laRegione
14.02.22 - 13:11
Aggiornamento: 15:29

Friends censurato in Cina: cancellata anche la rabbia dei fan

È stato rimosso qualsiasi riferimento all’omosessualità di uno dei personaggi femminili. Le critiche sono state a loro volta tolte dai social network

Ats, a cura de laRegione
friends-censurato-in-cina-cancellata-anche-la-rabbia-dei-fan
Keystone
Matthew Perry, Jennifer Aniston e Lisa Kudrow nel 2003. La serie Tv Friends vinceva quell’anno il premio come commedia televisiva preferita dal pubblico

La censura cinese ha dato un giro di vite alla serie televisiva americana ‘Friends’, facendo infuriare i fan. Quell’ira è stata a sua volta cancellata dai social network.

Il tanto atteso ritorno della serie cult degli anni 90 sui siti di streaming cinesi venerdì è stato interrotto quando i fan hanno notato la scomparsa di qualsiasi riferimento all’omosessualità di uno dei personaggi femminili.

Sul social network Weibo, l’equivalente cinese di Twitter, l’hashtag ‘Amici censurati’ è stato visto decine di milioni di volte. Nel mirino erano le modifiche apportate al secondo episodio della prima stagione, come trasmesso dalle piattaforme Bilibili, Tencent, iQiyi e Youku. “Ho scoperto che tutto il dialogo sull’ex moglie di Ross, Carol, è stato tolto. I tagli sono evidenti”, ha scritto un utente.

Cancellate le critiche sui social network

Negli ultimi anni, il governo comunista ha aumentato la censura sui temi ‘sensibili’ come la sessualità, la violenza e la politica, in particolare nelle opere importate. Un atteggiamento che non manca di suscitare l’ironia di alcune persone su Internet. “Perché parlare di omosessualità? Una cosa del genere non esiste qui, dove regna la perfezione eterna. Tutti sono felici sotto questo governo”, ha commentato un altro utente di Weibo.

Queste critiche sono state a loro volta cancellate dal social network e l’hashtag sovversivo è stato sostituito domenica da un altro: ‘Perché Friends è così popolare?’.

La serie, che è andata in onda dal 1994 al 2004 negli Stati Uniti, è molto conosciuta in Cina, dove milioni di persone l’hanno vista in Dvd. Molti giovani cinesi dicono di aver imparato l’inglese con l’aiuto di Friends, che era già stato trasmesso in streaming da Sohu tra il 2012 e il 2013, senza essere censurato.

A subire censure anche Bohemian Rhapsody

Nel 2019, diverse scene di ‘Bohemian Rhapsody’ che si riferiscono alla sessualità di Freddie Mercury, il cantante della band Queen, sono state rimosse anche dalla versione trasmessa in Cina. Più recentemente, il film di culto di David Fincher ‘Fight Club’ ha causato shock tra gli spettatori per un finale troncato che era l’opposto dell’opera originale. Dopo una protesta, la parte censurata è stata ripristinata.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Scienze
5 ore
Il Nobel per la Chimica 2022 a Bertozzi, Meldal e Sharpless
Il team è stato premiato per la ricerca sulla cosiddetta ‘chimica a scatto’, con applicazioni anche nella lotta contro i tumori
Culture
7 ore
La cappa plumbea che spaventa la destra
Marcello Veneziani ci parla del suo ultimo pamphlet, dedicato ai presunti eccessi del politically correct, della cancel culture e così via
Spettacoli
8 ore
‘Brad Pitt violento contro me e con i bambini’
Nuove accuse di Angelina Jolie all’indirizzo dell’ex marito. I fatti risalirebbero al settembre di sei anni fa
Arte
19 ore
Le risonanze emotive del colore in Augusto Giacometti
Il Museo Ciäsa Granda di Stampa dedica una mostra al pittore indagatore di cromie quasi astratte ante litteram. Fino al 20 ottobre
Spettacoli
23 ore
L’ex beatle Ringo Starr ha il Covid-19: tournée cancellata
Il cantante si trova in Nord America con il gruppo rock fondato nel 1989 i cui componenti cambiano a seconda della disponibilità degli artisti
Cinema
1 gior
James Bond e il cinema, la morte può attendere
Il 5 ottobre di sessant’anni fa l’esordio cinematografico del personaggio più longevo della storia del cinema. Ancora si cerca il successore di Craig
Scienze
1 gior
Una tarma ha nella saliva gli enzimi che sciolgono la plastica
La Galleria mellonella, nota anche come camola del miele, riesce a degradare il polietilene tramite due proteine individuate da un team italo-spagnolo
Scienze
1 gior
Epilessia, alla base forse una iper-comunicazione cerebrale
Uno studio dell’Università di Padova evidenzia la correlazione con i livelli di integrazione fra più aree del cervello
L’intervista
1 gior
Un’altra indagine per Maurizio De Giovanni
Grazie al Caffè Gambrinus della sua Napoli, oggi abbiamo un bancario in meno e un grande giallista in più: venerdì 7 ottobre si racconta a Manno
Società
1 gior
Dagli scout alla lotta operaia: storia orale dell’Mgp
Un volume appena pubblicato raccoglie testimonianze e destini del Movimento giovanile progressista
© Regiopress, All rights reserved