laRegione
10.12.21 - 19:44

Al Teatro San Materno, in dialogo con Rainer Maria Rilke

La danzatrice Francesca Zaccaria, l’attore Faustino Blanchut, il pianista Gabriele Leporatti, domenica 12 dicembre alle 17 ad Ascona

al-teatro-san-materno-in-dialogo-con-rainer-maria-rilke
Ultimo appuntamento prima della pausa natalizia

Scrittore, poeta e drammaturgo austriaco di origine boema, Rainer Maria Rilke è considerato uno dei più importanti poeti di lingua tedesca del XX secolo. L’amicizia con la danzatrice Charlotte Bara e con la sua famiglia lo portò spesso in visita al Castello e al Teatro San Materno di Ascona. Poesie e scritti di Rilke hanno generato l’incontro tra la danzatrice Francesca Zaccaria e l’attore Faustino Blanchut, in dialogo con le note dei preludi di Messiaen e le composizioni di Ferruccio Busoni, eseguite dal pianista Gabriele Leporatti. Con la tessitura scenica di Tiziana Arnaboldi, domenica 12 dicembre alle 17, al Teatro San Materno, va in scena ‘Rainer Maria Rilke’, l’ultimo appuntamento in cartellone prima della pausa natalizia.

Sul palco, Faustino Blanchut, attore e interprete di origine franco-svizzera-argentina, attualmente diviso tra Italia, Belgio, Svizzera e Francia come interprete per diverse compagnie e teatri. Artista associato della compagnia italiana Abbondanza Bertoni e direttore artistico del Lobo Festival, quella di ‘Rainer Maria Rilke’ è una ulteriore occasione di collaborazione con Arnaboldi, nata ai tempi del diploma. Gabriele Leporatti è solista e in formazioni cameristiche nelle principali sale d’Europa, Stati Uniti e Cina. Pluritrasmesso da radio e televisioni, fervente camerista, si esibisce con il Trio Suleika e insieme a molti artisti di fama internazionale; suona regolarmente in duo con sua moglie, la pianista tedesca Gesa Lücker. Francesca Zaccaria ha vinto, per la sua prima coreografia, il premio Junge Hunde/Sosta Palmizi Network. Nel 2007 insieme a Giovanni Di Cicco ha fondato la Compagnia Dergah Danza Teatro. Le sue creazioni come autrice ‘Solo 2007’, ‘A solo drama’ (2013), ‘L’artista cade come frutto e figlio’ (2014), ‘Carnet erotico’ (2018) sono state presentate in Italia, Francia e Germania. Nel 2016 coreografa “Bodies Garden” per gli studenti dell’Academy of Performing Arts di Bratislava (prenotazioni tramite segreteria telefonica, chiamando lo 079 646 16 14, e online su www.teatrosanmaterno.ch).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Scienze
16 ore
Il Nobel per la Chimica 2022 a Bertozzi, Meldal e Sharpless
Il team è stato premiato per la ricerca sulla cosiddetta ‘chimica a scatto’, con applicazioni anche nella lotta contro i tumori
Culture
18 ore
La cappa plumbea che spaventa la destra
Marcello Veneziani ci parla del suo ultimo pamphlet, dedicato ai presunti eccessi del politically correct, della cancel culture e così via
Spettacoli
19 ore
‘Brad Pitt violento contro me e con i bambini’
Nuove accuse di Angelina Jolie all’indirizzo dell’ex marito. I fatti risalirebbero al settembre di sei anni fa
Arte
1 gior
Le risonanze emotive del colore in Augusto Giacometti
Il Museo Ciäsa Granda di Stampa dedica una mostra al pittore indagatore di cromie quasi astratte ante litteram. Fino al 20 ottobre
Spettacoli
1 gior
L’ex beatle Ringo Starr ha il Covid-19: tournée cancellata
Il cantante si trova in Nord America con il gruppo rock fondato nel 1989 i cui componenti cambiano a seconda della disponibilità degli artisti
Cinema
1 gior
James Bond e il cinema, la morte può attendere
Il 5 ottobre di sessant’anni fa l’esordio cinematografico del personaggio più longevo della storia del cinema. Ancora si cerca il successore di Craig
Scienze
1 gior
Una tarma ha nella saliva gli enzimi che sciolgono la plastica
La Galleria mellonella, nota anche come camola del miele, riesce a degradare il polietilene tramite due proteine individuate da un team italo-spagnolo
Scienze
1 gior
Epilessia, alla base forse una iper-comunicazione cerebrale
Uno studio dell’Università di Padova evidenzia la correlazione con i livelli di integrazione fra più aree del cervello
L’intervista
1 gior
Un’altra indagine per Maurizio De Giovanni
Grazie al Caffè Gambrinus della sua Napoli, oggi abbiamo un bancario in meno e un grande giallista in più: venerdì 7 ottobre si racconta a Manno
Società
2 gior
Dagli scout alla lotta operaia: storia orale dell’Mgp
Un volume appena pubblicato raccoglie testimonianze e destini del Movimento giovanile progressista
© Regiopress, All rights reserved