laRegione
27.12.21 - 12:26
Aggiornamento: 14:18

Addio a Jean-Marc Vallee, diresse ‘Dallas Buyers Club’ e ‘Wild’

Il cineasta canadese si è spento all’età di 58 anni, divenne celebre nel 2005 con la commedia drammatica ‘C.R.A.Z.Y.’, premiata a Toronto

Ats, a cura de laRegione
addio-a-jean-marc-vallee-diresse-dallas-buyers-club-e-wild
Keystone
1963-2021

Da ‘Dallas Buyers Club’ e ‘Wild’ alla prima stagione di ‘Big Little Lies’. Il mondo del cinema piange la morte a soli 58 anni del pluripremiato regista canadese Jean-Marc Vallee. Non sono state ancora rese note le cause del decesso, avvenuto alla periferia di Quebec City.

Vallee divenne celebre nel 2005 con la commedia drammatica ‘C.R.A.Z.Y.’, premiata al Toronto International Film Festival e presentata in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2005, storia del percorso di un uomo alla ricerca della propria sessualità e dell’accettazione da parte del padre. Nel 2009 diresse ‘The Young Victoria’, film ambientato nei primi anni di regno della regina, interpretata da Emily Blunt, e prodotto anche da Martin Scorsese, tre candidature agli Oscar 2010, una statuetta per i migliori costumi, oltre che due Bafta e un Critics’ Choice Movie Award. Nel 2013 era arrivato il settimo film, ‘Dallas Buyers Club’, la storia vera di un elettricista texano che riceve la diagnosi di Aids, interpretato da Matthew McConaughey con Jared Leto, entrambi Oscar, e Jennifer Garner. Poi, nel 2014, ‘Wild’, basato sulle memorie scritte da Cheryl Strayed e sceneggiato da Nick Hornby con protagonista Reese Witherspoon, due candidature all’Oscar.

Vallee ha avuto successo anche nel mondo delle serie tv: ‘Big Little Lies’, con Reese Whiterspoon e Nicole Kidman, numerosi Emmy, e – sempre con Hbo – la serie ‘Sharp Objects’ con Amy Adams.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Mostra
23 ore
Il ‘caso Fontana’: opere, invenzioni e ingegno
La Pinacoteca Züst e l’Archivio del Moderno (Usi) promuovono l’esposizione della ‘azienda’ dell’architetto di Melide. Sabato 26 novembre, l’inaugurazione.
Spettacoli
1 gior
È morta Irene Cara, la voce di ‘Fame’ e ‘Flashdance’
L’iconica attrice e cantante aveva 63 anni. La sua l’interpretazione venne premiata con un Oscar come miglior canzone.
Castellinaria
1 gior
Castellinaria, ‘Where is Anne Frank!’ vince il Castello d’Oro
Al film d’animazione di Ari Folman il metallo più prezioso del Concorso Kids; nella categoria Young, Premio Tre Castelli all’iracheno ‘The exam’
Castellinaria
1 gior
‘L’ombra del giorno’, storia di Luciano e ‘Anna’
L’amore ai tempi del fascismo in ‘L’ombra del giorno’, bel film di Giuseppe Piccioni che chiude il 35esimo festival del cinema giovane (l’intervista)
Concorso
1 gior
La più bella pubblicità è ‘Fortezza di Bellinzona’ di Variante
Premiata l’agenzia bellinzonese, che ha partecipato insieme a lucasdesign di Giubiasco, Newdeco Agency di Sant’Antonino e Visiva di Camorino
Scienze
1 gior
In pandemia prima volta con la depressione per una persona su 8
Il 13% degli over 50 durante la crisi del Covid ha sperimentato per la prima volta la patologia, soprattutto le persone a reddito più basso
Fuori concorso
2 gior
‘Tori et Lokita’, e i Dardenne d’Onore
Premiata con il Castello d’Onore la coppia di registi, e una storia senza sconti di minori migranti non accompagnati che ha ferito Cannes
Spettacoli
2 gior
Le ‘Fessure’ del Teatro delle Radici, o come riattaccare i cocci
Nuovo spettacolo scritto e diretto da Cristina Castrillo sulle fratture (della vita) e la difficoltà di rimettere assieme ciò che si rompe. A dicembre
Il ragazzo e la tigre
2 gior
Guardandoci col filtro innocente degli animali
A colloquio col documentarista e regista Brando Quilici, che parla della scomparsa delle tigri con il suo recente film. Proiezioni oggi e domani
Pagine scelte
2 gior
‘La fornace’, storia di Konrad che uccise la moglie
Il titolo è il nome dell’assurda abitazione nella quale si rinserra il protagonista del romanzo ossessivo – e come sempre incalzante – di Thomas Bernhard
© Regiopress, All rights reserved