laRegione
Usa
5
Slovacchia
1
fine
(0-0 : 3-1 : 2-0)
Usa
OLIMPIADI
5 - 1
fine
0-0
3-1
2-0
Slovacchia
0-0
3-1
2-0
1-0 DONATO
22'
 
 
2-0 WISNIEWSKI
23'
 
 
3-0 ARCOBELLO
34'
 
 
 
 
37'
3-1 CERESNAK
4-1 ROE
50'
 
 
5-1 DONATO
57'
 
 
22' 1-0 DONATO
23' 2-0 WISNIEWSKI
34' 3-0 ARCOBELLO
CERESNAK 3-1 37'
50' 4-1 ROE
57' 5-1 DONATO
Knock out.
Ultimo aggiornamento: 20.02.2018 06:54
(Foto: Alan Chies)
Spettacoli
13.02.18 - 09:550

Levante e i leoni da tastiera

Riascoltando il singolo della consacrazione di una rivelazione del pop italiano al femminile, il 17 marzo al Palazzo dei Congressi di Lugano

Parte una marcetta sinistramente militare con drum machine e basso arpeggiato. Non è che inquieti. Comunque, una certa ansia complessiva la trasmette. La voce è freddamente suadente, ma così distaccata da risultare – unita all’avanti-marsch dominante – totalmente asettica. La prima strofa è “Canto la pace nel mondo”, ma nessuno ci casca. È pressoché certo che quella voce non canterà mai d’amore, in nessuna declinazione. E nemmeno di pace nel mondo. Non una che dice “siamo tutti uguali, ma il colore della pelle conta”. E per colore della pelle non intende la tintarella.

C’è modo e modo di descrivere il male nelle canzoni. E il leone da tastiera che combatte “con lo scudo dello schermo” non ha fino ad ora avuto miglior ritrattista in musica che questo singolo di Levante intitolato ‘Non me ne frega niente’. Un singolo degno della categoria dei singoli, cioè realista, onesto e orecchiabile (che non è un morbo). Con qualità da tormentone sopportabile, perché intelligente, il leone da tastiera supera se stesso per codardia quando “La gente chiede aiuto: prego non capiti a me”. Un piccolo elogio dell’ipocrisia, quell’uniformarsi a “Je suis Paris”, per poi scendere in piazza “solo per il cane”. ‘Non me ne frega niente’ ha consacrato Levante, fenomeno femminile del momento. Il resto l’ha fatto l’apparizione non come concorrente (la sua carriera si era già avviata, e in tempi non sospetti con il singolo 'Alfonso'), ma come giudice nel talent dei talent, X-Factor.

Barcellona e Madrid sold out; e poi Lisbona, Amsterdam, Londra e Parigi. Dal 24 di febbraio in Italia, partendo da Spoleto. Dieci dei diciannove show casalinghi sono già sold out. E non si tratta di club, ma di teatri. Da rivelazione a realtà nell’arco di quattro anni, tre album all’attivo, un libro edito da Rizzoli (‘Se non ti vedo non esisti’), collaborazioni e duetto con Max Gazzè e un guest in ‘Assenzio’, sul multiplatino ‘Comunisti col Rolex’ della coppia J-Ax e Fedez, Levante – Claudia Lagona all’anagrafe – porta il suo 'Caos in Teatro' al Palazzo dei Congressi di Lugano. Succederà il 17 marzo alle 21, grazie a MrRoy Productions (media partner Ticinonline-20 minuti, laRegione e Radio Fiume Ticino). I biglietti, da 49 franchi, sono in vendita su www.biglietteria.ch (per informazioni: press@mrroy.ch).

Potrebbe interessarti anche
Tags
levante
tastiera
singolo
TOP NEWS Culture
© Regiopress, All rights reserved