laRegione
25.09.22 - 07:30
Aggiornamento: 15:42

Con iPhone 14 si apre una nuova era nelle comunicazioni

L’avvento del nuovo ‘melafonino’ ha creato fermento nel mercato delle offerte di servizi per il pubblico

Ansa, a cura di Red.Web
con-iphone-14-si-apre-una-nuova-era-nelle-comunicazioni
Keystone
Il precursore

Il lancio degli iPhone 14, che permettono negli Stati Uniti e in Canada di sfruttare i satelliti nello Spazio per inviare segnali di emergenza, potrebbero aver dato vita a un nuovo mercato. Cresce infatti l’interesse delle compagnie specializzate nell’offerta di servizi per il pubblico.

Negli Stati Uniti, Lynk Global, che ha lanciato negli anni una vasta flotta di satelliti, ha annunciato di aver ricevuto una licenza dalla Federal Communications Commission per un servizio di telefonia mobile commerciale. La licenza consente a Lynk di attivare la sua costellazione globale di satelliti entro la fine dell’anno, così da aprire la strada alla connettività mobile universale. Lynk si trova in uno settore sempre più affollato visto che società del calibro di SpaceX e T-Mobile hanno già confermato l’intenzione di mescolare comunicazioni cellulari e satellitari per una copertura più ampia. La stessa Apple ha stretto accordi con Globalstar per alimentare il suo servizio di emergenza sos, che verrà lanciato a novembre.

Prima di loro, Ast SpaceMobile aveva cominciato ad abilitare i suoi satelliti per una comunicazione mobile verso i cellulari. Come riportato da Businesswire, Lynk ha firmato contratti con 15 operatori di rete mobile in 36 Paesi, che rappresentano oltre 240 milioni di abbonati, e sta attivamente testando il suo servizio in 10 Paesi. Lynk ha lanciato Tower 1, il primo satellite coperto dalla licenza FCC, il 1º aprile. L’azienda dovrebbe lanciare altri tre satelliti, noti anche come Lynk Towers 2, 3 e 4 entro la fine dell’anno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Scienze
16 ore
Nel cibo ultraprocessato l’insidia del declino cognitivo
In chi eccede, il peggioramento è mediamente del 28% più rapido. Lo indica uno studio coordinato dall’Università di San Paolo, in Brasile
Spettacoli
21 ore
Il ‘Boris Godunov’, una storia russa tra Puskin e Musorgskij
La stagione della Scala di Milano si apre con un’opera ancora attuale: la brama di potere, e la paura di perderlo, ritratte in prosa e, poi, in musica
Pensiero
1 gior
Perché il fascismo è nato in Italia
È il titolo di un notevole saggio appena pubblicato dagli storici Marcello Flores e Giovanni Gozzini. Spoiler: c’entra lo ‘sfarinamento’ dello Stato.
Società
1 gior
Perché (e come) parlare di emozioni a scuola con gli adolescenti
Nel libro ‘In media stat virtus’ idee e attività per l’educazione socio-emotiva negli anni formativi. Anna Bosia: ‘Strumento per docenti ma non solo’.
Scienze
1 gior
Più Covid e influenza in inverno? È (davvero) colpa del freddo
Scagionato lo stare di più al chiuso: uno studio statunitense dimostra che le basse temperature abbattono la prima linea di difesa immunitaria nel naso
Culture
1 gior
Come ‘Ritornare in sé’ (dialogo tra economia e filosofia)
Christian Marazzi e Fabio Merlini discutono gli effetti delle odierne forme di produzione di ricchezza sulle nostre vite, a partire dal libro del secondo
Spettacoli
2 gior
È morta Kirstie Alley, star di ‘Cheers’ e ‘Senti chi parla’
Aveva 71 anni e di recente aveva scoperto di essere malata di cancro. Con la serie tv conquistò il suo primo Emmy nel 1991
L’intervista
2 gior
Ma tu lo sai almeno cosa è uno stupro?
A colloquio con la scrittrice Valentina Mira, ospite di un incontro a Bellinzona dove si è discusso di violenza di genere e del concetto di vittima
Illustrazione
3 gior
Cesare Lombroso e la fissa per il cranio
La controversa figura del medico, antropologo e criminologo è raccontata dal volume illustrato di Stefano Bessoni. Ma non è un libro per bambini.
Letteratura
3 gior
Addio allo scrittore francese Dominique Lapierre
Autore del best-seller ‘La città della gioia’, dalla Francia all’India, raccontava gli ultimi. È morto all’età di 91 anni.
© Regiopress, All rights reserved