laRegione
la-sindaca-di-new-orleans-in-visita-al-jazzascona
JazzAscona
La sindaca di New Orleans, LaToya Cantrell
02.06.22 - 14:50
Aggiornamento: 17:17

La sindaca di New Orleans in visita al JazzAscona

LaToya Cantrell firmerà il gemellaggio ufficiale il 25 giugno prossimo insieme al suo omologo Luca Pissoglio

In occasione della 38esima edizione di JazzAscona (dal 23 giugno al 2 luglio), ad accompagnare la folta delegazione di artisti e musicisti di New Orleans sulle rive del Lago Maggiore ci sarà pure una rappresentanza della politica con alla testa la sindaca della Città sul Mississippi, LaToya Cantrell, che sarà in visita ufficiale ad Ascona per tre giorni. Cantrell seguirà il festival, visiterà la regione e firmerà il gemellaggio ufficiale con il Comune di Ascona il 25 giugno insieme al collega asconese Luca Pissoglio. L’accordo era stato annunciato lo scorso autunno, al momento della firma di un protocollo d’intesa.

L’arrivo nel Borgo della massima autorità di New Orleans è un evento destinato a restare negli annali del festival e anche in quelli del comune ticinese. Non succedeva infatti dai tempi di Sidney J. Barthelemy – nella seconda metà degli anni 80 quando JazzAscona ancora si chiamava Festa New Orleans Music – che un sindaco della "Big Easy" visitasse la cittadina sul Lago Maggiore.

New Orleans è la prima città con cui Ascona si gemella ufficialmente. A innescare sin dal lontano 1985 la scintilla fra le due località è stato il festival del jazz. In quasi 40 anni di storia, la manifestazione ha ospitato migliaia di musicisti di New Orleans e fra le due comunità si è creata col tempo una serie di legami culturali, economici e umani.

Una collaborazione ancora più serrata

Nei prossimi anni Ascona e New Orleans intendono collaborare maggiormente nell’ambito del festival, ma anche intensificando gli scambi culturali, educativi, turistici ed economici. Si pensa, ad esempio, a eventi mirati ad Ascona e New Orleans, scambi a livello accademico e culturale tra i rispettivi musei e istituzioni culturali, a una cooperazione tra i dipartimenti del turismo.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
gemellaggio ufficiale jazzascona latoya cantrell luca pissoglio new orleans
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Scienze
11 ore
Le lucciole preferiscono accoppiarsi lontano dai ‘riflettori’
La luce artificiale troppo forte rende faticosa la riproduzione. L’inquinamento luminoso ha degli effetti sul declino di alcune popolazioni di insetti.
IL RACCONTO
13 ore
Pomeriggio valdostano
Una passeggiata racconto fra le opere degli espressionisti svizzeri in mostra al Museo Archeologico Regionale di Aosta
L’INCONTRO
15 ore
Per fare cinema: trovare la propria strada e lottare
Kelly Reichardt, la regista ‘libera e coraggiosa’ è stata insignita del Pardo d’onore. Testimone della contemporaneità, narratrice in punta di piedi.
Spettacoli
15 ore
Boom di spettatori al Locarno Film Festival: +60,4%
Si chiude positivamente il bilancio della 75ma edizione del Festival del cinema: 128’500 gli spettatori complessivi alle proiezioni
Scienze
15 ore
Pensare stanca, fa accumulare sostanze tossiche nel cervello
Per i ricercatori vale il vecchi rimedio: riposare e dormire. ‘Ci sono molte prove che indicano che il glutammato viene eliminato durante il sonno’
Pardo Verde Wwf
19 ore
Un premio non si rifiuta mai: vince ‘Matter Out of Place’
Il documentario di Nikolaus Geyrhalter conquista il Pardo Verde Wwf come opera che meglio affronta una tematica ecologica
Scienze
21 ore
Le ondate di calore pesano su corpo e mente
Dopo Covid-19 e guerra in Ucraina, le temperature eccessive minano la salute (anche psicologica) delle persone
Scienze
1 gior
La Luna ha ereditato dei gas nobili dalla Terra
La scoperta dei ricercatori del Politecnico di Zurigo premette di comprendere meglio la formazione del nostro satellite
Locarno 75
1 gior
Il Pardo d’oro è brasiliano: vince ‘Regra 34’ 
Quello diretto da Julia Murat è il Miglior film; Premio speciale Giuria a ‘Gigi la legge’; Pardo a ‘Tengo sueños eléctricos’, regia e interpretazioni
In concorso
1 gior
Abbas Fahdel e la piccola storia che diventa grande
Il martoriato Libano in ‘Hikayat elbeit elorjowani’, l’epifania cinematografica del regista franco-iracheno-libanese
© Regiopress, All rights reserved