laRegione
29.06.22 - 16:27
Aggiornamento: 17:11

I dimenticati della pandemia al centro del Premio Carla Agustoni

Il concorso di quest’anno è aperto ai lavori dei giornalisti della stampa scritta. Il termine di consegna è il 31 agosto 2022.

i-dimenticati-della-pandemia-al-centro-del-premio-carla-agustoni
Ti-Press
Carla Agustoni nel 2007

Durante il biennio di pandemia temi o territori di rilevanza sociale e/o umana sono stati relegati in secondo piano, sono stati perciò posti al centro dell’edizione 2022 del Premio giornalistico Carla Agustoni, indetto da Amca (Associazione per l’aiuto medico al Centro America) e patrocinato dalla Fondazione omonima. L’edizione di quest’anno è dedicata ai giornalisti della stampa scritta i cui lavori che verranno presentati dovranno, sostanzialmente, "essere opere che hanno inteso richiamare con efficacia l’attenzione dell’opinione pubblica verso situazioni di discriminazione, esclusione o emarginazione economica e sociale, di violazione dei diritti umani, che sono stati ignorati o completamente dimenticati a causa dell’imperversare della pandemia", si legge nel bando di concorso.

I giornalisti interessati a partecipare possono inviare (tramite posta elettronica, wetransfer oppure link web) un articolo di massimo cinque cartelle (all’incirca novemila caratteri) pubblicato da gennaio 2020 in avanti, preferibilmente in lingua italiana, a premiocarla@amca.ch, entro il 31 agosto 2022. La giuria – composta da Roberto Antonini, Fabrizio Ceppi, Olmo Cerri, Aldina Crespi, Lorenzo Erroi, Cristina Morinini e Sarah Rusconi – stabilirà i servizi meritevoli del premio, che ammonta in totale a tremila franchi. La cerimonia di premiazione si svolgerà nell’ambito del Film Festival Diritti Umani di Lugano (19-23 ottobre 2022).

A partire da quest’anno, ogni appuntamento del Premio verrà dedicato a una categoria giornalistica diversa. Dopo la stampa scritta, l’edizione del 2023 sarà aperta agli autori di podcast e servizi radiofonici; l’anno successivo sarà la volta dei giornalisti web e, a seguire, quella degli autori di opere video.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Culture
8 ore
Oltre mezzo milione di visitatori per i musei ticinesi
Pubblicati i dati 2021 relativi al settore della cultura nel Rapporto statistico cantonale dell’Osservatorio culturale ticinese
Società
9 ore
Campagna pubblicitaria choc: bambini con peluche bondage
Per promuovere i propri articoli, nel caso zainetti, la maison di moda Balenciaga scivola su fotografie di cattivo gusto: e scoppia la polemica
Distopie
17 ore
‘La strada’, un padre e un figlio dopo l’Apocalisse
Storia d’amore paterno nelle peggiori condizioni che si possano immaginare, Premio Pulitzer 2007 a Cormac McCarthy
Otium
1 gior
Il Forum per l’italiano in Svizzera
Nasce ‘Otium’, pagina culturale a scadenza mensile che si prefigge di fare divulgazione sul duplice fronte umanistico e scientifico
Spettacoli
1 gior
Hang Massive, vibrazioni sonore a Lugano
‘Viviamo in un mondo con una sola immensa umanità’ è il messaggio di Danny Cudd e Markus Offbeat, venerdì 2 dicembre allo Studio Foce
L’intervista
1 gior
Silvio Orlando, un Momò a Locarno
Sabato 3 e domenica 4 dicembre, l’attore porta in scena ‘La vita davanti a sé’ di Romain Gary, pièce in cui è Momò, bimbo arabo simbolo di convivenza
Culture
2 gior
Ritrovate oltre 4’000 pagine di appunti da lezioni di Hegel
Le trascrizioni furono effettuate da uno dei primi studenti del filosofo tedesco all’Università di Heidelberg
Spettacoli
2 gior
Morto Clarence Gilyard, star di ‘Walker Texas Ranger’ e ‘Matlock’
Aveva 66 anni ed era malato da tempo. Nel suo curriculum anche un ruolo di rilievo al cinema in ‘Die Hard - Trappola di cristallo’ e in ‘Top Gun’
Culture
2 gior
‘Penuria’ è la parola svizzera dell’anno 2022 in italiano
È quanto emerge dalla tradizionale classifica stilata dalla Scuola universitaria di scienze applicate di Zurigo. Sul podio anche ‘invasione’ e ‘coraggio’
Spettacoli
2 gior
‘72 Seasons’, il ritorno dei Metallica con album e tour
Il nuovo lavoro della storica band metal americana uscirà il 14 aprile 2023 e sarà seguito da un lungo giro di concerti fra Usa ed Europa
© Regiopress, All rights reserved