laRegione
27.09.22 - 19:07

Pensi di leggere il giornale, ti trovi a far propaganda russa

Facebook blocca profili di una rete fra le più complesse mai individuata attivi soprattutto in Germania, Francia, Regno Unito, Italia e Ucraina

Ats, a cura di Red.Web
pensi-di-leggere-il-giornale-ti-trovi-a-far-propaganda-russa
Ti-Press
Social

Oltre 1’600 account Facebook falsi sono stati bloccati dalla società Meta per aver diffuso propaganda russa in Germania, Francia, Regno Unito, Italia e Ucraina. Lo annuncia l’azienda, sostenendo che a suo avviso si trattava della rete più grande e complessa collegata alla Russia, mai identificata dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina.

L’impresa proprietaria di Facebook e Instagram ha indicato ad Associated Press di aver identificato e disabilitato il network di fake news prima che potesse raggiungere un vasto pubblico.

L’operazione ha coinvolto più di 60 siti copia di alcuni tra i più prestigiosi quotidiani occidentali, tra cui il britannico Guardian e il tedesco Der Spiegel. Tuttavia, una volta cliccato sul sito l’utente veniva mandato su notizie di propaganda russa e disinformazione sull’Ucraina. I ricercatori di Meta hanno anche identificato e smantellato una rete molto più piccola di fake news dalla Cina che ha tentato di diffondere contenuti politici negli Stati Uniti.

L’operazione ha raggiunto solo un pubblico americano molto limitato, con alcuni post che sono stati visualizzati da una sola persona. Tuttavia, la compagnia sottolinea che si trattava del primo network di Pechino che ha preso di mira gli americani con messaggi politici in vista delle elezioni di medio termine.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Culture
2 ore
Ritrovate oltre 4’000 pagine di appunti da lezioni di Hegel
Le trascrizioni furono effettuate da uno dei primi studenti del filosofo tedesco all’Università di Heidelberg
Spettacoli
4 ore
Morto Clarence Gilyard, star di ‘Walker Texas Ranger’ e ‘Matlock’
Aveva 66 anni ed era malato da tempo. Nel suo curriculum anche un ruolo di rilievo al cinema in ‘Die Hard - Trappola di cristallo’ e in ‘Top Gun’
Culture
6 ore
‘Penuria’ è la parola svizzera dell’anno 2022 in italiano
È quanto emerge dalla tradizionale classifica stilata dalla Scuola universitaria di scienze applicate di Zurigo. Sul podio anche ‘invasione’ e ‘coraggio’
Spettacoli
7 ore
‘72 Seasons’, il ritorno dei Metallica con album e tour
Il nuovo lavoro della storica band metal americana uscirà il 14 aprile 2023 e sarà seguito da un lungo giro di concerti fra Usa e Europa
Libri
7 ore
Le ciliege della costa del Mar Nero
Pubblichiamo un estratto dalla prima sezione del terzo capitolo ‘Üsküdar’ tratto dal libro ‘Un inverno a Istanbul’, tradotto da Laura Bortot
Musica
9 ore
Enrico Fagone tra l’Osi e il Grammy®
Ha diretto la London Symphony Orchestra, solisti Saunghee Lee (clarinetto) e JP Jofre (bandoneon) nel cd ‘Aspire’. È candidato all’Oscar della musica.
La recensione
1 gior
Vivian, Edward e Pretty Bryan
Doppio sold out al Lac per l’ottimo ‘Pretty Woman - Il musical’, due ore di buon umore con musiche di Bryan Adams (ti piace vincere facile)
Culture
1 gior
Da Hannah ad Anna, le tante facce della Valle Bavona
Il lucernese Kurt Koller ci parla del suo film ‘Vento di vita vera’ in programma martedì 29 all’Otello di Ascona, con la presenza del regista
Castellinaria
1 gior
Per tutte le Anna Frank del mondo
Highlights della cerimonia di chiusura, palmarès e pensieri in libertà con Flavia Marone, presidente, e Giancarlo Zappoli, direttore artistico
La recensione
1 gior
Diretti da Mencoboni, in quattro per Monteverdi
Voces suaves, Concerto Scirocco, Männeroktett Basel, Coro Clairière: al netto delle scelte interpretative, il pubblico applaude
© Regiopress, All rights reserved