virus conserva la capacità di evolversi in nuove e imprevedibili varianti’
L’intervista
1 gior
Marco Paolini, contro la solitudine doppiamente ‘Sani!’
Nel disequilibrio generale, il maestro del teatro di narrazione porta in scena un’iniezione di fiducia: giovedì 2 e venerdì 3 febbraio al Teatro Sociale
Scienze
1 gior
Long Covid, ecco perché affiora la stanchezza cronica
Scoperto il meccanismo che la provocherebbe in una persona su tre: il deficit di un aminoacido prodotto naturalmente dall’organismo
La recensione
1 gior
Ricco e colto, buzzurro ma sensibile: ‘Quasi amici’!
A Chiasso, il Cinema Teatro applaude a ogni cambio di scena Paolo ‘Driss’ Ruffini e Massimo ‘Filippo’ Ghini, nell’adattamento teatrale del film francese
Musica
2 gior
Addio a Tom Verlaine, frontman dei Television
Chitarrista e cantante, pioniere della scena punk degli anni 70, si è spento a Manhattan dopo breve malattia.
Scienze
2 gior
Non tutti sono prede facili: c’è fagiano e fagiano
Uno studio condotto in Gran Bretagna ha permesso di evidenziare significative differenze di memoria tra un esemplare e l’altro
L’intervista
3 gior
Si alza forte ‘Il suono della guerra’
Un imponente resoconto di come la musica possa scendere in trincea e il conflitto possa ‘comporre’ musica: con Carlo Piccardi tra le pagine del suo libro
© Regiopress, All rights reserved