laRegione
02.07.21 - 17:33

Clima prima preoccupazione per i giovani svizzeri

Il cambiamento climatico è l'inquietudine numero uno per gli under 26 in Svizzera. Meno in altri Paesi

Ats, a cura de laRegione
clima-prima-preoccupazione-per-i-giovani-svizzeri
Keystone

È il cambiamento climatico la più grande sfida per l'umanità secondo i giovani svizzeri. La questione ambientale li preoccupa più dei coetanei che vivono in altri Paesi, mette in luce un'inchiesta della società di consulenza Deloitte.

All'interno della fascia d'età 27-38 anni, due su cinque ritengono il cambiamento climatico l'inquietudine numero uno. In quella 18-26, la percentuale sale fino al 50%, si legge nel sondaggio divulgato oggi.

A livello internazionale invece i valori cambiano un po', pur se il riscaldamento del pianeta si piazza al primo posto nel secondo gruppo citato e al terzo nel primo. Nella categoria 27-38 anni è però battuto sia dalla sanità sia dalla prevenzione delle malattie.

Chi ha questa età in Svizzera inoltre ha meno fiducia nell'economia rispetto a chi abita altrove. Si mostra infatti più critico nei confronti delle attività delle aziende in relazione a società e ambiente. I giovani sono poi nettamente più scettici che negli anni precedenti riguardo alla situazione economica del Paese per i prossimi dodici mesi.

Stando all'inchiesta, la pandemia di Covid-19 ha avuto un impatto minore sulla vita dei giovani svizzeri in confronto ad altre nazioni. La solidarietà fra persone ne ha risentito, risultando meno spiccata.

Al contrario, nella Confederazione ci si lamenta di più della mancanza di attenzione dei datori di lavoro al benessere psicologico degli impiegati durante la crisi. Il dito viene puntato sull'assenza di piani specifici per aiutare il personale a fronteggiare gli effetti a lungo termine del coronavirus.

Deloitte si occupa di tastare il polso alla categoria 27-38 anni da oltre un decennio. In questo lasso temporale, evidenzia Veronica Melian, responsabile della sezione elvetica della società di consulenza, i valori fondamentali non sono mutati: "I giovani hanno conservato il loro idealismo e si sforzano sempre di creare un mondo migliore".

Deloitte ha interrogato 14'600 persone fra i 27 e i 38 anni e 8200 fra i 18 e i 26 in 45 Paesi. In Svizzera il primo gruppo contava 300 individui, il secondo 100.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Culture
Culture
48 min
Oltre mezzo milione di visitatori per i musei ticinesi
Pubblicati i dati 2021 relativi al settore della cultura nel Rapporto statistico cantonale dell’Osservatorio culturale ticinese
Società
2 ore
Campagna pubblicitaria choc: bambini con peluche bondage
Per promuovere i propri articoli, nel caso zainetti, la maison di moda Balenciaga scivola su fotografie di cattivo gusto: e scoppia la polemica
Distopie
9 ore
‘La strada’, un padre e un figlio dopo l’Apocalisse
Storia d’amore paterno nelle peggiori condizioni che si possano immaginare, Premio Pulitzer 2007 a Cormac McCarthy
Otium
19 ore
Il Forum per l’italiano in Svizzera
Nasce ‘Otium’, pagina culturale a scadenza mensile che si prefigge di fare divulgazione sul duplice fronte umanistico e scientifico
Spettacoli
21 ore
Hang Massive, vibrazioni sonore a Lugano
‘Viviamo in un mondo con una sola immensa umanità’ è il messaggio di Danny Cudd e Markus Offbeat, venerdì 2 dicembre allo Studio Foce
L’intervista
1 gior
Silvio Orlando, un Momò a Locarno
Sabato 3 e domenica 4 dicembre, l’attore porta in scena ‘La vita davanti a sé’ di Romain Gary, pièce in cui è Momò, bimbo arabo simbolo di convivenza
Culture
2 gior
Ritrovate oltre 4’000 pagine di appunti da lezioni di Hegel
Le trascrizioni furono effettuate da uno dei primi studenti del filosofo tedesco all’Università di Heidelberg
Spettacoli
2 gior
Morto Clarence Gilyard, star di ‘Walker Texas Ranger’ e ‘Matlock’
Aveva 66 anni ed era malato da tempo. Nel suo curriculum anche un ruolo di rilievo al cinema in ‘Die Hard - Trappola di cristallo’ e in ‘Top Gun’
Culture
2 gior
‘Penuria’ è la parola svizzera dell’anno 2022 in italiano
È quanto emerge dalla tradizionale classifica stilata dalla Scuola universitaria di scienze applicate di Zurigo. Sul podio anche ‘invasione’ e ‘coraggio’
Spettacoli
2 gior
‘72 Seasons’, il ritorno dei Metallica con album e tour
Il nuovo lavoro della storica band metal americana uscirà il 14 aprile 2023 e sarà seguito da un lungo giro di concerti fra Usa ed Europa
© Regiopress, All rights reserved