laRegione
09.09.21 - 12:35
Aggiornamento: 19:42

Ad Alexander Nanau il Premio diritti umani

Il regista del documentario 'Collective' riceverà il riconoscimento alla prossima edizione del festival a Lugano

ad-alexander-nanau-il-premio-diritti-umani

Con il suo 'Collective' ha denunciato la corruzione politica e la malasanità, mettendo in evidenzia l'importanza del giornalismo indipendente: il prossimo autunno il regista rumeno Alexander Nanau riceverà il premio Diritti umani al Film festival diritti umani di Lugano, in programma dal 13 al 17 ottobre.

Il film, presentato alla Mostra di Venezia nel 2019 e candidato all'Oscar quale miglior documentario, "si dimostra estremamente attuale" ha spiegato il direttore artistico del festival Antonio Prata. "Durante questa ottava edizione, avremo il piacere di accogliere tra noi un regista molto attento a trovare il modo giusto per raccontare i suoi soggetti, attraverso una franchezza di linguaggio che, come in 'Toto and his sisters', altro film che mostreremo al nostro pubblico, ci restituisce uno sguardo sempre attento verso la marginalità ma anche verso la bellezza delle persone e la possibilità/libertà che ognuno deve sempre potere avere per dare una svolta alla propria vita, nonostante le avversità".

Il programma completo del festival sarà annunciato a fine settembre.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
L'intervista
1 ora
Ottavia Piccolo racconta Elda Pucci, sindaco di Palermo
Il 4 e 5 febbraio a Locarno, l’attrice porta in scena ‘Cosa nostra spiegata ai bambini’, storia di una donna retta dunque scomoda, che non va dimenticata
Musica
3 ore
Grande jazz a Chiasso: Paolo Fresu e Dave Holland, per gradire
Svelata, con preziosa parentesi live, la XXIV edizione del Festival di cultura e musica jazz, dal 9 all’11 marzo con ‘inserto’ femminile.
Distopie
4 ore
‘Il mondo nuovo’ di Huxley, che fece letteratura con la scienza
Esiste un romanzo distopico di soli personaggi negativi, senza uno scettico o una ribelle, e il bene che provi a contrastare il male?
Culture
14 ore
Alla scoperta de ‘Il capitale’ in compagnia di Paolo Favilli
A Mendrisio, il 5 febbraio, lo storico toscano discuterà della sua ultima opera ‘A proposito de Il capitale’ con Virginio Pedroni e Christian Marazzi
Spettacoli
23 ore
Niente tour europeo per Ozzy Osbourne
Problemi di salute costringono l’iconico rocker britannico a cancellare le sue esibizioni. E potrebbe essere il punto finale alle tournée classiche
Libri
1 gior
Trenta brevi racconti di Giuseppe Curonici
È nelle librerie ‘La donna che parlava lentamente’ (Interlinea), storie di quotidianità nelle quali è facile ritrovarsi.
Rsi
1 gior
Bentornati nel salotto di ‘Confederation Music Sessions’
Con Marco Kohler tra i contenuti della seconda stagione del format Rsi, dal 3 febbraio al 3 marzo, su YouTube, Play Suisse e poi in tv.
Culture
1 gior
Il Carnevale di Basilea come non l’avete mai visto
Lanterne, maschere, gruppi: il dietro le quinte segreto nel documentario ‘Yschtoo’ di Nicolas Joray. Al cinema Lux di Massagno mercoledì 1° febbraio
Locarno Film Festival
1 gior
Successione Marco Solari, c’è la commissione
Avanzerà al Cda proposte di possibili candidate o candidati alla successione di Solari. Sarà presieduta da Mario Timbal, direttore Rsi
L’intervista
2 gior
Le Donne, la musica e Ornella Vanoni
Superato l’incidente che ha fermato il tour, l’artista italiana sarà a Lugano venerdì 3 febbraio, con band tutta al femminile (galeotto fu Paolo Fresu)
© Regiopress, All rights reserved