laRegione
01.05.22 - 08:50
Aggiornamento: 16:05

Dalla Polaroid al walkman, piccoli tesori impolverati

Sono i gadget che hanno segnato la società nei decenni passati. Che ora valgono delle piccole grandi fortune

Ats, a cura de laRegione
dalla-polaroid-al-walkman-piccoli-tesori-impolverati
Keystone
Chi se lo ricorda?

Una Polaroid degli anni Settanta prodotta solo in sei esemplari che vale 150mila dollari, un computer Ibm degli anni Ottanta quotato 4’600 dollari, il modello Signature del walkman del valore di 3’200 dollari. Nelle nostre case, inutilizzati o dimenticati in soffitta, potrebbero esserci dei piccoli tesori tecnologici.

Oggetti iconici che il tempo ha reso immortali e rivalutato. A fare i conti uno dei più grandi rivenditori indipendenti di elettronica di consumo nel Regno Unito, Ebuyer, che in una ricerca ha evidenziato il possibile costo attuale di questi oggetti tenuto conto dell’inflazione, con particolare riferimento ad alcune edizioni limitate.

Ad esempio, la macchina fotografica istantanea Polaroid resa celebre da Andy Warhol, negli anni Settanta è stata prodotta nella versione OneStep in solo sei esemplari: oggi ha un valore di 150mila dollari statunitensi.

Un computer Ibm, azienda pioniera del personal computing che spesso appare nelle raccolte dei collezionisti, ora vale 4’600 dollari. È il modello Ibm 5150 lanciato nel 1981 e allora commercializzato per 1’500 dollari.

Gli appassionati di musica di una certa generazione non possono dimenticare il ‘walkman’, pensato per ascoltare le audiocassette in mobilità con la cuffia, prima dell’iPod e degli smartphone dove scaricare le canzoni. Una rivoluzione che si deve alla Sony, che alla fine degli anni 70 lanciò questo gadget tecnologico: oggi il pezzo da collezione più costoso è il Signature Series Walkman Digital Music Player, quotato oltre tremila dollari.

Chi era adolescente negli anni Novanta non può invece dimenticare il Game Boy di Nintendo, una console per giocare che sembrava un mattoncino bianco, si stima venduto in 200 milioni di unità. Ebbene una delle versioni più rare, il Pokemon Game Boy Advance Sp Charizard Edition, in condizioni perfette può valere anche 15mila dollari.

TOP NEWS Culture
Spettacoli
4 ore
‘Dimitri saliva sul palco e taaac, si accendeva la lampadina’
Duilio Galfetti ricorda il grande clown, al quale con Roberto Maggini e Pietro Bianchi dedicherà l’omaggio il 5 ottobre con canti e musica popolare
La recensione
12 ore
Alla fine, per salvarci non c’è altro che l’immaginazione
Parte della trilogia dedicata all’amore, la performance di Treppenwitz ‘Amor fugge restando’ è andata in scena nel fine settimana nell’ambito del Fit
La recensione
17 ore
Osi al Lac, un memorabile Prokof’ev
La sala ha potuto godere di un bel programma dedicato al grande compositore. Eccezionale interpretazione di Marc Bouchkov
Settimane Musicali
1 gior
Lo Schubert ‘ecologico’ di Jordi Savall
Con la sua orchestra naturale, martedì 4 ottobre in San Francesco a Locarno (l’intervista)
Spettacoli
1 gior
Morto il regista Dragone, suoi gli show del Cirque du Soleil
Origini italiane, naturalizzato belga, avrebbe compiuto 70 anni il 12 dicembre. E tra i leader mondiali di eventi e spettacoli teatrali.
Arte
2 gior
Louise Nevelson ‘painted it black’
Al Museo comunale d’arte moderna di Ascona un’antologica sull’iconica artista statunitense da domani all’8 gennaio ’23. Ma si inaugura oggi alle 17.
Culture
2 gior
Osi: il dopo Weidmann, per ora, è con Widmer e Flury
Direzione affidata all’attuale vicedirettore Samuel Flury e al membro della direzione Barbara Widmer, nell’attesa del bando per la nuova figura
Ticino7
3 gior
‘Di tutto un pop’ con Sergio Mancinelli
Le sue storie di musica da domani su Ticino7, ogni primo sabato del mese, a parole e in voce (l’intervista)
Culture
3 gior
Come sta la Terra? Chiedilo a Marco Paolini
L’attore/attivista è stato ospite di ‘Emergenza Terra’, la prima conferenza di un ciclo che, kantianamente, si tiene a Mendrisio
Video
Musica
3 gior
‘Only The Strong Survive’, a novembre il nuovo Springsteen
Il 21esimo album del Boss è un tributo al soul. Fino ad allora, il singolo ‘Do I Love You (Indeed I do)’
© Regiopress, All rights reserved