laRegione
e-morto-il-batterista-degli-yes-alan-white
Keystone
27.05.22 - 09:01
Aggiornamento: 15:55
Ats, a cura de laRegione

È morto il batterista degli Yes Alan White

Lo annunciano su Twitter la famiglia e la band. White ha fatto parte del gruppo progressive rock britannico per quasi quarant’anni

Il batterista del gruppo progressive rock britannico Yes, Alan White, è morto giovedì all’età di 72 anni. Lo hanno annunciato la famiglia e la band sui social media.

L’amatissimo batterista e "amico da 50 anni" è morto dopo una breve malattia nella sua casa vicino alla città statunitense di Seattle, ha scritto la band su Twitter. La notizia aveva sconvolto e sbalordito l’intera famiglia Yes. Secondo l’agenzia di stampa PA, la band intende dedicare a White il suo prossimo tour nel Regno Unito a giugno.

White è nato il 14 giugno 1949 a Pelton, in Inghilterra. Entrato negli Yes nel 1972, è stato il membro più longevo della band dopo la morte del membro fondatore Chris Squire, avvenuta nel giugno 2015. Ha lavorato anche con star come John Lennon, George Harrison ed Eric Clapton. Gli Yes, formatisi nel 1968, sono stati inseriti nella Rock & Roll Hall of Fame nel 2017. I loro successi includono "Owner Of A Lonely Heart", "Roundabout" e "Long Distance Runaround".

La morte di White ha causato costernazione. Yoko Ono ha twittato che White era stato un batterista straordinario che aveva avuto un ruolo importante nel suono di successi di Lennon come "Imagine" e "Instant Karma". "È sempre stato gentile, garbato e di buon umore".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alan white progressive rock yes
TOP NEWS Culture
ticinesi oltre gottardo
13 ore
‘Ora apprezzo ciò che prima davo per scontato’
Da Bellinzona a San Gallo, oggi: Filippo Rima, responsabile per gli investimenti di una fra le principali banche svizzere, si racconta
Spettacoli
13 ore
Robin Williams non aveva il Parkinson ma demenza a corpi di Lewy
A scoprirlo, solo dopo il suo suicidio nell’estate del 2014, è stata la vedova Susan Schneider Williams
Scienze
14 ore
Cern: prima collisione a energia record nell’acceleratore Lhc
Dopo tre anni di aggiornamento e manutenzione prende così avvio il terzo periodo di presa dati
L’intervista
16 ore
Dante in prosa, ponte verso l’Eden
Dopo il primo libro sul tenebroso viaggio di Dante all’Inferno, Gerry Mottis ci fa da guida un’altra volta nel percorso lungo il Monte penitenziale
Musica
1 gior
Vent’anni di magia, autenticità e di successi inaspettati
In occasione dell’anniversario importante del Vallemaggia Magic Blues, abbiamo fatto due chiacchiere con il promotore nonché cofondatore Fabio Lafranchi
Spettacoli
1 gior
Novantacinque anni per la ‘Bersagliera’ di Subiaco
Taglia il traguardo delle 95 primavere Gina (Luigia) Lollobrigida, mito intramontabile del grande schermo italiano
Teatro
2 gior
‘Peter Brook ha vissuto il teatro, la sua vita, fino alla fine’
David Dimitri, presidente della Fondazione Dimitri di Verscio: ‘Aveva un’opinione forte e precisa sul teatro, che doveva avere senso e smuovere’
Scienze
2 gior
Evaporazione accelerata per oltre un milione di laghi nel mondo
Non c’è solo la siccità tra le conseguenze del riscaldamento climatico. Annualmente si perdono in media 1’500 chilometri cubi di acqua
Spettacoli
2 gior
Camaleonti in lutto: Cripezzi morto dopo un’esibizione
La storica band italiana perde il cantante e tastierista. Il decesso è avvenuto nella notte, dopo un concerto a Pescara
Teatro
2 gior
Il regista britannico Peter Brook è morto
Fra i maestri della drammaturgia del Novecento, Brook è deceduto all’età di 97 anni a Parigi, dove si era stabilito da metà anni Settanta
© Regiopress, All rights reserved