laRegione
Settimane Musicali
24.09.21 - 19:06

Il weekend asconese di Piemontesi & Friends

Sabato 25 e domenica 26 settembre, omaggi a Messiaen e a Chopin e il Viaggio d’inverno di Schubert con Matthias Goerne

il-weekend-asconese-di-piemontesi-friends
foto: Harald Hoffman
Yulianna Avdeeva

Il ricco menu musicale della rassegna ‘Piemontesi & Friends’ parte sabato 25 settembre per concludersi il giorno dopo alla chiesa del collegio Papio di Ascona. Ad aprire il weekend ‘da camera’ asconese, sabato alle 18.30, la pianista russa Yulianna Avdeeva, nella sonata ricca di suggestioni di Mieczysław Weinberg, musicista russo oggi rivalutato come uno dei grandi compositori dell’epoca sovietica. A seguire, in coppia con James Ehnes, la Sonata per violino e pianoforte di César Franck, monumento della letteratura violinistica e uno dei primi esempi di sonata ciclica. Ancora di sabato ma alle 21, un nuovo omaggio a Olivier Messiaen, grande figura della nuova musica del Novecento, di cui il festival aveva già presentato l’integrale del Catalogue d’oiseaux nel 2019 e il Quatuor pour la fin du temps, lo scorso anno. Il concerto vedrà impegnati tutti i cinque solisti di Piemontesi & Friends. Pezzo forte della serata, Visions de l’Amen, suite di sette brani per due pianoforti composta nel 1938 ed eseguita durante l’occupazione tedesca di Parigi, qui interpretata da Francesco Piemontesi e Markus Hinterhäuser.

Domenica alle 18, l’omaggio a Chopin di Yulianna Avdeeva, vincitrice nel 2010 del prestigio Premio Chopin di Varsavia. In programma, la Barcarolle op. 60 per pianoforte solo e, in coppia con Alisa Weilerstein, la Sonata per violoncello e pianoforte op. 65, composta nel 1846. Fra un brano e l’altro, la stessa Weilerstein presenterà un suo cavallo di battaglia, Omaramor, fantasia per violoncello solo dell’argentino Osvaldo Golijov, ispirata al tango Mi Buenos Aires querido di Carlos Gardel. Gran finale alle 21 con il celebre baritono tedesco Matthias Goerne nel ciclo di 24 Lieder del Viaggio d’inverno di Schubert. Il pianista Markus Hinterhäuser, così come accaduto in molte tournée internazionali, lo accompagnerà anche in occasione del concerto di Ascona.

Biglietti da 25 a 85 franchi in vendita alla cassa prima del concerto. Prevendita: Ticketcorner o sportelli di Ascona Locarno Turismo. Prenotazioni e info: 091 759 76 65. Entrata con certificato Covid o test negativo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Società
2 ore
Con iPhone 14 si apre una nuova era nelle comunicazioni
L’avvento del nuovo ‘melafonino’ ha creato fermento nel mercato delle offerte di servizi per il pubblico
Culture
22 ore
‘Sergentmagiù, ghe riverem a baita?’
Ricordi e confessioni dentro ‘Il sergente dell’Altopiano’, documentario su Mario Rigoni Stern presentato a Castel San Pietro
Arte
1 gior
Pietro Sarto all’infinito
‘Metamorfosi infinite’ è la mostra che si apre oggi al Museo Villa dei Cedri, dedicata a un artista che ancora si sente ‘un ticinese nel Canton Vaud’
Culture
2 gior
Come sbiancare una sirenetta
Un saggio ricostruisce la storia dell’espressione ‘lavare un etiope’ e ci aiuta a capire la vera dimensione politica del casting del prossimo film Disney
Spettacoli
2 gior
Un Sociale dai temi sociali
Presentata la stagione 22-23: classici, novità, buona musica, le giuste risate, graditi ritorni, due nuove produzioni e un ricordo di Claudio Taddei
Scienze
2 gior
Bye bye estate: nella notte l’equinozio d’autunno
Alle 3.04 i raggi del Sole illumineranno esattamente metà del pianeta, lasciando l’altra metà al buio. Il fenomeno sarà salutato da stelle cadenti
Scienze
2 gior
Covid, nel mondo 40 milioni di disturbi neurologici collegati
Tra le complicazioni che possono insorgere ci sono ictus, problemi cognitivi e di memoria e ansia. Lo indica uno studio statunitense
Culture
2 gior
Bellinzona è pronta a ‘Sconfinare’ (il Festival)
In programma dal 30 settembre al 2 ottobre nella tensostruttura trasparente di Piazza del Sole
Libri
2 gior
Dalla malattia della figlia nasce un libro. ‘Una promessa a lei’
Intervista a Michela Maiocchi, autrice di ‘Storia di Pino’: una fiaba a metà, uscita dal cassetto grazie ad allievi della Scuola speciale di Biasca
Spettacoli
3 gior
Il Premio Palmira è una cosa per giovani
Non bisogna avere più di 30 anni per scrivere il prossimo spettacolo della Compagnia Comica di Mendrisio. Del concorso (e non solo) parla Lucia Crivelli
© Regiopress, All rights reserved