laRegione
03.02.21 - 20:57

Golden Globes nella notte degli Oscar: le nomination

Si tengono nello spazio lasciato libero ddall'Academy. Guida 'Mank' di David Fincher con sei candidature. Ma le tre donne registe nominate sono un record.

di Ansa/Red
golden-globes-nella-notte-degli-oscar-le-nomination
Chloe Zhao, una nomination per ‘Nomadland’ (Keystone)

Sono assegnati ogni anno dalla Hollywood Foreign Press. L'edizione 2021 dei Golden Globes, presentata da Amy Pohler e Tina Fey da Los Angeles e New York, andrà in onda il 28 febbraio, riempiendo lo spazio lasciato libero dagli Oscar. Ed è ‘Mank’ di David Fincher, film sull'epoca d'oro di Hollywood e sulla creazione di ‘Quarto Potere’, a guidare le nomination con sei candidature tra cui quella per il miglior film drammatico, alla pari con la serie tv sui reali britannici ‘The Crown’. Prodotto da Netflix e girato in bianco e nero, ‘Mank’ supera di una nomination ‘The Trial of the Chicago Seven’ di Aaron Sorkin, un altro film di Netflix. Tra le candidature, tre donne registe – ma anche due grandi escluse, Sophia Loren e Meryl Streep – molti britannici e un'italiana (Laura Pausini). Onore postumo a Chadwick Boseman per ‘Ma Rainey's Black Bottom’. Ancor più nei dettagli: la quarta stagione di ‘The Crown’ (Netflix) scavalca di una lunghezza ‘Schitt's Creek’, i canadesi trionfatori agli ultimi Emmy; ‘The Undoing’ (Hbo) e ‘Ozark’ (ancora Netflix) hanno ottenuto quattro nomination ciascuna.

Il record

Tre donne registe candidate è un record per una singola edizione: Chloe Zhao (‘Nomadland’), Regina King (‘One Night in Miami’) e Emerald Fennell (‘Promising Young Woman’) vanno ad aggiungersi a Barbra Streisand, Jane Campion, Sofia Coppola, Ava DuVernay e Kathryn Bigelow, tutte destinatarie del riconoscimento, ma in anni diversi. Tanti grandi esclusi: tra i film, ‘Da Five Blood’ di Spike Lee (i cui figli avranno il ruolo di ambasciatori della cerimonia), lo stesso ‘Ma Rainey's Black's Bottom’, al netto dell'omaggio a Boseman e della candidatura di Viola Davis. Oltre alla Loren – ‘La vita davanti a sé’ (The Life ahead) del figlio Edoardo Ponti ha ottenuto due candidature, quelle per il miglior film in lingua straniera e per ‘Io sì’ (Seen) cantata da Laura Pausini, frutto della collaborazione con Diane Warren e Niccolò Agliardi – a bocca asciutta sono rimaste anche Meryl Streep – in ‘The Prom’ e ‘Let them talk’ – e Zendaya per ‘Malcolm and Marie’. Molte le nomination britanniche: Olivia Colman, Emma Corrin e Josh O'Connor (rispettivamente regina Elisabetta, Lady Di e principe Carlo di "The Crown") e Daisy Edgar Jones, la combattuta teenager della miniserie ‘Normal People’. Altre nomination per Riz Ahmed (‘Sound of Metal’), Anthony Hopkins (‘The Father’), Gary Oldman (‘Mank") e Sasha Baron Cohen per ‘Trial of the Chicago 7’, tanto nei panni dell'attivista Abbie Hoffman che per il sequel di ‘Borat’, grazie al quale l'attrice bulgara Maria Bakalova – forse l'entità più esilarante del film ‘kazaco’ – ha ricevuto una nomination.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Scienze
5 ore
Un chip per rilevare e prevenire i sintomi del Parkinson
È stato messo a punto dagli scienziati del Politecnico federale di Losanna. Utile anche nel campo dell’epilessia
Spettacoli
8 ore
È morta Lisa Loring, fu la prima Mercoledì della Famiglia Addams
L’attrice aveva 64 anni ed è deceduta in seguito ad un ictus. Suo il ruolo della figlia di Gomez e Morticia nella serie originale degli anni Sessanta
Scienze
10 ore
Il Covid resta un’emergenza internazionale
Per il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, ‘il virus conserva la capacità di evolversi in nuove e imprevedibili varianti’
L’intervista
19 ore
Marco Paolini, contro la solitudine doppiamente ‘Sani!’
Nel disequilibrio generale, il maestro del teatro di narrazione porta in scena un’iniezione di fiducia: giovedì 2 e venerdì 3 febbraio al Teatro Sociale
Scienze
1 gior
Long Covid, ecco perché affiora la stanchezza cronica
Scoperto il meccanismo che la provocherebbe in una persona su tre: il deficit di un aminoacido prodotto naturalmente dall’organismo
La recensione
1 gior
Ricco e colto, buzzurro ma sensibile: ‘Quasi amici’!
A Chiasso, il Cinema Teatro applaude a ogni cambio di scena Paolo ‘Driss’ Ruffini e Massimo ‘Filippo’ Ghini, nell’adattamento teatrale del film francese
Musica
1 gior
Addio a Tom Verlaine, frontman dei Television
Chitarrista e cantante, pioniere della scena punk degli anni 70, si è spento a Manhattan dopo breve malattia.
Scienze
2 gior
Non tutti sono prede facili: c’è fagiano e fagiano
Uno studio condotto in Gran Bretagna ha permesso di evidenziare significative differenze di memoria tra un esemplare e l’altro
L’intervista
2 gior
Si alza forte ‘Il suono della guerra’
Un imponente resoconto di come la musica possa scendere in trincea e il conflitto possa ‘comporre’ musica: con Carlo Piccardi tra le pagine del suo libro
SALUTE
3 gior
L’Irb e gli anticorpi che ‘placcano’ il coronavirus
Agiscono sulle parti che non mutano, aprendo nuove prospettive non solo contro il Covid
© Regiopress, All rights reserved