laRegione
06.09.21 - 17:21
Aggiornamento: 18:20

È morto Jean-Paul Belmondo

L'attore francese aveva 88 anni. Diventò celebre con il film di Godard, 'Fino all'ultimo respiro', nel 1960. Straordinaria la sua versatilità

e-morto-jean-paul-belmondo
Keystone
L'attore francese

Da operaio a studente, da contadino a sacerdote introverso, si dimostrò un attore di straordinaria versatilità. È morto all'età di 88 anni l'attore francese Jean-Paul Belmondo. Lo si è appreso dai suoi più stretti collaboratori. ll brutto più affascinante del cinema francese - scrive l'ansa (www.ansa.it) - prima di essere catapultato al successo da ‘Fino all'ultimo respiro’ (À bout de souffle, 1960) di Godard, aveva già interpretato ‘Charlotte et son Jules’ (1958), un cortometraggio sempre di Godard, e ‘A doppia mandata’ (1959) di Chabrol. In ‘Fino all'ultimo respiro’nasce l'immagine divistica di Belmondo: personaggio scanzonato, malvivente dilettante, simpaticamente truffatore. In ‘Cartouche’ (1962) di Philippe de Broca interpretò una sorta di Robin Hood alla francese, e con lo stesso regista bissò, e anzi superò questo successo col magnifico film avventuroso-satirico ‘L'uomo di Rio’ (1963). Pur essendo scettico nei confronti del cinema impegnato, Belmondo accettò ugualmente di lavorare con registi difficili che lo avevano visto nascere cinematograficamente: interpretò ‘Il bandito delle 11’ di Godard, ‘Il ladro di Parigi’ (1967) di Malle, ‘La mia droga si chiama Julie’ (1969) di Truffaut, ‘Trappola per un lupo’ (1972) di Chabrol e ‘Stavisky’ (1974) di Resnais.

Ha girato 80 film  

Belmondo è morto nella sua casa di Parigi, ha precisato il suo avvocato, Michel Godest, citato dall'Agence France-Presse. "Era molto affaticato da qualche tempo. Si è spento serenamente", ha precisato il legale.

Mostro sacro del cinema francese ed europeo, Belmondo ha girato 80 film. Lascia in eredità ruoli indimenticabili, come quando 'sorvolò il cielo di Venezia, appeso a un elicottero, in 'Le Guignolo' (Il piccione di Piazza San Marco) di Georges Lautner.

Aveva recitato anche in Italia diretto, tra gli altri, da Alberto Lattuada, Vittorio De Sica e Renato Castellani accanto a Gina Lollobrigida, Claudia Cardinale, Sophia Loren e Stefania Sandrelli.

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Pensiero
27 min
La lunga crisi della democrazia
Archiviata l’illusione circa la ‘fine della storia’, avanzano autoritarismo e sovranismo. Se ne parla domani all’Usi
Sogno o son festival
27 min
Il Festival di Rapallo
Inizia questa sera. Che piaccia oppure no, Sanremo è cambiato. Non ora e nemmeno ieri; comunque, mai quanto quest ’anno.
animazione
1 ora
Gli effetti psichedelici in ‘The Freakouts’ di Bruno Machado
Insieme a una manciata di musicisti, l’illustratore ha realizzato un progetto indipendente che parla del consumo di sostanze attraverso sei facce
Illustrazione
16 ore
Contro il peso della guerra, Tove diede vita ai Mumin
Iperborea ripubblica a colori le storie della famiglia di troll che, con poesia e ironia, affrontano la quotidianità. Anche quella di oggi
Sanremo
18 ore
Il Sanremo di Morandi e Amadeus: ‘I superospiti sono in gara’
I temi della conferenza: dal bar di Monghidoro a Mahmood e Blanco, da ‘Volare’ a Zelensky, fino all’ordine di uscita delle prime due serate
Arte
18 ore
La pittura di genere e la sua funzione civile
Le opere di ‘Milano da romantica a scapigliata’ abitano le stanze del Castello Visconteo Sforzesco di Novara, fino al 10 aprile 2023
Sanremo
19 ore
Sanremo: Zelensky non in video, invierà un testo
Lo leggerà Amadeus. Il direttore di Rai 1, Stefano Coletta: ‘Il presidente non ha mai specificato che sarebbe stato un videomessaggio’
Musica
22 ore
‘Non ho certezze, ho da darvi solo qualche piccola emozione’
Venticinque anni fa, l’ultimo – meraviglioso – concerto di Fabrizio de André in Ticino, al Palabasket di Bellinzona
Spettacoli
1 gior
L’album dell’anno è di Harry Styles. Måneskin a bocca asciutta
Grammy Awards, Beyoncé inizia bene e diventa la più titolata da sempre della cerimonia, ma ancora una volta per lei niente premi più prestigiosi
Spettacoli
1 gior
Grammy Awards, Beyoncé regina di tutti i tempi
Tre riconoscimenti ancora prima della serata di gala e altri due al suo inizio la consacrano come la più grande in assoluto
© Regiopress, All rights reserved