laRegione
07.06.22 - 10:48
Aggiornamento: 14:33

Premio per il federalismo all’impegno per lingua italiana

La giuria premia il Forum per l’italiano in Svizzera perché cassa di risonanza della lingua del sì. Una menzione speciale alla piattaforma Play Suisse

premio-per-il-federalismo-all-impegno-per-lingua-italiana
Ti-Press
Il Forum è una cassa di risonanza importante per la coesione nazionale

Il Forum per l’italiano in Svizzera si è aggiudicato il Premio per il federalismo 2022. La motivazione, consegnata a un comunicato stampa dalla Fondazione per la collaborazione confederale, del riconoscimento sta nell’impegno del Forum a favore della lingua e della cultura italiane. Una menzione speciale è stata ricevuta dalla piattaforma Play Suisse, per la sua offerta streaming innovativa che avvicina le regioni linguistiche proponendo contenuti nelle quattro lingue. "Le scelte della giuria sono state dettate da considerazioni legate all’importanza delle lingue nazionali in generale e di quelle minoritarie in particolare", commenta la Fondazione.

Cassa di risonanza per la lingua italiana

Il Forum per l’italiano in Svizzera riunisce 38 organizzazioni e offre una cassa di risonanza alla Svizzera di lingua italiana. Coordinato da Diego Erba, è organizzato in cinque gruppi di lavoro, promuove la lingua e la cultura italiane in tutti gli ambiti della società, dalla politica alla scienza. Nel 2021, in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante, ha reso omaggio alla figura e all’opera del Sommo Poeta con una serie di eventi in tutte e quattro le regioni linguistiche. L’attività del Forum si estende infatti a tutti gli italofoni in Svizzera. Per questo suo impegno, il Forum per l’italiano in Svizzera è stato insignito del Premio per il federalismo.

Un contributo alla coesione

Premiando il Forum per l’italiano in Svizzera, la giuria ricompensa anche il contributo della popolazione italofona alla coesione nazionale. Il Ticino, per esempio, è molto di più della "Sonnenstube" svizzera. Per la sua esposizione a sud, era ed è forse tuttora la porta d’entrata per i migranti che arrivano in Svizzera. Anche le valli meridionali dei Grigioni, la cui popolazione rappresenta una "minoranza nella minoranza", sono confrontate con sfide particolari. «La popolazione italofona è un tassello importante del mosaico che forma il ‘modello Svizzera’, un modello che ha dato buone prove», ha dichiarato il consigliere di Stato Pascal Broulis (Vaud), membro della giuria e presidente della Fondazione. La popolazione di lingua italiana costruisce ogni giorno ponti tra le lingue e le culture in ogni parte del Paese.

Per una diversità linguistica vivace

La giuria è convinta che la Svizzera tragga la sua forza e la sua identità anche dalla diversità linguistica. L’impegno del Forum per l’italiano non torna solo a vantaggio della popolazione italofona: non è quindi un caso che tra i finalisti del Premio vi siano altre organizzazioni che operano a favore della diversità linguistica, contribuendo così alla coesione sociale.

Play Suisse costruisce ponti fra le regioni linguistiche

Pur non essendo stata premiata, Play Suisse ha ricevuto una menzione speciale dalla giuria. La piattaforma streaming della Srg Ssr riunisce le migliori produzioni di Srf, Rsi, Rtr e Rts. Ambientate in varie regioni svizzere, raccontano storie che rispecchiano la varietà e le diverse realtà svizzere. Le produzioni sono sottotitolate in tedesco, francese, italiano e in parte in romancio. In certi casi sono anche doppiate, il che facilita la creazione di ponti tra le diverse regioni linguistiche.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Culture
10 ore
Oltre mezzo milione di visitatori per i musei ticinesi
Pubblicati i dati 2021 relativi al settore della cultura nel Rapporto statistico cantonale dell’Osservatorio culturale ticinese
Società
12 ore
Campagna pubblicitaria choc: bambini con peluche bondage
Per promuovere i propri articoli, nel caso zainetti, la maison di moda Balenciaga scivola su fotografie di cattivo gusto: e scoppia la polemica
Distopie
19 ore
‘La strada’, un padre e un figlio dopo l’Apocalisse
Storia d’amore paterno nelle peggiori condizioni che si possano immaginare, Premio Pulitzer 2007 a Cormac McCarthy
Otium
1 gior
Il Forum per l’italiano in Svizzera
Nasce ‘Otium’, pagina culturale a scadenza mensile che si prefigge di fare divulgazione sul duplice fronte umanistico e scientifico
Spettacoli
1 gior
Hang Massive, vibrazioni sonore a Lugano
‘Viviamo in un mondo con una sola immensa umanità’ è il messaggio di Danny Cudd e Markus Offbeat, venerdì 2 dicembre allo Studio Foce
L’intervista
1 gior
Silvio Orlando, un Momò a Locarno
Sabato 3 e domenica 4 dicembre, l’attore porta in scena ‘La vita davanti a sé’ di Romain Gary, pièce in cui è Momò, bimbo arabo simbolo di convivenza
Culture
2 gior
Ritrovate oltre 4’000 pagine di appunti da lezioni di Hegel
Le trascrizioni furono effettuate da uno dei primi studenti del filosofo tedesco all’Università di Heidelberg
Spettacoli
2 gior
Morto Clarence Gilyard, star di ‘Walker Texas Ranger’ e ‘Matlock’
Aveva 66 anni ed era malato da tempo. Nel suo curriculum anche un ruolo di rilievo al cinema in ‘Die Hard - Trappola di cristallo’ e in ‘Top Gun’
Culture
2 gior
‘Penuria’ è la parola svizzera dell’anno 2022 in italiano
È quanto emerge dalla tradizionale classifica stilata dalla Scuola universitaria di scienze applicate di Zurigo. Sul podio anche ‘invasione’ e ‘coraggio’
Spettacoli
2 gior
‘72 Seasons’, il ritorno dei Metallica con album e tour
Il nuovo lavoro della storica band metal americana uscirà il 14 aprile 2023 e sarà seguito da un lungo giro di concerti fra Usa ed Europa
© Regiopress, All rights reserved