laRegione
04.04.22 - 17:01
Aggiornamento: 17:27

Vaccino Covid sicuro anche nel primo trimestre di gravidanza

È quanto indica uno studio coordinato della Northwestern University di Chicago e pubblicato su Jama Pediatrics

Ats, a cura de laRegione
vaccino-covid-sicuro-anche-nel-primo-trimestre-di-gravidanza
Ti-Press
Nessun rischio accresciuto per il feto

Anche se somministrato nelle primissime settimane di gravidanza, il vaccino contro Covid-19 non è legato a un aumento del rischio di malformazioni del nascituro. Uno studio coordinato dalla Northwestern University di Chicago e pubblicato su Jama Pediatrics aggiunge un nuovo tassello alla comprensione del profilo di sicurezza dei vaccini anti-Covid.

"Anche se i dati suggeriscono che i vaccini contro Covid-19 sono sicuri ed efficaci durante la gravidanza, continua a esserci preoccupazione sul fatto che siano associati a rischi per il feto", annotano i ricercatori.

La ricerca ha preso in considerazione la somministrazione del vaccino in quel periodo che è ritenuto il più sensibile per la comparsa di malformazioni fetali: il primo trimestre. "Durante la prima parte della gravidanza, quando gli organi si stanno formando, possono insorgere anomalie nel modo in cui questi si strutturano e ciò può assumere la forma di difetti alla nascita con serie implicazioni per la vita del bambino", spiega una delle autrici dello studio, Emily S. Miller.

Complessivamente sono state seguite 3’156 donne: 2’622 di esse avevano fatto il vaccino, 1’149 delle quali durante le prime 14 settimane di gravidanza o nelle settimane immediatamente precedenti al concepimento.

Le ecografie eseguite durante la gravidanza hanno escluso un qualunque rischio per il feto: era presente qualche anomalia fetale nel 4,4% dei piccoli di donne non vaccinate, nel 4% di quelle che si erano vaccinate nelle prime 14 settimane di gravidanza e nel 4,2% di quelle che si erano vaccinate nelle settimane successive. Lo stesso rischio presentavano anche le donne che si erano sottoposte alla vaccinazione nei 30 giorni precedenti al concepimento.

"I nostri risultati suggeriscono che la vaccinazione Covid-19 all’inizio della gravidanza non è associata a un aumentato rischio di anomalie strutturali fetali identificate con l’ecografia", scrivono i ricercatori. "I medici possono utilizzare queste prove per consigliare le loro pazienti sulla sicurezza della vaccinazione".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Spettacoli
1 ora
È morto Brad William Henke, star di ‘Orange Is the New Black’
L‘attore è morto nel sonno a 56 anni per cause ancora non rese note. Suo il ruolo dell’agente Piscatella nella serie Netflix e quello di Bram in ’Lost’
Spettacoli
5 ore
La battaglia di Arbedo tra donne e Cabaret
Mercoledì al Sociale PonteatriAmo rivisita lo scontro di 600 anni fa tra milanesi e confederati, sul copione inconfondibile di Renato Agostinetti
L'intervista
8 ore
Eugenio Finardi, anche ‘Euphonia Suite’ è musica ribelle
Una traccia unica minimalista, da ‘Voglio’ fino a ‘Extraterrestre’, e in mezzo ‘Soweto’, La radio’, ‘Diesel’ e molto altro. Lunedì, showcase alla Rsi
Culture
21 ore
Oltre mezzo milione di visitatori per i musei ticinesi
Pubblicati i dati 2021 relativi al settore della cultura nel Rapporto statistico cantonale dell’Osservatorio culturale ticinese
Società
22 ore
Campagna pubblicitaria choc: bambini con peluche bondage
Per promuovere i propri articoli, nel caso zainetti, la maison di moda Balenciaga scivola su fotografie di cattivo gusto: e scoppia la polemica
Distopie
1 gior
‘La strada’, un padre e un figlio dopo l’Apocalisse
Storia d’amore paterno nelle peggiori condizioni che si possano immaginare, Premio Pulitzer 2007 a Cormac McCarthy
Otium
1 gior
Il Forum per l’italiano in Svizzera
Nasce ‘Otium’, pagina culturale a scadenza mensile che si prefigge di fare divulgazione sul duplice fronte umanistico e scientifico
Spettacoli
1 gior
Hang Massive, vibrazioni sonore a Lugano
‘Viviamo in un mondo con una sola immensa umanità’ è il messaggio di Danny Cudd e Markus Offbeat, venerdì 2 dicembre allo Studio Foce
L’intervista
2 gior
Silvio Orlando, un Momò a Locarno
Sabato 3 e domenica 4 dicembre, l’attore porta in scena ‘La vita davanti a sé’ di Romain Gary, pièce in cui è Momò, bimbo arabo simbolo di convivenza
Culture
3 gior
Ritrovate oltre 4’000 pagine di appunti da lezioni di Hegel
Le trascrizioni furono effettuate da uno dei primi studenti del filosofo tedesco all’Università di Heidelberg
© Regiopress, All rights reserved