laRegione
di-dante-e-altre-storie-l-estate-del-cinema-teatro-di-chiasso
Le donne di Dante raccontate da Lella Costa
03.06.21 - 17:52

Di Dante e altre storie, l’estate del Cinema Teatro di Chiasso

Presentata la rassegna di teatro e musica Voci e not(t)e 2021, con Lella Costa, Sergio Rubini, Oblivion e due serate Festate e Jazz

Dallo streaming allo Spazio Amphitheatrum: il Cinema Teatro di Chiasso ha presentato il cartellone di ‘Voci e Not(t)e’, l’evento open air estivo di musica e teatro con sei appuntamenti dal 26 giugno al 30 luglio. Dal vivo: qualche timore c’era, di poter proporre online – come le fortunate esperienze di ‘Due teatri in salotto’ e ‘Le stanze dell’arte’ – il primo spettacolo della rassegna, ma gli allentamenti delle norme sanitarie permetteranno di accogliere trecento persone all’aperto e cento al Cinema Teatro e allo Spazio Officina, dove si svolgeranno due dei sei spettacoli (o meglio “almeno due”: in caso di brutto tempo gli spettacoli si terranno infatti all’interno e, salvo nuovi allentamenti, solo una parte del pubblico vi potrà accedere: la precedenza sarà data a chi avrà prenotato per primo). I biglietti sono acquistabili unicamente sul sito www.centroculturalechiasso.ch.

Gli spettacoli, dicevamo: si va da teatro alla musica classica, dal jazz alla world music, dalla celebrazione di Dante Alighieri al cabaret musicale, con tanto di ritorno, sotto forma di singole serate, di due iniziative che ormai mancano da due anni: Festate e il Festival di musica e cultura jazz. 

Si parte il 26 giugno con Dante: a rendere omaggio al poeta saranno Lella Costa e Gabriele Vacis con il loro spettacolo ‘Intelletto d’amore: Dante e le donne’. La serata è organizzata in collaborazione con la Rsi che ha messo il progetto di Costa e Vacis al centro delle proprie  per il settecentesimo della morte di Dante. «Nel pensare a quale potesse essere un evento molto importante, in grado di raggiungere pubblici diversi e dare soddisfazione sia a chi ha maggiore familiarità con l’opera di Dante, sia a chi ha solo avuto un breve contatto durante il periodo scolastico – ha spiegato la produttrice di Rete Due Sandra Sain – ho pensato a Lella Costa e Gabriele Vacis, due grandissimi nomi del teatro di parola che negli ultimi anni si sono molto spesi nella mediazione culturale». Ne è nato un podcast originale dedicato a quattro donne «che prendono la parola per raccontare Dante, la sua opera, la sua epoca»; podcast che costituisce la base di partenza dello spettacolo che si vedrà sabato 26 giugno al Cinema Teatro, realizzato con il Coro Clarière del Conservatorio della Svizzera italiana. La Rsi registrerà lo spettacolo, con l’obiettivo di trasmetterlo in un secondo tempo.

Per il secondo appuntamento, sabato 3 luglio, lo Spazio Officina ospiterà il récital pianistico di uno dei semifinalisti del Premio internazionale Antonio Mormone, concorso che si tiene ogni quattro anni e indirizzato alternativamente a giovani pianisti e a giovani violinisti di età compresa fra i 18 e i 28 anni. La semifinale si terrà domenica 6 giugno al Cinema Teatro di Chiasso, mentre la finale è in programma l’11 luglio al Teatro alla Scala di Milano.

Sabato 10 luglio ci si sposterà finalmente nello Spazio Amphitheatrum per una serata «che richiama le atmosfere estive, ballabili, di Festate» ha spiegato il direttore del Cinema Teatro Armando Calvia. Protagonista il progetto Lariba del percussionista svizzero David Stauffacher che ha riunito sei musicisti internazionali degli ambienti della musica latina. Il nome Lariba vuole vocare un’allegra caotica folla che - con testi in spagnolo, brasiliano, italiano e inglese - si muove attraverso un cocktail tra rumba, salsa, hip hop e reggae.

Il sabato successivo, 17 luglio, lo Spazio Amphitheatrum accoglierà Sergio Rubini. Attore dalla notevole carriera cinematografica, Rubini porterà lo spettacolo comico – con musica dal vivo della band Musica da ripostiglio – ‘Ristrutturazione’, racconto surreale ma neanche troppo della ristrutturazione di un appartamento, un viavai di variamente capaci e onesti architetti e ingegneri, allarmisti e idraulici, operai e condòmini.

All’insegna della comicità anche la serata di domenica 25 luglio con gli Oblivion e la loro satira musicale che questa volta si concentrerà su loro stessi: ‘Cinque contro tutti’ sarà infatti una sorta  di intervista pazza “a persone che fingono da tutta una vita di essere degli artisti rispettabili”.

Infine, venerdì 30 luglio, una Jam Session on the border per riportare a Chiasso un po’ del Festival di cultura e musica jazz. Realizzata in collaborazione con Rete Due, questa jam session sarà  incontro tra musicisti che magari si conoscono ma che mai si sono esibiti insieme, provenienti da questa e dall’altra parte della frontiera: Camilla Battaglia, voce; Alberto Mandarini, tromba; Dominic Landolf, sax tenore; Danilo Moccia, trombone; Paolo Birro, pianoforte; Bänz Oester, contrabbasso; Norbert Pfammatter, batteria.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cinema teatro chiasso festate lella costa oblivion
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Danza contemporanea
1 ora
Michel Gagnon, vi racconto il ‘mio’ Lugano Dance Project
Il direttore del Lac lo ha voluto fortemente, da oggi fino al 29 maggio nella Lugano capitale della danza contemporanea
Culture
6 ore
Anche la poesia abita a Soletta
Alla vigilia delle Giornate letterarie, abbiamo incontrato Yari Bernasconi, Anna Ruchat e Fabiano Alborghetti
Spettacoli
13 ore
Al Teatro Foce c’è ‘La fine del mondo’
Martedì 31 maggio alle 20.30, una riflessione sulla catastrofe ambientale scritta da Fabrizio Sinisi e diretta da Claudio Autelli
Teatro San Materno
23 ore
Pierre Byland ed Enrico Ferretti, ‘Due etologi’ al San Materno
Sabato 4 giugno alle 20.30, spettacolo tragicomico contemporaneamente in lingua italiana e francese
Spettacoli
1 gior
Stewart Copeland, Irene Grandi e le streghe della Val d’Ossola
Debutta in luglio ‘The Witches Seed’, opera lirica dell’ex Police con inserti rock dell’interprete italiana e canzoni di Chrissie Hynde dei Pretenders
Spettacoli
1 gior
Springsteen torna in tour nel 2023: toccherà Svizzera e Italia
‘The Boss’ si esibirà al Letzigrund di Zurigo il 13 giugno 2023. Prevista anche una data a Monza il 25 luglio 2023. Biglietti in vendita da lunedì
Scienze
1 gior
I pianeti con due soli ospitali per la vita
Lo indica uno studio pubblicato su Nature dal gruppo dell’Università di Copenaghen guidato da Jes Kristian Joergensen
Spettacoli
1 gior
Fedez e J-Ax fanno pace e lanciano un festival gratuito a Milano
Una lunga chiamata fra i due ha risolto una serie di dissidi ed è sfociata nella proposta di tenere un evento di beneficenza il 28 giugno in piazza Duomo
Società
2 gior
Un cinema itinerante per i bimbi ucraini
In collaborazione con il Border Crossing Children’s Film Festival, Castellinaria presenta tre giornate di proiezioni
Società
2 gior
Il cinema svizzero parla quattro lingue, ma ride in due
La ‘settima arte’ oltre Gottardo vista con gli occhi, e la cinepresa, di un regista ticinese. Fulvio Bernasconi, da Lugano alla fama internazionale
© Regiopress, All rights reserved